HOME PAGE TuttoCampania — 05 febbraio 2012

Autore: Marco Cascone –

Chi l’avrebbe mai detto. Sembrava che tutto remasse contro la MareMonti, e invece la magia della Mezza Maratona (che fa vivere agli atleti lo spettacolo della Penisola Sorrentina, da Stabia a Sorrento) ha “colpito” ancora. Magica MareMonti, per le condizioni perfette di gara: temperatura ideale, assenza di vento, umidità nella norma. Magica MareMonti, per i quasi mille atleti al traguardo (cosa che, viste le premesse, nessuno si sarebbe mai aspettato). Magica MareMonti, perché il percorso si conferma molto veloce: sì, c’è la salita a metà gara,..ma è proprio la salita della “Collina dei Sospiri” che fa di questa meraviglia il vero trampolino di lancio verso il traguardo, verso i km che portano all’arrivo, posto nella città delle Sirene.  Magica MareMonti che vede uno scricciolo di ragazza dominare la gara femminile, abbassando il suo personale di oltre 1’, portandolo a 1h16’46”. Magica Martina Rocco, capace di una performance che ha esaltato la MareMonti, e la sua emozione al traguardo (e con lei il suo compagno di vita, nonché allenatore: Vincenzo Esposito) ha reso ancor più bello il suo arrivo.

Quando tutta l’Italia (o quasi) è ferma, la Mezza Maratona (che parte dalle terme di Stabia e arriva nel cuore della città di Torquato Tasso) ha dimostrato un dinamismo senza pari. Tanti al via, nonostante tutto. Tanti in gara, e tanti sono stati premiati con una gran bella edizione della MareMonti.

Gara

Di Martina Rocco abbiamo detto (anche se l’emozione che ci ha donato continuerà a seguirci nei ricordi), ma bello anche segnalare la 2° posizione di Annamaria Vanacore. L’atleta Pompeiana, nel team dell’atletica Scafati, si è gestita al meglio, arrivando in Piazza Angelina Lauro a Sorrento in 1h23’31”. Gradino basso del podio per Ania Paniak (Gragnano in Corsa). Alle spalle della Paniak le belle prove di Laura Cerami (Pod. Solidarietà), Marilisa Carrano (Atl. Scafati) e Anna Senatore (Podisti Cava Picentini, 6° in 1h32’27”).

La gara maschile ha visto vincente AbdelKebir Lamachi (Il Laghetto). Per Lamachi però una gara scriteriata, nella prima parte. Abdel non è in gran forma, e partire sul piede dei 2’56” a km è stato davvero un troppo ardire, almeno per ora. Comunque sia Abdelkebir è riuscito a tenere sotto controllo gli avversari, soprattutto un Mourid Morad in gran forma. Il portacolori dei Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi ha fatto una gran gara, salendo sul gradino alla destra del vincitore, per un secondo posto di assoluto valore, con un buon 1h08’22”. Sul podio anche Ismail Adim (Napoli Nord Marathon). Adim, nonostante la febbre, ha fermato il crono sull’1h08’44”. A seguire la quarta piazza per Abderrafii Roqti e sesta posizione per Gianluca Piermatteo. Il 5°? Il migliore degli Italiani al traguardo: uno splendido Giuseppe Soprano (Montemiletto Team Runners), capace di un 1h10’21” di ottima fattura.

Piace segnalare il titolo di campione Italiano Forense andato a Marco Ferriero. Marco, atleta Lions Club Grottaminarda, ha chiuso in 1h21’05”. Premio nel ricordo di Cordiale Maresca (dedicato alla memoria di un grande uomo di Sport Sorrentino, premio voluto e assegnato dal Comune di Sorrento, per atleti di Sorrento) per Teresa Galano e Antonino Iaccarino.

La presenza quale Testimonial di Stefano Baldini e di Anna Pane ha contribuito a rendere tutto ancor più coinvolgente ed emozionante. Chicca finale, per me graditissima (e non solo a me), la presenza sul palco di Francesco Melidoni, oggi 66enne. Francesco, il piccolo Peppiniello del celeberrimo Film di Totò “Miseria e Nobiltà”. Per comprenderci meglio, il bimbo dell’indimenticabile refrain “Vincenzo m’è padre a me” del mitico film.

Magica MareMonti. La sua magia ha esorcizzato anche il cattivo tempo di questi giorni, donando ai fortunati che hanno preso il via una mattinata di atletica su strada di livello assoluto. Donando a tutti la sua ennesima magia.

