Cronaca — 20 giugno 2011

Gran finale per Magraid la corsa di cento chilometri nella steppa dei Magredi (provincia di Pordenone, Friuli Venezia Giulia), che ha visto per tre giorni cento atleti provenienti da tutta Italia darsi battaglia sportiva nel terreno sassoso e steppico creato dai fiumi Cellina e Meduna, territorio unico al mondo tutelato quale Sito d’interesse comunitario. 



 



L’ultima tappa, partita oggi domenica 19 giugno da Zoppola (allo start presenti il sindaco Angelo Masotti Cristofoli e la vicesindaco Francesca Papais e l’assessore allo sport del Friuli Venezia Giulia Elio De Anna) dopo 20 km ha visto gli atleti arrivare al campo base del Parareit in Comune di Cordenons (presenti ancora De Anna e l’assessore comunale allo sport Cesare De Benedet), dove i concorrenti hanno vissuto durante tutto lo svolgersi della gara in tende approntate dall’Esercito e supportati dai volontari il cui lavoro è stato fondamentale nella riuscita del Magraid, evento coordinato dal Triathlon Team Cordenons.  




Tra gli uomini Paolo Massarenti (Atletica San Giacomo Trieste) ha bissato il suo successo  del 2010 aggiudicandosi la classifica generale. Ha vinto anche la terza tappa in 1h 34′ 27”, dopo aver primeggiato pure nella seconda di ieri, la più dura di 55 km. La tripletta non gli è riuscita perché nella prima tappa di venerdì, seppure in testa, ha sbagliato strada, finendo superato da Vincenzo Trentadue (Athletic Terni e militare della Brigata Ariete). L’errore si stava ripetersi anche quest’oggi negli ultimi chilometri, ma Trentadue, con grande sportività, seppur staccato si è messo a urlare a Massarenti che stava sbagliando strada, permettendogli quindi di vincere la frazione. Vincenzo è poi giunto secondo in 1h 38′ 11”, ma ha ‘vinto’ la medaglia d’oro del fair play. Terzo di tappa un sorprendente Tiziano Toppan (Atletica Casa in casa Treviso) in 1h 41′ 48”, che ha preceduto il sardo Antonio Filippo Salaris (Podistica Amatori Olbia) il quale con un tempo di 1h 42′ 49” ha difeso il suo secondo posto in classifica generale dall’assalto di Trentadue, giunto terzo.CLASSIFICA GENERALE MASCHILE: 1) Paolo Massarenti (Atletica San Giacomo Trieste), 2) Antonio Filippo Salaris (Podistica Amatori Olbia), 3)  Vincenzo Trentadue (Athletic Terni).


Tra le donne è proseguito il monologo di Paola Mariotti (Atletica Brugnera Friulintagli Pordenone), maratoneta di casa che ha così celebrato nel migliore dei modi il suo esordio nel mondo delle ultramaratone. Paola ha centrato la tripletta vincendo tutte e tre le tappe di Magraid 2011: nell’ultima frazione ha fatto segnare un tempo di 1h 51′ 10”. Seconda di tappa Alice Modignani (Atletica Palzola) in 2h 01′ 59” e terza Manuela Sabbatini (Asd Club Bikers e facente parte del team del ‘reality’ Icarus di Sky) in 2h 13′ 32”. Le tre atlete si sono piazzate nella stessa posizione in tutte e tre le tappe e quindi anche in classifica generale.



CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE: 1) Paola Mariotti (Atletica Brugnera Friulintagli), 2) Alice Modignani (Atletica Palzola), 3)  Manuela Sabbatini (Asd Club Bikers). 




Alla fine, prima del pranzo comunitario di saluto, premiazioni alla presenza del citato assessore regionale allo sport del Friuli Venezia Giulia Elio De Anna e altre autorità.




In contemporanea alla terza tappa di Magraid, si è corsa la seconda edizione di Magrave, la marcia non competitiva organizzata con la Podistica Cordenons che ha visto sui sentieri dei Magredi i marciatori cimentarsi sui due percorsi di 6 e 12 km. In totale, tra atleti di Magraid e Magrave, organizzatori, famigliari, amici e appassionati il campo base ha accolto oltre 300 persone. A tutti è stato dato l’appuntamento a Magraid 2012.

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>