slide TuttoCampania — 08 luglio 2018

marcianise ferone 2018Grande afa appena arrivati in zona gara, poi un cambiamento radicale: delle nuvole provvidenziali hanno coperto un sole cocente, fatta abbassare la temperatura su gradi compatibili ad una gara podistica, e così è rimasto fino alla fine della serata, in occasione della 7° edizione del Memorial Andrea Ferone. Davvero un’evoluzione più che positiva, che ha favorito tutti, gli atleti particolarmente.

Che dire poi della gara: una garanzia. Angelo Garofalo ci sa fare, lo ha sempre dimostrato, ed il team che dirige e lo segue (l’Atletica Marcianise) si adegua alle sue qualità e porta a casa un risultato organizzativo di quelli che fanno la differenza. A conferma che la “caccia al pettorale”, scatenatesi subito dopo l’apertura delle iscrizioni, non è stata una caccia non motivata. Anzi!

Gara

Confronto metro dopo metro in campo maschile, tra i due colleghi di team: Ismail Adim e Giuseppe Soprano (Caivano Runners). Ti aspetti che, vista la differenza dagli avversari, ci sia accordo tra i due, magari per un arrivo in sincrono, ed invece la gara c’è stata, voluta, definita, soprattutto nel finale. Ad entrare per primo nel velodromo è stato infatti Ismail, con Soprano a 20 metri. Un giro finale (bello e agonisticamente esaltante per tutti) che non ha cambiato l’ordine di arrivo tra i due, con a seguire un ottimo Marek Hadam (del team il Laghetto). Al campione italiano master 50 dei 5000 Pasquale Iapicco la quarta piazza. Con una gran prova di Alessandro Vizzini (quinto e primo assoluto nella classifica speciale valevole per l’assegnazione dei titoli per Sordi).

In campo femminile Loredana Brusciano onora alla grande la gara, lo fa con decisione e conferma se stessa quale leader assoluta nella storia del Memorial Ferone. L’atleta del team Atletica Aversa chiude in 39’31” (lontana dal time della scorsa edizione, ma comunque il giusto per arrivare serenamente e di nuovo vincente nel velodromo). Seconda posizione per Grazia Razzano (Caivano Runners), per lei sotto i 40’ dal via. Terza al traguardo (team Dromos) Flora Fontanella. A seguire un poker di ragazze firmate Caivano Runners: Nora Mennillo, Francesca Maniaci, Graziella Motolo e Monica Russo.

Visti i risultati, schiacciante vittoria a squadre per il Team di Luigi Celiento, Caivano Runners.

Marcianise è città speciale per lo Sport. Lo è da sempre, lo è con convinzione (e la presenza del grande Angelo Musone, assessore allo sport, lo testimonia), e negli ultimi anni lo è anche grazie al Memorial Ferone e, soprattutto, per la grande divulgazione del messaggio sportivo tra i giovanissimi: origine del quale Angelo Garofalo, con la sua Atletica Marcianise!

marco casconeMarco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>