Cronaca — 20 dicembre 2009

La corsa su strada, conosciuta  in gergo come ‘camminata’, non si concede  soste neppure quando la temperatura esterna arriva a meno sette gradi.


 


Millecinquecento atleti, temerari o forse veri sportivi, che oltre al freddo hanno sfidato strade ideali per gare di ‘bob’, per festeggiare la 30° edizione della ‘Corrida del Progresso’ sulla distanza di ventuno chilometri e 97 metri, alternativa di tredici, sette e mini di tre, che si è disputata Domenica 20 Dicembre a Castel Maggiore.


 


Clou della mattinata sportiva la maratonina competitiva che affida a Claudio Valeri, AVIS Castel San Pietro, Nello Testa, A.P.D. Dipendenti AUSL di Bologna Circolo Ravone, Fausto Barbieri, G.S. Gabbi, e Lorenzo Calza, Polisportiva Nonantola, il compito di fare salire il termometro agonistico della gara.


 


Il gruppo di testa resta unito fino all’11mo chilometro, il cronometro registra il passaggio in 39 minuti netti, ritmo lento dovuto al fondo scivoloso.


 


Al 15mo Barbieri e Calza perdono  contatto con i compagni di viaggio: al 18mo Valeri decide di arrivare da solo al traguardo e si lasci alle spalle Testa.


 


L’ordine di arrivo conferma al comando il portacolori dell’AVIS Castel  San Pietro , Claudio Valeri, che chiude con il tempo di 1.14.04, seguito da Nello Testa, 1.14.26: ultimo gradino del podio per l’alfiere del G.S. Gabbi, Fausto Barbieri, 1.1426, a soli tre secondi dal vincitore della medaglia d’argento .


 


Daniele Chiefa, Podistica Lippo-Calderara, 11mo assoluto in 1.19.35, oggi ha dovuto rinunciare a correre assieme al suo inseparabile cane ‘huski ‘grazie al quale si è laureato campione italiano ‘Sleddog’.


 


Nella prova in rosa Silvia Lucchi, G.S. Gabbi, si concede una gara in allenamento e guadagna la vittoria in 1. 31.03 davanti a Sara Restani, Pasta Granarolo, 1.38.34, Dina Braguti, Podistica Lippo-Calderara di Reno, 1.39.12.


 


A dirigere la complessa macchina organizzativa per il trentesimo anno consecutivo il Gruppo Podistico Polisportiva Progresso A.S.D. con la collaborazione di F.I.D.A.L., Lega Atletica Leggera U.I.S.P., C.S.I., F.I.A.S.P., Comitato di Coordinamento Podistico della Provincia di Bologna.


 


Nessuna sosta neppure durante il periodo natalizio e fine anno: Sabato 26 Dicembre l’appuntamento è alle 9.00 a Sant’Agata Bolognese per la ‘Podistica di Santo Stefano’, nell’ultima giornata del 2009 corsa mattutina a Crevalcore per la ‘Corrida’ e a Calderara di Reno ‘9° Edizione Maratona di San Silvestro’.


 


Inizio d’anno lungo le rampe che portano a San Luca per la ‘Corsa per la vita’ , quella dei bambini nati pretermine: il ricavato economico sarà devoluto all’Associazione ‘Il Cucciolo’  per l’acquisto di apparecchiature mediche da donare all’Istituto di Neonatologia dell’Ospedale Policlinico S.Orsola di Bologna (Info : http://www.associazionecucciolo.it/ )

Autore: Fausto Cuoghi

Share

About Author

Peluso

  • carmine lo bianco coop.ceramiche imola

    Noi eravamo in due, è stata una corsa ben organizzata (visto il tempo),credo che correre con la neve di fianco sia una sensazione che poche volte puoi sentire per la pulizia dell’inquinamento intorno al paesaggio, con un paio di guanti e un berretto credo che il corpo abbia solo guadagnato.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>