Maratone e altro slide — 10 agosto 2017

noceraAlcuni giorni fa sperava di essere competitivo e ora può godere questo momento di gloria dopo tanta fatica, dopo sconfitte e vittorie, con tanta umiltà e fatica è arrivato il giorno tanto desiderato.

Di seguito le sue parole e alcune sensazioni in risposta ad alcune mie domande: “Matteo sono molto felice, ho vinto il titolo di Campione italiano assoluti 100miglia. Ho vinto la gara e in gara ho avuto l’onore di correre con Giuseppe Mangione (un grande uomo e un grande atleta) e Fabio Costi, grandi ultrarunner.”

Matteo Nocera il giorno della sua vittoria che fa? Si complimenta con ii suoi diretti avversari. Ecco le sue parole rivolte a Giuseppe Mangione: “È stato bello approfondire la tua conoscenza Giuseppe Mangione. Grazie infinite per gli utilissimi consigli in gara e tutto il resto…! Ti sei veramente preso cura di me. Un forte ultrarunner della tua esperienza mi ha trattato come un giovane forte che voleva condurre alla vittoria. Momenti indescrivibili che lasciano poco spazio alle parole difficili da trovare. Porterò questa carica in futuro in gara.”

Questo è lo sport che vogliamo, avversari che diventano amici di gara, atleti che condividono la nostra stessa fatica e le nostre stesse speranze e attese. Ora Matteo Nocera per questa grandissima e voluta vittoria avrà gli onori meritati e avrà tanto da raccontare.

Questo è il bello dello sport, prima o poi i bei momenti arrivano: “Sì, sono molto felice…. Costi e Mangione mi hanno fatto penare le pene dell’inferno, 2 grandissimi atleti.”

 

A volte è importante trovare avversari che ti mettano un po’ di stress, che ti motivano ad impegnarti a guadagnarti la vittoria, più dura è la lotta più grande è il trionfo.

Certo un bel salto dalle 6 ore 78km ai 160km senza gare di distanze intermedie? “Sì, infatti non so nemmeno io come ci sono riuscito… ma questa volta veramente ho capito quanto fa la testa, veramente incredibile. All’80esimo ho avuto una crisi fortissima… e mancavano ancora 82km…. poi non so… ho pensato ai sacrifici fatti e a tutte le persone che mi sostenevano… ho messo tanta mentalità….davvero Matteo, mai corso così.”

 

A volte si fanno cose straordinarie, inattese, è proprio quando sei al bivio dove devi decidere se continuare o mollare che conosci te stesso, è lì che devi trovare le forze fisiche e mentali per proseguire e superare momenti.

Vero, quando sentì che è finita solo la mente ti può fare andare avanti: “Si incredibile è la prima volta che veramente l’ho capito. Ho provato proprio questa forte sensazione.”

 

Il Campionato Italiano 100 miglia, non si tratta di una gara in auto, né in moto e nemmeno in bici, ma di una gara di corsa a piedi dove è difficile prepararsi, è difficile testarsi, dove la gara è lunga e ne succedono delle belle durante tutto il corso della gara, difficile da reggere fisicamente e mentalmente. I concorrenti sono mesi a dura prova.

Ringrazio Matteo per le sue parole dopo la vittoria: “La tua passione la tua attenzione verso il mondo Ultra contribuisce al nostro miglioramento prima dal punto di vista mentale e poi fisico. I tuoi racconti le tue e le nostre esperienze possono solo completare e maturare un’atleta che si cimenta in uno sport che richiede tanto sacrificio e applicazione. Questo titolo italiano assoluto è anche il tuo. Ci siamo conosciuti mi hai ascoltato e seguito con vera passione! Partendo da zero dopo poche gare e pochi mesi siamo arrivati fin qui. Grazie, con sincera stima e affetto. Matteo Nocera.”

 

Matteo sembra essere davvero un grande, sa essere campione e perdente, sa apprezzare i più forti, sa imparare dall’esperienza, sa avvalersi di ogni consiglio e di ogni persona del suo team, sa essere atleta e persona, sa crescere e maturare nel tempo, sa fare salti mortali dalle 6 ore alle 100 miglia, campione meritato.

 

E’ in uscita il libro Maratoneti e ultrarunner. Aspetti psicologici di una sfida.

https://www.edizioni-psiconline.it/anteprime/maratoneti-e-ultrarunner-aspetti-psicologici-di-una-sfida.html

 

Matteo SIMONE

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>