 

 

Share

About Author

  • i servizi igienici erano alle terme

    • armando selene

      i bagni alla partenza ? io non li ho trovati e dire che li ho cercati ,considerato il fatto che ho dovuto fare i miei ”bisogni” in strada mi avrebbero fatto comodo — eppure mi ero avvicinato a quelli presenti nella palazzina adibita alla consegna pettorali ma giustamente mi è stato fatto notare che essendo ”maschio” non potevo usufruirne. Sinceramente come stabiese ancor prima che corridore mi sento offeso per lo scempio a cui le terme sono state fatte oggetto (praticamente cacca e urina hanno invaso il piazzale …) involontariamente dagli atleti ,in futuro a queste condizioni eviterei al posto del Sindaco di consentire tale manifestazione.
      Personalmente mi pesa criticare questa manifestazione che considero potenzialmente davvero proponibile a gara internazionale ma se cosi dovra’ essere è il caso di evitare le problematiche di quest’ulima edizione : percorso accorciato lungo il tragitto , assistenza ristoro ai minimi termini, spogliatoi e servizi assenti anche all’ arrivo, e qui’ mi fermo …

      • viviana celano

        Armando ormai per i bagni è palese la loro chiusura ma lamentarti del resto mi sembra troppo…i ristori c’erano, all’arrivo the’ ed aranciata di ” arance “, c’erano gli spogliatoi e anche le doccie….per il percorso ,ben segnalato, hanno sbagliato i vigili.

        • armando selene

          vero Viviana ,per quanto riguarda gli spogliatoi e docce evidentemente c’erano ed è stata una mia disattenzione, considerato che per lo piu’ ho visto gente spogliarsi fuori l’atrio della scuola media ho creduto erroneamente che mancassero … chiedo scusa; per il ristoro minimi termini intendevo lungo il tragitto che inadeguato per una manifestazione ripeto di questo livello deve essere piu’ corposo (non è una mia esigenza poichè a me basta pure l’acqua ma è un servizio che se c’è fa’ la differenza …voleva essere un consiglio) altra cosa all’arrivo, che a dire il vero ho trovato di buon livello .
          Detto cio’ non trovo costruttivo analizzare queste problematiche relegandole alla semplice lamentela perchè come spero tu sappia io nutro per le gare che si svolgono sul nostro territorio una passione viscerale e mi attivo spontaneamente a sponsorizzarle invitando gli atleti a partecipare , per cui è stato doveroso la critica (non lamentela );voi organizzatori, di cui rispetto l’impegno, fate tesoro di cio’ e provate in avvenire a migliorare se possibile laddove si puo’, esempio su tutti : è vero i vigili hanno sbagliato, ma non trovare lungo il percorso bandiere ,cartelloni e segnaletica varie ad indicare i km dava l’idea di approssimazione e questo fa’ passare meno l’errore dei vigili (in gare come torre del greco addirittura c’erano le ragazze vestite a tema a segnalare i km con i cartelloni e si tratta di gara appena ”provinciale”); mi auguro di non essere stato frainteso e mi piacerebbe tanto che quanto detto non fosse condivisibile dagli altri atleti e fosse solo una mia ”lamentela” ma purtroppo io alle persone che voglio bene non sono abituato a nascondere la verita’ , ciao un abbraccio

  • MAURIZIO TARANTINO POL.PODJGYM AVELLINO

    L’ennesima magia di schifo di magico c’e’ solo il paesaggio esorto tutti i podisti a non parteciparvi mai piu’ e non voglio dilungarmi e tutto sprecato il commento.

  • ho partecipato con gioia alla MareMonti anche quest’anno,ma non si possono non prevedere i bagni prima della partenza di una mezza maratona peraltro internazionale)
    i bagni, preg.mI signori dell’organizzazione non sono facoltativi in una gara del genere, ma un obbligo nei confronTI di tutti.
    Vi ricordo che, da una sentenza di una alta corte Italiana , fare la >Pipi o altro in un luogo aperto, è stato giudicato un reato………
    pensate a quanti rischi stamattina……..

