TuttoCampania — 03 gennaio 2016

Giro acque 2014Ed è di nuovo Capodanno, è di nuovo festa, di nuovo sport, amicizia e tanta allegra confusione a Castellammare!

Come da tradizione, a Pozzano, il Capodanno si festeggia così, tra balli di gruppo, canti, entusiasmo ed allegria.

Il primo gennaio, ormai da 14 anni, centinaia di appassionati, fedeli podisti legati a questa splendida tradizione, si danno appuntamento per scambiare auguri, propositi per il nuovo anno e … perché no … smaltire quei piccoli peccati di gola che ci si è concessi in questi Santi giorni di festa.

Appuntamento imprescindibile, il primo dell’anno, che non può mancare nel calendario di tutti i podisti stabiesi e non, per propiziare positivamente un anno agonistico ricco di competizioni e di soddisfazioni.

A completare una giornata già di per sé perfetta, il classico, immancabile tuffo augurale nelle fresche acque del Golfo.

Appuntamento quindi stamane, dopo una folle notte di festeggiamenti, botti, canti e balli, per accogliere il nuovo anno nel miglior modo possibile, di corsa …

Ad attendere atleti, organizzatori, tifosi e curiosi, una nuvolosa, ma splendida giornata di inizio inverno, che poco porta con sé delle minacciose previsioni meteo preannunciate.

Come da copione però, il freddo pungente la fa da padrone, e solo gli sfrenati balli che coinvolgono tutti, atleti e accompagnatori, riescono a riscaldare gli animi e non solo, invogliando gli atleti a liberarsi dagli ingombranti, caldi indumenti, per indossare canotta e calzoncini.

Alle 10,15 in punto Marco Cascone, che oggi gioca in casa, da il via alle danze e nella frenesia e l’entusiasmo generale, circa 400 scalmanati sportivi si lanciano alla conquista del giro delle acque. Un colpo d’occhio fantastico veder defluire i tanti che hanno dato vita a questa tradizionale emozione, molti dei quali riuniti in folti gruppi che si sono dati la carica e accompagnati per tutti i 7300 metri di gara.

Il passaggio al giro di boa ai 3300 metri vede gli atleti strappare applausi ed entusiasmo al numeroso pubblico presente. Dopo i primi, violentissimi passaggi, inizia una passerella interminabile di atleti che ha tanto di festa e di folclore oltre che di sport e amicizia.

L’arrivo premia le fatiche di Bassano che vince meritatamente questa 14° edizione con alle spalle il forte Iapicco e Norvello, a seguire Nuzzolese, Gallo.

 In campo femminile si corona regina della manifestazione la forte Vanacore Annamaria, seguita da Solimene e Di Luca, Catalano e Galano.

Nell’entusiasmo generale, dopo l’arrivo degli ultimi atleti, ci si fionda in spiaggia per ammirare, fotografare e filmare il coraggio dei tanti che si accingono ad affrontare il famoso tuffo nelle fresche acque del Golfo.

La festa si conclude con il brindisi augurale nell’entusiasmo generale, a fare da cornice alle ricche ed estese premiazioni che concludono in bellezza un bellissimo Capodanno all’insegna della festa e dello sport.

marilisa carrano

Marilisa Carrano per Podistidoc.

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>