Curiosita — 23 ottobre 2009

vi scrivo per sapere se potete togliermi questa curiosità: non è da molto che corro,ma diciamo che in poco tempo mi sono letto e mi sono informato su molte cose riguardanti questo bello sport e in particolare la corsa su strada. Sono un amatore di livello medio, vado a 4.15 al km sulle 10 km e all’età di 45 per me può anche andare bene.Venivamo alla curiosità, avevo in mente di preparare in tarda primavera una maratona, in preparazione mi era venuta voglia di correre una mezza maratona come test; in molti mi hanno parlato bene della Mezza Maratona Roma-Ostia perchè veloce e praticamente in rettilineo, o in alternativa la mezza maratona di Lisbona (per accontentare la moglie che farebbe da accompagnatrice e visitare una città che non conosco), ho però ahimè scoperto che le prestazioni sulla gara portoghese non vengono omologate poiché la gara è praticamente in discesa, presenta un dislivello tra partenza e arrivo superiore ad 1 metro per km di gara. Siccome ci tengo ad ottenere un primato ‘non aiutato’ allora ho optato per la mezza di Roma-Ostia e, incuriosito dall’altimetria di questa gara, mi sono andato a vedere il percorso su google earth, che utilizzo spesso per vedere e cercare nuovi percorsi di allenamento; h o scoperto però che anche la detta gara, sembrerebbe non rispettare le norme riguardanti questo metro per ogni km di gara. Infatti verificando il punto di partenza sembrerebbe essere posto a 37 metri sul livello del mare e l’arrivo a 3 metri; un dislivello quindi di 34 metri che su una gara di 21 km non dovrebbe superare i 21 metri, mi sono accorto anche (leggendo la norma 240 del regolamento iaaf riguardante le corse su strada) che tra la partenza e l’arrivo di una gara non ci dovrebbe essere più del 30 per cento di distanza rispetto alla misura della gara stessa, quindi su una mezza, se ho fatto bene i calcoli la distanza tra partenza e arrivo non dovrebbe superare i 7 km circa, anche questo parametro nella gara Roma-Ostia non mi pare rispettato in quanto vi sono circa 17 km in linea d’aria tra la starting line e l’arrivo. Siccome tengo a partecipare a una gara omologata, mi potete dire perchè Lisbona non ha ottenuto la certificazione e se la Roma-Ostia i nvece ce l’ha e perchè? Grazie Max

Autore: redazione

Share

About Author

Peluso

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    Caro Max, provo a risponderti. Ti sei avvicinato da poco all´atletica e, a mio parere, nel modo giusto. Dai infatti importanza ad una serie di aspetti tecnici che costituiscono il sale, la vera essenza del nostro sport, a tutti i livelli. Sappi pero´, sin da ora, che molto spesso, anche in manifestazioni di rilievo, questi aspetti non vengono considerati o vengono sottovalutati, a tutti i livelli. Frequentemente accade quello che tu, con sagacia, hai evidenziato.
    Dovrai abituarti a essere piu` superficiale o a cercare con molta attenzione le gare che rispettano i parametri indicati dalla Federazione internazionale.
    Buon divertimento e in bocca al lupo.

  • FRAC

    poco prima dell’ottavo c’è un salitone di 2km che ti farà ricordare tutto il regolamento iaaf…. 😀 bisogna valutare il percorso e non solo partenza e arrivo….!!! ciao Francesco

  • Antonio

    Invece di andare su google earth prova a dare un acchiata qui….
    http://www.podisticasolidarieta.it/podistica/home.nsf/web-mappe/986961459FFB0C03C12575480066C308
    ….. ti renderai conto che non è proprio esatto ciò che dici… Auguri e buona Roma Ostia….

    P.S. se vuoi una mezza maratona completamente piatta per fare il PB ti consiglio viamente quella di Fiumicino

  • Massimo Gionta ASD Atletica Venafro

    Anche io la vedo come Benedetto, non essere troppo pignolo tanto nessuna gara è perfetta, ci sono pure quelle più lunghe! Le maratone di Firenze, Carpi hanno del dislivello ma se si fa il personale lo si da per buono!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>