  • Agostino Rossi

    Un altro miracolo della maremonti e che a dispetto di qualche anno fà si è disputata nonostante la concomitanza con la partita del Sorrento, cosa che non accadde se non sbaglio 2 o 3 anni fà ????? e poi i tre euro per ritirare il pettorale alle terme, purtroppo non sono d’accordo con il modo di gestire degli organizzatori , la tassa di iscrizione, per lo scrivente la maremonti come la maratona di napoli è in mano a delle persone che come mestiere fanno gli organizzatori di gare.
    Saluti a tutti

  • Davide Barone Amatori Vesuvio

    Ormai questa gara gioca sul fatto che si è fatta il nome ma a ben vedere non vale la pena farla. si paga troppo, ora pure i 3 euro in più..poi il parcheggio, insomma secondo me diventa sempre più un bluff. a proposito vi ricordate l’edizione con la medaglia di plastica? alla fine si giustifica tutto con le bellezze naturali che poi vissute una volta, specialmente per chi è della zona e le conosce…..insomma speriamo che si corra ai ripari prima che lo capiscano tutti e non la faccia più nessuno!

  • coppola vincenzo

    volevo chiedere una cosa ma il gps mi segna 500 metri in meno..a voi?poi ho visto temponi

  • Giovambattista Audia

    Ciao Marco, mi dispiace non essere stato presente in cuor mio speravo che la manifestazione venisse quanto meno posticipata, ma evidentemente la solidarietà nel nostro amato mondo delle corse spesso lascia spazio ad altri aspetti che non c’entrano nulla con i veri valori dello sport.
    Sarà per l’anno prossimo.
    Giovambattista Audia

  • caro maurizio tu non esorti proprio niente, non sono tutti del tuo stesso parere.

  • maurizio mirarchi

    La bellezza paesaggistica della gara non è in discussione, ma ricordiamolo stiamo parlando di bellezze naturali sulle quali nessuno puo’ e deve prendersi meriti se non il padre eterno.
    Altra cosa è l’organzazzione, a mio avviso pessima, perchè non è possibile non preverere i bagni alla partenza . E’ assuro,..e’ vergognoso vedere uomini e sopratutto donne in difficoltà per un probema che non dovrebbe essere tale.

    Trovo ancor piu grave pagare una tassa per il ritiro del pettorale la mattina x due motivi:
    1- si è sempre fatto e gratis a tt le are campane e anche alla Mare e monti
    2- se per le gare internazioni non è previsto questo servizio allora è pur vero che non è previsto manco il pagamento la mattina della tassa di cui sopra.

    E poi viene da se chiedersi, ma scusate, questa gara è INTERNAZIONALE nel ritiro dei pettorali e poi quando non prevede i WC alla partenza per gli atleti che gara è ?

    O forse ci vorrebbe una tassa anche per i W C ?

    Morale: Personalmente dico sempre grazie, xche una gara che si conclude è sempre una bella cosa per tutti, ma ..ahimè…a queste condizioni io non ci sto’.
    Dimenticate la mia iscrizione per il prx anno.

  • MAURIZIO TARANTINO POL.PODJGYM AVELLINO

    Per Ferdinando Fontanella organizzatore della Maremonti e non solo,tu dove eri a organizzare i servizi igienici a Sorrento perche’ quelli alle terme erano chiusi.

  • MAURIZIO TARANTINO POL.PODJGYM AVELLINO

    Caro Ferdinando sii serio e prenditi le tue responsabilita’ ammetti gli errori fai piu’ bella figura

  • balesrtieri francesco

    niente bagni, al secondo km tranne i primi 20-30 atleti, tutti gli altri abbiamo girato un vicolo prima circa (300 mt )in meno perche’ non cera nessuno per vigilare. percorso segnato non ben visibile i cartelli erano solo in pochi posti. molti bambini alla distribuzione di acqua FRIZZANTE e spugniaggio. non parliamo del pacco gara. medaglia non commento proprio. spogliato che ne parliamo a fare etc etc. premio maglietta xl (io peso 62KG ) ma almeno mettete persone che sappiano leggere sono arrivato posizione 68 ho ricevuto il premio 89. mezza maratona internazionale ha ora capisco……..

