Curiosita slide — 18 novembre 2012

La tragedia durante la gara; in un altro incidente un pedone viene travolto dai podisti e finisce in ospedale

 E’ finita nel lutto la XVIII edizione della maratona di Palermo. Un atleta di 46 anni è morto, dopo essersi accasciato al suolo, nei pressi dell’arrivo della gara. Si tratta di Vincenzo Mutoli, tesserato con la Fiamma Rossa Palermo, una società dei Vigili del Fuoco. La tragedia è avvenuta nei pressi di piazza Croci, tra via Torrearsa e via XII Gennaio.
Soccorso immediatamente, per l’atleta, però, non c’è stato nulla fare. Mutoli era molto conosciuto in città, dove gestiva un negozio di barbiere; era iscritto alla mezza maratona con il pettorale 1003 ed aveva praticamente finito la corsa, quando si è sentito male, davanti a centinaia di spettatori ed atleti. Dopo un primo tentativo di rianimazione, è stato trasportato con l’ambulanza di servizio all’ospedale Villa Sofia, ma è giunto privo di vita.. Il corpo dello sportivo è ora nella sala mortuaria del nosocomio, a disposizione della magistratura.
Incredulo il caposquadra dei vigili del fuoco, la società con una quarantina di podisti iscritti all’evento palermitano:, “Non riesco a trattenere lo sconforto – dichiara Nino Cicerone – per quanto è successo, è tutto così incredibile.”
La manifestazione , per decisione degli organizzatori, è proseguita regolarmente fino al termine, ma le premiazioni sono state annullate. Nel corso della stessa mattinata la sfortuna si è accanita contro la gara: un pedone, che non si era accorto del sopraggiungere di un gruppo di  atleti, è stato violentemente investito dai maratoneti ed è finito in ospedale con diverse ferite e traumi per il corpo.
Per la cronaca, la maratona è stata vinta dall’etiope Taye Mamo Batri in 2h21’14” e dalla siciliana Giuseppina Chiolo (Top Sport) in 2h59’59”, mentre la mezza maratona è stata appannaggio di Vito Massimo Catania (Atletica Regalbuto) in 1h13’18” e Dalila Giulia Mazzeo (5 Torri Trapani) in 1h26’44”.

Autore  – Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>