TuttoCampania — 19 aprile 2010

Clicca per l'immagine full sizeLa maratona di Napoli  e la mezza maratona saranno due eventi non più congiunti, poiché gli organizzatori della manifestazione partenopea  hanno deciso di dividere le due distanze con distinta denominazione e tempi diversificati: la maratona si disputerà a febbraio, mentre la mezza maratona ad aprile.


E’ triste constatare che, il numero degli atleti iscritti è sempre esiguo  per una metropoli come Napoli! Quindi è necessario che  gli organizzatori si adoperino a curare con maggiore impegno i due eventi se vogliono eguagliarli  a quelli di altre citta’  italiane; basti pensare che la maratona organizzata in città  molto piccole, come, ad esempio, Treviso conta  oltre 6mila iscritti e prevede persino la diretta tv !


Più volte è giunta dal mondo dei podisti  la richiesta agli organizzatori di una maggior attenzione ai percorsi, una migliore programmazione e pianificazione, sia  con le autorita’ locali e regionali, sia promuovendo gli eventi con l’ allestimento  di stand e sportelli informativi ai maggiori expò mondiali, abbinando così al momento di sport l’offerta turistica, e collocando stabilmente nel calendario Fidal  le date dei due eventi ( vedi Roma-Ostia che si disputa sempre l’ultima domenica di febbraio!).


Dopo 13 anni  si deve cambiare radicalmente l’impostazione organizzativa della manifestazione:


adesso o mai più! ‘ E’ questo lo  slogan che   il mondo dei podisti  grida a gran voce!


Ad un  buon lavoro di  promozione e programmazione segue sempre una grande risposta di immagine e presenze,


. se sono rose , fioriranno!!!


 

Autore: Silvio Scotto Pagliara

Share

About Author

Peluso

  • Fabrizio bromuro roma road runners

    Ciao silvio
    sono un podista romano ma da diversi anni corro anche a napoli
    secondo te inserendo a gennaio le 1/2 di cercola e la mare e monti distanziate di una 15 di gg
    possono essere usate come prologo x NAPOLI
    e vero cmq che qs maratona e poco pubblicizzata anche sulle riviste del settore
    secondo me se gli organizzatori sapranno vendere il prodotto
    parecchi podisti verranno a napoli x effettuare un lunghissimo in vista delle maratone primaverili

  • gigi di meo Pozzuoli M.

    Grazie Silvio per avere aperto di nuovo la strada.
    Ho notato che oltre al buon lavoro degli organizzatori c’è stato anche l’ottima risposta del popolo in strada.Percorrere Via Lepanto,Viale Augusto,fuorigrotta e via diocleziano con l’incitamento delle persone leggero e composto e con i rifornimento adeguati ha reso l’evento degno dell’appellativo “Maratona Internazionale “. Spero che alla prossima manifestazione ci sia il passaparola tra noi che corriamo.Felice per esserci stato , ringrazio i podisti della Pozzuoli Marathon presenti ed un grazie particolarmente sentito al Maestro di vita Pino De Maio:< >.

  • Antonio Zubba Amatori Vesuvio

    La Maratona di Napoli decollerà solo quando tutti noi podisti faremo la nostra parte….collaborare nell’unico modo possibile…. CORRERLA e lasciare da parte tutti i pregiudizi.Ho corso a Roma e a Firenze e mi sono trovato in strette e anguste viuzze, con ponteggi e lavori in corso, eppure nessuno a mai parlato di percorso disagiato?!?! noi podisti campani dobbiamo cambiare la mentalità nei confronti della NOSTRA maratona solo cosi daremo il vero impulso affinché anche la nostra possa essere un vanto per tutti coloro che corrono e abitano in questa meravigliosa CITT

  • ARRICHIELLO GIOVANNI ISS NOLA

    …..FORSE SARO’ UNO CHE SI LAMENTA SPESSO, PERO’ VISTO CHE SONO UNO CHE DI GARE NE FA’ALLORA MI PERMETTO DI DIRE LA MIA.
    DA QUANDO HO INCOMINCIATO LA MIA ATTIVITA’ AGONISTICA HO AVUTO IL PIACERE DI FARE SOLO UNA VOLTA LA MARATONA DI NAPOLI E PENSO CHE MI SIA BASTATO X CAPIRE CHE NON ERA IL CASO DI RIFARLA.
    VISTO CHE ANCHE QUEST’ANNO E ANDATA MALE SPERO CHE GLI AMICI E GLI ORGANIZZATORI SI UNISCANO CON I TOUR OPERETOR E PUBBLICIZZINO L’EVENTO……MAGARI UN GIORNO POSSIAMO DIRE IN CORO VIENI A NAPOLI X LA MARATONA.