  • silvio scotto pagliara

    X nando ( Ferdinando ) Ciao Nando , ti saluto con affetto , con la speranza che tu ricordi chi sono io .Alle critiche si deve rispondere , anche se queste possono essere o non essere condivise , ma su alcuni richiami in questa edizione , hanno , e mi dispiace per te personalemnte ( che ci mette l’anima in questi eventi …di papà )
    Ma , questi sono tutti , rivolti ad una veritiera mancanza di mal funzionamento.
    Ancora , al dispiacere di qualche amico , che lo stesso ha corso la mattina ( vedi 3 euro ..ma dovè è uscita questa ..trovata ??? ) non si puo’ dire , non tutti la pensano come te . Tutti la pensano come maurizio , li ho sentiti all’arrivo ma alcuni visto la loro amicizia con alcuni …organizzatori …sussurrano soltanto , ma è la verità .
    Quindi , da buon organizzatore , che sei , fai tesoro ( cè sempre da imparare …)
    delle critiche , giuste o non giuste , e poni rimedio alla prossima edizione .
    Sarà un sogno …….ma il titolo diceva cosi …….ma alla prossima , vediamo di farla diventare realtà x tutti .
    Chiudo , caro namdo , adesso tu sei come in quelle società , che mettono uno sportello ” RECLAMI ” e l’addetto , deve rispondere con gentilezza e annotare tutte i reclami , senza riserva , ma con l’augurio che alla prossima sianoi , dico tutte , preso inconsiderazione e risolte .
    ciao da silvio
    PS : sai che sogno se alla prossima sulla quota di iscrizione venisssero tolte i 3 euro , in segno di attenzione e vicinanza ai tuoi runners , mare e monti !!
    ad maiora

  • martina rocco,rcf

    anche se all’improvviso mi sono ritrovata tra il 2°e3°km con un innumerevole numero di persone avanti che per colpa di un vigile avevano tagliato(e stavolta davvero involontariamente)nonostante ero in un gruppetto con i quali stavamo tra i primi 20 posti,anche se mi sembra assurdo,visto anche il maltempo dei giorni precedenti,che uno debba arrivare fino alla sede entro il giorno prima altrimenti si paga una sovrattassa sul pettorale…tra l’altro già oneroso di suo visti i25 euro e zero servizi;non posso che dire gran bella gara! perchè ho avuto il piacere sia prima della gara,che durante,di trascorrere una mattinata con delle persone che con la gentilezza e simpatia,hanno reso unica questa gara dai paesaggi splendidi.
    sperando che le critiche possano servire all’organizzazione al fine di migliorare e attirare così sempre più turisti e atleti per osservare le nostre meraviglie paesaggistiche,non posso che dire spero di tornarci l’anno prossimo!!!

  • viviana celano

    Specifico che non è mia intenzione scusare chicchessia per gli errori commessi, voglio solo dare qualche spiegazione alle vostre giuste lamentele.
    Per i bagni ci era stato assicurata la loro apertura, come ogni anno , invece con grande sorpresa domenica mattina erano chiusi e non è stato possibile reperire nessuno per farli aprire.
    Le tre euro, il loro scopo era di non far ripetere ciò che è avvenuto nelle 2 precedenti edizioni la mattina della partenza.Ma questo proposito voglio porvi una domanda ” quanto vi costa ritirare il pettorale di alcune gare fuori regioni che vi obbligano al ritiro solo il venerdì ed il sabato? ” credo ben più di tre euro calcolando benzina ed autostrada ma nessuno si lamenta. Così come per i costi d’iscrizione che partono da 20,00 euro fino ad arrivare a 30,00 chiudendo molto prima del giono della gara ma nessuno se ne lamenta.
    Per Franco Balestrieri il pacco gara non credo fosse così malvagio , l’errore dello sbaglio della strada è colpa dei vigili, il percorso era segnalato l’organizzazione in questo caso non c’entra.Io ricordo di averti dato la maglia tecnica della Diadora , anche se taglia xl, che spettava dalla posizione 59 alla 72 e se ho sbagliato a consegnarti il premio bastava che me lo facessi presente e te l’avrei cambiata. Per le tagle purtroppo dobbiamo districarci tra quelle che mandano gli sponsor non possiamo inventarci altro.
    Io preparo i premi e non crediate che sia facile per me avere il “coraggio” di assegnare una tuta xl ai primi arrivati sapendo le vostre, a ragione, lamentele.
    Alcuni di voi parlavano di cambio data…quando è accaduto per motivi noti e che erano meno superabili del maltempo ricordate quali sono state le vostre, le nostre ( dico nostre perchè un anno dovevo correrla anche io ) reazioni ?
    Le cause dei problemi dipendono da persone e situazioni diverse e non spesso sono gestibili. A me non va di dire ” non vi piace? statevene a casa! “, anzi io vi esorto a ritornare , a ritornare a con occhi diversi, senza essere prevenuti.
    In ogni caso comunque sia andata vi ringrazio di essere venuto.

