slide TuttoCampania — 18 gennaio 2016

vietriXV edizione di “VIETRI E DINTORNI”.

Gara FIDAL di km 10 valevole come Campionato Provinciale di corsa in montagna (Salerno), organizzata dal “Forum dei giovani”di Vietri.

Il percorso è disegnato su un paesaggio meraviglioso, che porta gli atleti dalla stupenda Vietri sul mare su per irte salite, scaloni di montagna, tratti di sterrato ed alla fine giù per una lunga e ripida discesa all’arrivo.

Difatti la gara tocca le stupende frazioni di Raito, Albori, Iaconti, Dragonea, Benincasa.

Oltre 200 partecipanti hanno dato vita a questa stupenda gara in una mattinata un po’ capricciosa meteorologicamente parlando.

Difatti è un misto fra sole, freddo, vento e fiocchi di neve. Questo rendeva tutto ancora più appassionante.

Dopo la partenza, sulle rampe che portano gli atleti da Raito ad Albori, Giorgio Nigro e Antonello Barretta prendevano il largo, seguiti da Luigi Palmieri Jr, Nocera, Errichiello, Attianese.

Nella gara femminile, Annamaria Caso, con una partenza al ful mi cotone, lasciava tutti ed andava via, inseguita da Filomena Palomba, Lambiase, La Maida e da una sorniona Marilisa Carrano.

Ma passando all’epilogo della gara, questa XV edizione la vince Nigro Giorgio (Pol. Atl. Camaldolese) col tempo di 36,56, che dopo lo scollinamento lasciava il suo amico di fuga, Antonello Barretta (Atl. Vis Nuova Salerno) che gestisce con sapienza la discesa e si aggiudica la seconda piazza col tempo di 38,04. Terza piazza per Palmieri Luigi Jr (Agropoli Running) col tempo di 37,06.

 A seguire Nocera, Errichiello, Attianese.

Nella gara in rosa vince Caso Annamaria (Bartolo Longo) col tempo di 45,59, seconda piazza per Palomba Filomena (Nikaios Club Gragnano) col tempo di 47,18, terza piazza per Marilisa Carrano (Amat. Vesuvio) col tempo di 49,59, che raggiunge e supera le avversarie a Iaconti e, lanciandosi in una ripida discesa, va a conquistare una prestigiosa terza posizione.

A seguire Lambiase, Gaudio, La Maida.

Ottima l’organizzazione.

Prima di chiudere mi lascio andare a qualche considerazione. Erano tre anni che mancavo da questa gara e devo registrare, nonostante l’impegno costante degli organizzatori, che negli ultimi 350 metri gli atleti sono stati costretti ad una autentica gimcana tra i tanti turisti e passanti che hanno impedito il transito dei podisti, occupando interamente la sede stradale.

Da Vietri per Podistidoc Aldo Cavuoto.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>