TuttoCampania — 27 settembre 2010

Della gara di Macerata Campania, con partenza e arrivo nella pista d’atletica, vinta da Gianluca Villani, non posso dire nulla perchè non l’ho corsa, ma posso dire quello che è accaduto durante e dopo.


Mentre si correva la 10 km ci sono state due altre  manifestazioni, una garetta per le scuole elementari nella quale ci percorrevano 2 giri di pista e un’altra per ragazzi di km 3,700 in un percorso cittadino ed in entrambe sono sono stati premiati i primi tre maschi e le prime tre femmine.


All’arrivi della 10 km veniva consegnato agli atleti un cartellino vistoso con su segnata la posizione e il premio da ritirare.


Dal 1° al 50° il premio consisteva in un cesto, per il quale usare l’aggettivo ricco è un eufemismo, dal 51° al 100° una confezione di vino.


Il ristoro all’arrivo era esagerato, torte a iosa, confezioni di panna, biscotti, bottiglie di integratori, latte, the e campioni di prodotti di bellezza ecc….


Ma l’organizzazione ha avuto la cattiva idea di consegnare allo stesso punto e il ricco pacco gara, che non elenco sarebbe lunghetto, e i premi.


Allora qualche atleta ha pensato bene di apprifittare della ressa per consegnare il biglietto premio con su scritto VINO ma richiedere il CESTO.


Ora dico io, considerando che ognuno di noi è tornato a casa col bagagliaio dell’auto pieno zeppo di roba, che bisogno c’era di RUBARE il premio a chi era arrivato prima ???


Chi ha fatto questo non deve considerarsi un furbo ma solo un imbroglione……mai fidarsi degli atleti.

Autore: Viviana Celano

Share

About Author

Peluso

  • antonio lacierno, asd commevulito

    la madre di questa gentaglia e sempre incinta

  • CARLO D’AMBROSIO APD ATLETICA SCAFATI

    complimenti al nostro Gianluca Villani 1°classificato…ormai ci stà abituando a questi primati, auguri anche ad Angela per il suo bel 3° posto….. continuiamo così forza ragazzi!!!

  • elio frescani (Isaura Valle dell’Irno)

    condivido in pieno quello che dici. anche a me è capitato spesso di vedere queste cose e infatti è molto triste far parte della categoria atleti quando succedono le risse “per fare la spesa”. anche il mondo della corsa è scaduto un poco con questi atteggiamenti che si stanno diffondendo. speriamo bene in futuro.

  • silvio scotto pagliara

    ma diciamo le cose come sono in realtà !
    Questi sono dei grandi fetenti !!anzi ,ancora di più dei grandi mariuoli !!!!!!!!!!
    ma di atleti sul tesserino , non cè nemmeno l’ombra di onestà ,si dovrebbe mettere il numero
    con la denominazione : tessera a punti SUPERMERCATO DEI MARIUOLI !!!
    Ciao Viviana , non te la prendere , più di tanto , non meritano la tua attenzione .
    da silvio

  • vincenzo risi isaura valle dell’irno

    meglio non commentare questo schifo.

  • enzo m. -soc: ISS

    Trovare organizzatori che fanno di tutto per farti trascorrere una bella mattinata è raro e spesso dai particolari si può notare il loro impegno che è vanificato dalla presenza di certi “elementi” che niente hanno a che vedere con il mondo del podismo.
    Prendersi un gatorade, una busta di latte e una bottiglietta di panna e normale, ma riempirsi delle buste è, permettete che se lo dico, da “morti di fame”. A parte questi credo che tutti siamo tornati a casa soddisfatti e … a vederci l’anno prossimo.
    Scusa e la classifica?

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>