    • clemente cerciello

      Salve,
      volevo associarmi al coro quasi unanime, lamentandomi dei bagni.
      La sua risposta sulle rassicurazioni che avevano fatto al comitato organizzativo circa l’apertura di qualche struttura (??) contenente i bagni, non mi sembra soddisfacente. Avreste dovuto prevedere dei bagni chimici in ogni caso; cosa vuole che interessi ai partecipanti che avevate accordi che non sono stati rispettati??? Quella del bagno non è una lamentela sterile ma un aspetto sostanziale che incide sulla riuscita o meno di una manifestazione.
      Si può opinare e si può accettare tutto: i 3 euro come diritto di segreteria, la Tshirt di cotone contenuta nel pacco gara, i bambini che davano l’acqua, qualche vigile distratto; queste cose possono sfuggire ma, l’assenza del bagno no!
      Lei è una donna quindi potrà giudicare e comprendere meglio di me il disagio che avete arrecato.
      Personalmente ho partecipato alle ultime 3 edizioni della mare e monti; sarò stato certamente distratto ma l’unico particolare che ricordo anche nelle precedenti edizioni è il via vai di persone nel parco “verde” della zona attorno alle terme, che correvano non certo per riscaldarsi ma per calarsi le braghe a cielo aperto! Dipenderà sempre dalla mia distrazione ma, non ricordo di aver visto un solo cartello che indicasse la direzione dei bagni. Ovvio non c’erano!!!
      Non vi piace statevene a casa? Bella risposta complimenti ancora… bastava chiedere semplicemente scusa per il disagio, tanto si sà, a noi runner interessa solo correre!

    • balesrtieri francesco

      cara viviana lo sai io faccio parte della croce rossa italiana e nelle terme abbiamo la nostra sede e sappiamo che i dipendrnti delle terme sono in rivolta gia da 3 mesi perche non vengono pagati quindi non e possibile abbiano assicurato l’ apertura dei bagni. si poteva sopperire la mancanza con bagni chimici. in altre gare si paga di piu ma ti danno piu servizi: con una temperatura di quel genere un the caldo non costava nulla, invece dell’acqua frizzante deurante il percorso. visto che le borse stavano a 10 minuti di cammino dalla partenza una mantaellina di carta potevano darla. ai piimi giorni di febbraio si sa che fa freddo. non dirmi almeno che questo non e’ stata una mancanza (ciao francesco balestrieri)

  • Marco Cascone

    Ciao GiovanBattista. Ti sei rivolto a me personalmente e quindi rispondo. Un organizzatore DEVE per regolamento (che, ricordo, è un contratto) garantire la realizzazione della gara, semprechè non ci siano motivi di “impossibilità sopravvenuta” (esempio mancata autorizzazione prefettizia, così come alcune volte capitato). Impossibilità che sia tale per la gara, non per i singoli atleti. 1000 al traguardo…figurati se a questi mille atleti (pronti a partecipare, così come stato) al sabato veniva detto: “scusate, ma dato che ci sono atleti che non potranno venire, la gara non si fa”…! Sarei stato il primo, in questo caso, a scagliarni contro gli organizzatori. La gara andava fatta, per rispetto dei tantissimi che nonostante tutto hanno preso il via (e per fortuna sono e siamo stati aiutati dalla sorte, viste le buone condizioni atmosferiche di ieri). Hanno preso il via, tra l’altro, anche atleti delle tue parti…avellino, foggia..! Comunque sia, mi è spiaciuto non averti avuto in gara.

  • claudio lanno

    Da ariano irpino, marathon club ariano, eravamo iscritti 14 atleti, 2 hanno partecipato, il pulmino impossibilitato a uscire per neve, gli altri 2(temerari ) sono partiti alle 5 ieri mattina a – 5°. Penso non sia stato un capriccio non partecipare.Non si era parlato di 2000 -2500 iscritti, non penso sia stato proprio il massimo del successo………
    ci regoleremo l’anno prossimo quando sapremo che anche a 400-500 persone sara’ un grande successo la maratonina internazionale mare e monti…..
    ci dispiace davvero, ma noi siamo veramente sportivi, gli organizzatori evidentemente no…….

  • tullio labella

    ma per tutti gli iscritti che non hanno potuto partecipare per l’impossibilità di arrivare a Sorrento, sarà almeno automaticamente spostata l’iscrizione alla prossima edizione? E’ il minimo, considerata la situazione. Ed è anche una maniera per farsi in parte perdonare tutte le manchevolezze organizzative.

