Curiosita slide — 26 agosto 2015

downloadRagazzi, ma da voi l’eccezione fa la regola? Una rondine non fa primavera? No, non sono impazzito…ma guardando la finale mondiale di Maratona maschile in tv, come minimo ti vengono i dubbi: metti ancor più tutto in discussione e come minimo ti chiedi: “ma è tutto normale oggi, oppure lo era ieri?” Possibile che dei mostri delle Maratone improvvisamente, nella maratona seconda per importanza solo a quella olimpica, diventino piccoli piccoli? Ma talmente piccoli che a vincere risulta un emerito sconosciuto, con prestazioni in gara da maratona di quartiere (proporzionando la cosa a quello che avviene nelle varie 42 in giro per il mondo). Passaggio in 1’07” a metà gara, e tutti ad arrancare, a boccheggiare, a vedere l’arco completo dei Santi e Beati. Dove sono finiti i keniani da 2h04’, e gli Etiopi e tutti gli altri? 1h07’ sono tempi da corsa media, per uno che corre sotto i 3’00” sulla 42, eppure tutti scomparsi, o scomparse le prestazioni stellari che li rappresentano ovunque nel mondo. Allora mi chiedo: ma dov’è l’antidoping nelle gare dove corrono a ritmo del mio scooter sulla statale sorrentina, quando vado al mare nei giorni d’estate? È operativo ed effettivo? Si badi bene: il ragazzo, meno che ventenne, che ha vinto la maratona Mondiale in Cina è un vero vincitore, forse uno dei pochi veri vincitori di Maratona. E si badi ancor meglio: il nostro Ruggero Pertile ha fatto un garone, e può andare mille volte fiero del suo quarto posto (peccato…poteva arrivare anche una medaglia). Un quarto posto mondiale, che è sicuro un vero quarto posto mondiale.

Finalmente l’antidoping sembra funzionare, o lo si vuole far funzionare. Mi auguro che sia la stessa cosa in tutte le altre gare. Anche perché il mio scooter non vuole subire una crisi d’identità, per colpa delle schifezze che qualcuno (troppi) forse si inietta nelle vene.

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>