Cronaca — 02 maggio 2008

Una splendida mattinata di sole. L’apparato organizzativo, degli amici del Podismo Maddaloni, pronto dalle prime luci dell’alba per accogliere tutti. Il ricordo di Luca Coppola che accompagna ogni fase dell’evento. Si parte nel cuore di Piazza della Vittoria. Bel colpo d’occhio, bello il viale d’avvio e d’arrivo. La gara, la vittoria di Marco Calderone e Alessandra Insogna. Il simpatico aggiornamento, in corso d’opera, della classifica a squadre parziale. Le premiazioni ufficiali, ad iniziare dai ragazzi e con il proseguire degli Amatori Master. Il pasta Party, il sorteggio dei tanti premi (come da tradizione). I complimenti di chi ha partecipato, a conferma che il “trittico Terra di Lavoro‘ non poteva iniziare in un modo migliore.


La gara


Marco Calderone (Antoniana Runners) traduce il suo impegno agonistico nel modo che più gli è congeniale: partenza tranquilla, fase di studio, accelerazione e selezione. Percorso non facilissimo quello di Maddaloni, ma bello nel suo sviluppo. 10,200 metri in 32’18’ (media 3’09’) ha permesso al professore di vincere in serenità. Abdelaziz Rochdi (Napoli Nord Marathon) a 44′ e Marco Russo (Silma CasalnuovoVolla) a 1’10’. Buona la prova per Enrico Signorelli, capace di restare a lungo nella scia del podio. Peppe Angelillo (Nikaios Gragnano) buon 5° in 34’55’.


La gara femminile ha avuto Alessandra Insogna come assoluta protagonista: 3’57’ a km, per un totale di 40’33’ dalla partenza. La portacolori del Team Amici del Podismo Maddaloni non poteva mancare all’appuntamento con la vittoria, sia per onorare la gara organizzata dalla sua società sia perché quelle strade sono le strade che la vedono protagonista negli allenamenti.


Oliva Filippa della Napoli Nord Marathon (giunta 2a) ha saputo gestirsi al meglio e salire così sul secondo gradino del podio. Gran bella prova, a conferma della sua evoluzione tecnica, per Ania Paniak (anch’ella del team Napoli Nord). 44’12’, per una media di 4’20’ a km, proiettano l’atleta in Arancione tra le sicure protagoniste dei prossimi eventi. Stesso discorso per Antonietta Caruso del Club Vai di santa Maria Capua Vetere. Bella la sua prova, ottimo il suo 4° posto. Quinta posizione per Cinzia Oliva del Team Nikaios Gragnano. Cinzia, già vincitrice negli scorsi anni del Memorial Luca Coppola, è una fedelissima dell’evento e ne è anche, sa sempre, una protagonista.


Il Memorial Luca Coppola si è evoluto nel tempo. Da sempre meritatamente all’attenzione del podismo Campano. Attenzione che ieri è stata confermata da circa 700 atleti all’arrivo che, anche con i loro commenti finali, ne hanno decretato il successo!

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>