Cronaca slide — 21 ottobre 2018
Con 3270 atleti al via è andata in scena questa mattina la Roma Urbs Mundi, tradizionale corsa di ottobre organizzata dal Gruppo Sportivo Bancari Romani, che per il secondo anno consecutivo si è disputata sulla distanza di 15 km. La bellezza del percorso e la distanza hanno evidentemente trovato il positivo riscontro dei podisti tanto da demolire ogni precedente record di partecipazione all’evento lasciando presagire per il futuro una crescita nei numeri visto l’interesse non solo da parte dei romani ma anche dei numerosi gruppi sportivi provenienti da ogni parte d’Italia. 

Alla fine sono stati 2786 gli atleti che hanno completato la gara competitiva e 446 quelli che indossavano il pettorale della non competitiva per un totale di 3232 atleti al traguardo.

In mezzo ai tanti runner anche due conoscenze dello sport romano come Alberto Aquilani e Aleandro Rosi, calciatori professionisti che hanno vestito anche la maglia azzurra della nazionale, attualmente in attesa della chiamata di qualche squadra, i quali hanno scelto la Roma Urbs Mundi per rifinire la propria condizione fisica.

La gara è stata particolarmente bella e combattuta anche sotto il profilo agonistico. A primeggiare in campo maschile il ventiduenne eritreo, tesserato per il gruppo sportivo LBM, Freedom Amaniel, che si è presentato in solitaria sul traguardo posto all’interno dello Stadio Nando Martellini completando la prova in 48:10. Al posto d’onore il connazionale compagno di squadra Elias Embaye che ha fermato il cronometro a 49:48. Sul gradino più basso del podio uno dei più popolari runner del Lazio, Ettore Scardecchia portacolori della Running Evolution, che ha chiuso in 49:48.

Altro nome di spicco del podismo laziale al primo posto della gara femminile, Elisabetta Beltrame la quale ha completato l’en plein della LBM Sport terminando la sua fatica chiudendo con il tempo di 55:54. Alle sue spalle Paola Patta che ha tagliato il traguardo in 1:00:40. Al terzo posto Roberta Boggiatto che ha portato sul podio gli organizzatori dei Bancari Romani completando i 15 chilometri in 1:01:01.
 
Nella classifica riservata ai presidenti, ha trionfato El Fadil Soufiane del Runners Team Colleferro seguito da Christian Milana della Olibanum Over Runners. Terzo Emiliano Scarsella, Presidente di Go Running.

Al di la della gara agonistica la tre giorni della Roma Urbs Mundi è stata una vera e propria festa dello sport iniziata venerdì pomeriggio con la manifestazione 3000/5000 di Andrea, riservata ai tesserati dei Bancari Romani, che hanno dato vita a performance per onorare Andrea Moccia, lo sfortunato atleta del Gruppo Sportivo che ha assistito alle gare bordo pista.
Sabato mattina oltre 300 bambini, da 0 a 12 anni, hanno partecipato a Bimbincorsa – Baby Marathon su varie distanze, alla presenza di due grandi della marcia italiana Marco De Luca ed Antonella Palmisano, presenti nel R.U.M. Village come testimonial dello sponsor tecnico Mizuno.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>