HOME PAGE Medicina — 11 settembre 2012

L’obiettivo è percorrere 5 km in 2 ore e mezzo/3 ore. La ventottenne napoletana Manuela Migliaccio, paraplegica dal 2009 in seguito a un incidente durante una vacanza in Grecia, sarà la prima persona al mondo – sabato 15 settembre, nella Corsa della Speranza di Lugano – a coprire questa distanza utilizzando ReWalk, esoscheletro robotizzato con quattro motori elettrici, che permette a persone con lesione midollare completa di camminare. Ma c’è un altro e più importante obiettivo che Manuela ha raggiunto e cioè quello di “tornare a guardare le persone dalla stessa altezza”. E’ stata la stessa Manuela – che ha definito “indescrivibile” la sensazione di tornare a camminare – a raccontare la sua esperienza e le sue sensazioni a Palazzo Lombardia, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto ‘Tecnologia in cammino: ReWalk, dal progetto alla realtà’.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>