  • Marco Ferriero

    In primis vorrei ringraziare gli organizzatori per averci permesso di correre in questi splenditi scenari creati, come qualcuno ha detto, dal Signore ma il miracolo lo hanno fatti gli organizzatori a fermare il traffico al fine di farceli godere.
    Pacco gara: ottimo; spogliatoi numerosi e con possibilità di fare le doccie;detto ciò gli appunti vanno per il prezzo per l’iscrizione alto,i bagni e le 3 euro. Per i bagni, come già spiegato, non è stata colpa degli organizzatori. Le 3 euro servivano, visti i numerosissimi iscritti, ad evitare il caos la mattina della gara. Alla luce di tutto ciò vorrei proporre agli organizzatori queste soluzioni:
    1) Tassa di iscrizione scontata per chi non vuole il pacco gara; ciò comporterebbe anche meno fastidio per preparali e reperire il materiale da inservi;
    2) Per evitare la ressa della consegna del pettorale sarebbe utile prevedere l’invio dello stesso tramite posta anche pagando un supplemento.
    Per il resto la manifestazione è stupenda.
    P.S. Per tutti, moderiamo i toni e dimostriamo un pò più di rispetto per gli organizzatori in quanto correre è facile ma organizzare un evento, di questi periodi, risulta davvero difficile. L’unica cosa è quella di far notare loro le mancanze, che se recepite è bene altrimenti un atleta può sempre evitare di parteciparvi nelle prossime edizioni, mostrando così il proprio disaccordo con le scelte organizzative.

    • maurizio mirarchi

      Maggior rispetto vs gli organizzatori ?
      Piu’ rispetto di questo…abbiamo pagato 20 euro, 3 di tassa di consegna pettorale,…

      Scusami,…ma in democrazia tutti hanno diritto alla propria idea, anche se la ns conta poco.

      Io la vedo diversamente da te:

      MAGGIOR RISPETTO IL POPOLO DEI RUNNERS AMATORIALE.

  • carlo farace

    Salve a tutti,
    ieri ho corso la mia prima Mare-Monti, l’ho fatto senza guardare il cronometro e godendomi il bellissimo panorama (siamo pochi nel mondo a poter correre con questi sfondi) sono arrivato al traguardo stanco ma rilassato e più sereno.
    All’arrivo un “collega” podista , vistomi infreddolito ed in difficoltà in attesa degli altri del mio gruppo vicino all’auto parcheggiata a Sorrento, mi ha dato una coperta per riscaldarmi e me l’ha lasciata in dono prima di andare via.
    Grazie quindi non solo alla Natura per il bellissimo paesaggio ma anche all’uomo che, nonostante tutto, ti sorprende con gesti che al giorno d’oggi non ti aspetteresti.

  • giovanni rocco

    io per acciacchi fisici e un bel po di tempo che manco dalle gare,però a sentire tutte queste lamentele dagli amici che con grossi sacrifici gareggiano la Domenica è veramente…..bè poi i 3 euro sul ritiro del pettorale la domenica,eeeeeeeeeeee!!!!!!!

  • tullio labella

    perchè il mio commento è tutt’ora in attesa di moderazione?
    Chi è che deve decidere se può essere pubblicato? Non credo che abbia scritto niente di offensivo per chicchessia.

  • Alfredo

    E stata la mia prima volta alla mare e monti e devo dire che il percorso mi ha entusiasmato (va bene che con la costiera si va sul sicuro), un pochino di problemi solo col parcheggio al ritorno farsi quel bel pezzo a piedi dopo i 21 km nelle gambe non è stato piacevole 😉 l’anno prossimo magari mi organizzo un week end in costiera prendendo una sistemazione a Sorrento cosi risolvo il problema. Una domanda nella classifica ci sono due diciture Tempo finale e Real time cosa significa?
    Comunque bella gara penso che l’anno prossimo la rifarò.
    Alfredo Cretella
    Napoli Nord Marathon.

  • silvio scotto pagliara

    X latella , dai tempo di ……..uaaaaa ! ma quale censura !!!!!!!!!!!
    a napoli si dice …..rai o’ tiempo ……………..!
    Alfredo , ma non potevi chiederlo al tuo presidente ?
    Cmq : tempo finale è per tutti dallo sparo della partenza , poi il real tempo è quello tuo ,ovvero dal momento che passi sul tappetino della partenza ( tramite il chip ) e al tuo arrivo , segna il tuo tempo sulla distanza .
    Ciao Cretella !!!

