Maratone e altro slide — 01 giugno 2014

valle intrascaPasserà agli annali questa 40^ edizione della Maratona della Valle Intrasca: un percorso modificato, il nuovo record di iscritti, con 301 coppie nella Maratona e 108 atleti nella Maratonina, una giornata meravigliosa che ancora una volta ha esaltato le bellezze del territorio toccato dall’evento organizzato da CAI Verbano e AVIS Comunale Verbania. Si, gli atleti oggi in gara potranno dire: “io c’ero”. Nuovi sono anche i vincitori, almeno in campo assoluto: a fare ritorno per primi in una gremita Piazza Ranzoni a Verbania Intra sono stati infatti i lombardi Maurizio Mora e Alberto Pini, che hanno fatto fermare i cronometri sul tempo di 3h09’43”; dopo una lunga battaglia i due esperti atleti hanno avuto ragione di Ennio Frassetti e Alberto Comazzi, che si sono dovuti arrendere anche a causa dei crampi sopraggiunti a quest’ultimo; 3h13’18” il loro tempo. Il terzo posto è andato a Luca Valenti e Mauro Uccelli – a lungo in lizza per il primo posto – in 3h16’34”. Nella gara femminile Lara Crivelli e Gabriela Baccan vinto piuttosto nettamente: 4h06’34” il loro riscontro cronometrico, contro 4h19’18” della seconda coppia, Daniela Margarini e Arianna Matli; al terzo posto si sono piazzate Antonella Arami e Rita Dokaj con il tempo di 4h26’40”. Nella gara mista Michela Piana e Alfredo Fasolo si sono resi protagonisti di una grandissima prova che li ha visti sopravanzare una coppia di indubbio valore, quella composta da Emanuela e Mauro Brizio, coppia rallentata dai crampi che hanno colpito Mauro; 3h30’36” il tempo della coppia vincitrice contro 3h33’31” dei fratelli Brizio. Scilla Tonetti ed Enrico Di Lullo hanno conquistato il terzo gradino del podio in 3h49’17”. Simone Iannone è stato l’indiscusso dominatore della Maratonina, conclusa dal vincitore in 1h10’13”. Al secondo posto Massimo Brunelli, in 1h11’20”, mentre terzo si è classificato Simone De Francesco in 1h11’55”. In campo femminile vittoria per Samantha Colombo (1h34’36”), davanti a Barbara Pollastro (1h34’54”) e Franca De Fabiani (1h37’29”). Tornando alla Maratona, è stata apprezzata la modifica del percorso – ora di 35,030 km per un dislivello totale positivo e negativo di 1634 – modifica che se da un lato lo ha reso ancora più duro, dall’altro ha permesso di esaltare al massimo la panoramicità del tracciato. Altro aspetto molto apprezzato dai podisti è stato il folto pubblico che ha seguito la gara anche nei punti più impervi, a conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, che la Maratona della Valle Intrasca è un evento sentito e apprezzato da tutta la comunità. Ci vediamo nel 2015!

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>