  • Pino Monetti – NapoliRun

    Sono pienamente in sintonia con Antonio Zubba, siamo noi podisti che dobbiamo cambiare la storia. Evitiamo le critiche e facciamo numero. Dalle statistiche si nota una grossa affluenza di campani alle varie Maratone in Italia. Allora, se l’unione fa la forza, sostituiamo una tappa in Italia, con quella nella nostra terra e vedrete che il numero di partecipanti sarà subito paragonabile alle migliori manifestazioni del nostro paese. Almeno una volta proviamo e mettiamo gli organizzatori alla prova… Forza NAPOLI rivalutiamo la nostra terra !!!

  • Alfonso Nappo pozzuoli marathon

    rispondendo all’amico giovanni io ero uno di quelli che temevo la maratona di napoli x la solita lamentela degli amici podisti che il popolo napoletano non era preparato x questa manifestazione xke non rispettassero la giornata ecologica e che le persone lungo il percorso te le dicevano di tutti i colori ,invece ho riscontrato l’opposto anche nel tratto di via docleziano dove eravamo rimasti in pochi x poter terminare la nostra maratona, tutti ad incitarci! bravo il popolo napoletano,arrivederci al prossimo anno,dio permettento,dimenticavo ho fatto pure il mio personale 3’29”07 ciao a tutti!

    Alfonso

  • renato polise, Napoli Nord Marathon

    La maratona, in genere, è divenuto un prodotto da commercializzare. E come tale va trattato.
    Quella di Napoli, evidentemente, non è promozionata e sconta la storica incapacità partenopea di “fare sistema”. Con ciò intendo dire che, se in occasione della Maratona di Napoli, si riuscisse a costruire un pacchetto turistico con l’aiuto degli alberghi (che potrebbero investire sul ritorno di immagine offrendo le stanze quasi a prezzo di costo); con l’aiuto dei ristoranti che potrebbero offrire il loro prodotto senza spennare il cliente; aggiungendo incentivi da parte del pubblico per i trasporti e le visite museali (sono solo esmpi, ovviamente), volete che non riusciamo a coinvolgere qualche migliaio di podisti?. Il più sarebbe fatto. Il podista che fa numero alla maratona è quello dalle quattro ore in su. E a questo tipo di podista, la cosa peggiore che possa capitare è correre una maratona con poca gente e con il rischio di restare solo. Se la riuscimo a popolare, allora il numero aumenterà sempre di più. Ai napoletani poi, occorre far vivere la maratona come una sorta di Piedigrotta. Solo così si avrà la condivisione dell’evento da parte del popolo.

  • Mirelli Ciro Pozzuoli Marathon Club

    Spero di sbagliare, ma con la morte nel cuore penso che la la nostra non sarà mai una vera Maratona.

  • gianni il bersagliere le piume nere

    Un’idea ce l’avrei per valorizzare una maratona a Napoli. Padova ha la maratona di S. Antonio e a maggior ragione Napoli dovrebbe avere la maratona di S. Gennaro organizzata da un consorzio di societa’ con un regolamento che non abbia contraddizioni e non penalizzi gli stranieri la cui presenza nel territorio e’ numerosa ospitando la NATO di Bagnoli e la base NSA americana. La maratona di Napoli dovrebbe avere infatti un’affluenza maggiore di stranieri rispetto alle altre citta’. Ancora non ho capito la ragione per cui gli stranieri residenti in Italia debbano pagare una quota maggiorata, ragion per cui “Le piume nere” non sono stati presenti nella manifestazione.

  • LELLO AURINO AMATORI VESUVIO

    Non ho fatto la maratona, ma solo la mezza, posso però dire che s’incomincia a intravedere la luce, e se noi campani decidiamo di fare im massa la maratona di Napoli. sarà l’impulso decisivo per far decollare la maratona di Napoli. Lasciamo da parte tutto il resto e facciamo opera di persuasione con tutti gli atleti campani. Da parte mia m’impegno sin d’ora a parteciparvi.

  • silvio scotto pagliara

    ma perchè non facciamo la maratona di tutti i SANTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • silvio scotto paagliara

    si parlava di febbraio , adesso la data è per gennaio .Si parlava di non aspettare la maratona , per parlare di essa .Non vedo partire la promozione dell’evento .
    Ci sono novità , e poi , il percorso è stato stabilito ? i quella data , cè anche il napoli calcio a napoli e da “voce” di strada , mi è stato detto che dovrebbe passare per la mostra d’0ltremare .
    ciao e spero in qualche velina di notizie .
    da silvio , il napoletano !

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>