    • tullio labella

      da tutte le risposte che dai presumo che sei un facente parte o comunque un difensore d’ufficio dell’organizzazione. In quanto tale, perchè non rispondi o fai rispondere direttamente dal sig. Fontanella riguardo alla mia proposta: trasferire l’iscrizione di tutti gli assenti (per forza maggiore) alla manifestazione direttamente alla prossima edizione. Per rifarsi l’organizzatore potrebbe anche inserire qualche obolo (es. 3 euro) per il lavoro amministrativo richiesto. Allora Silvio, che ne dici? Ti fai promotore anche tu di questa proposta?
      ciao!!

  • Mariano Formisano – Napoli Nord Marathon

    Nonostante il paesaggio incantevole che rende unica questa manifestazioni e la fiducia che ho sempre dato (quando logisticamente potevo) a questo evento probabilmente questa sarà l’ultima Mare-Monti corsa.
    Per un esborso non indifferente PRETENDO i servizi igienici alla partenza… inizialmente vi era un solo bagno (poi divenuto accessibile alle sole donne) nel locale della consegna dei pettorali.
    Nessun altro servizio igienico-sanitario era accessibile essendo le TERME chiuse per agitazione.
    Riconosco dei miglioramenti logistici all’arrivo (da verificare con il doppio dei partecipanti e con avverse condizioni meteo… vedi borse fuori pullman) ma le gare che si fregiano del marchio INTERNAZIONALE dovrebbero offrire almeno i servizi essenziali… e i bagni si annoverano tra questi.
    Gli errori umani possono verificarsi ma negligenze non sono tollerate.

  • Franco Capriglione

    Anche se suppongo sia solo una utopia, sarebbe bello poter correre questa manifestazione sportiva nei giorni a cavallo tra marzo e aprile. Senza dubbio i problemi cui si andrebbe incontro sarebbero ancora di più. Sia la Coast to Coast che la Mare&Monti vengono sempre organizzate in periodi dell’anno in cui il turismo è fermo, in modo tale che esse non siano un intralcio per la viabilità. Questo in parte è giusto. Ma la costiera amalfitana e la penisola sorrentina meritano molto di più. Una temperatura più gradevole e il sole primaverile enfatizzerebbero l’amenità del percorso e, per il podista amatoriale, sarebbero il massimo.

  • silvio scotto pagliara

    Ciao Franco , per aprile in campania e ad Agropoli , si disputa una delle piu belle mezze d’italia ( compresa mare e monti ).La Agropoli si disputa sempre la prima domenica di aprile e quest’anno viene il proprio lIL 1^ da aprile 2012.Come vedi vi è anche una remota possibilità di farla in questi periodi .
    La data è quella buona , si deve solo cercare di trovare un corretto dialogo tra le due parti : il podista e l’organizzatore , poi il resto viene da se .
    ciao Franco ,
    ad maiora e buon caldo x te .

  • Andrea Terracciano

    Carissimi. Come solito fare qui a Napoli siamo bravi a giudicare ma a fatti non vedo nulla. La mare e Monti è una classica. Gara difficile da organizzare. L’unica difficoltà che ho visto sono gli spogliatoi, lontani dal traguardo e i 3,00 € di tassa per il ritiro pettorali la domenica mattina. Chiudere al traffico la costiera è un’impresa folle (per chi la conosce, lo sa) ma gli organizzatori ci riescono alla grande.
    Quindi una volta tanto diamo il giusto valore ai nostri luoghi e alla nostra gente.

  • Roberto Cirillo ( bartolo Longo )

    Pratico questo sport da più di 10 anni, ho partecipato a gare in Italia ed all’estero e c’e una cosa che davvero non riesco a capire. Come e’ possibile che una gara internazionale , tra le più belle al mondo con partecipanti provenienti da diversi paesi e con un’iscrizione “giustamente” cara abbia un pacco gara del genere. In tutte le edizioni alle quali ho partecipato ho visto sempre la stessa maglietta. Una “splendida” maglietta bianca di cotone del valore di 1 euro e 50 con la scritta” mare e monti” Ma come e’ possibile? Me lo spiegate? Qui nessuno ha bisogno delle megliette per correre o per che , ma mi sembra sinceramente una mancanza di rispetto. Alla maratona di Napoli di domenica, ad esempio, c’era una bellissima maglietta TECNICA della diadora che se non sbaglio era lo stesso sponsor di ieri. Per gli organizzatori dico che non e’ interesse di nessuno fare polemiche a vuoto ma e’a nell’interesse di tutti capire cosa c’e che non va, accettare le giuste critiche e farne tesoro per l’anno successivo.

  • Raimondo Giuliano

    Vorrei aggiungere una curiosità !!!! Il mio tempo è identico al real time e non perché stavo in prima fila !! Essendo un podista lento parto sempre, come mio costume, dalle retrovie !!!

  • silvio scotto pagliara x latella tullio !

    perchè il mio commento è tutt’ora in attesa di moderazione?
    Chi è che deve decidere se può essere pubblicato? Non credo che abbia scritto niente di offensivo per chicchessia.( questo hai scritto ……..)
    Ho risposto alla tua …….insinuazione di censura ,da parte del sito doc !
    poi che sia parte della organizzazione ti sbagli , e che per problemi …..sono costretto a stare a casa e…….mi diverto al pc x oggi come fate voi tutti.
    Che ,uno dei responsabili della mare e monti, prima o poi , uscira con una sua dichiarazione , questo è probabile .
    Poi , promotore , sono stato piu’ volte , anche per disertare delle gare che non si comportano bene ( ……..!!!!! )in termini di organizzazione ed altro .Ma ,di persone che non vogliono partecipare a questa e quall’altra…devo dire la verità ,li ho sempre visti , pronti alle successive edizioni alle partenze !
    Chiudo , e ripeto , il mio invito è stato fatto , verso la persona di Ferdinando Fontanella e se leggerà , sono sicuro da darà soddisafzione ai tanti che hanno scritto .
    Io , come lo stesso per te , ripeto, su questo sito non cè censura .
    ti saluto e se mi rispondi , inserisci la tua società
    ad maiora
    silvio

  • viviana celano

    Quando la gara fu rinviata perchè la prefettura non diede l’autorizzazione allo svolgimento la quota d’iscrizione a chi non potette partecipare ,in occasione della nuova data, fu rimborsata. Quest’anno la gara non è stata rinviata, la causa dell’assenza dell’atleta è da attribuire ad una scelta soggettiva non da scelte organizzative e questo non prevede rimborsi.

    • luigi martino napolirun

      buona sera signora celano sono martino 36simo all arrivo nn dimenticatevi di me
      (premio nn ritirato in quanto smarrito)

      • viviana celano

        non mi sono dimenticata di te, ho provveduto…poi sai benissimo che il premio non è stato smarrito…

  • angelo pipola amatori vesuvio

    e basta con queste polemiche. fatela finita siate uomini

  • mario vasciminno

    Sono un mm55 arrivato da Foggia ( partenza alle quattro per affrontare il ghiaccio sulla strada )sono stato ripagato con una bella gara e una ottima giornata,la voglia di correre mi fa passare sopra ogni inconveniente perché so come è difficile organizzare ( è capitato anche a Foggia persone preposte all’apertura dei bagni pubblici non presentarsi la mattina della gara). Un consiglio se mi permettete: di iscrivere gratis tutti i primi/e di ogni categoria il prossimo anno.

  • MAURIZIO TARANTINO POL.PODJGYM AVELLINO

    Caro Angelo e cari amici runners ,il problema non e’ essere uomini o caporali. Le cose vanno organizzate prima e meglio…mettendo in primo piano il rispetto per tutti i partecipanti alla manifestazione…solo dopo si può pensare ad un’eventuale “vittoria”dell’organizzazione.Il mio rammarico è solo per questo tipo di organizzazione…che ha esordito su questo post dicendo:” i servizi igienici erano alle terme” senza sapere o essere informato che erano chiusi e provvedere all’apertura, anzi caro Ferdinando ti diro’ di piu’ organizza una disinfestazione e una bonifica delle terme perche’ le aree sono potenzialmente inquinate. Si e’pensato solo a fare cassa con una ulteriore somma estorta nelle povere tasche di noi podisti per il ritiro pettorale come se non bastasse la somma dell’iscrizione gia’ versata,eppoi essendo la Maremonti una gara di caratura nazionale con un seguito di partecipazione rilevante con provenienza da moltissime regioni italiane non si e’ pensato di dare un comunicato informativo in merito alle precarie condizioni atmosferiche la richiesta informativa di molti amici runners c’e’ stata ma anche in questo caso l’organizzazione era “LATENTE”non si e’ tenuto conto di niente, dei problemi di viabilita’ al raggiungimento di Castellammare, degli acconti versati agli alberghi per le prenotazioni fatte dai fuori regione etc.etc.etc.Fine di un reportage e non di una “polemica”!!! a volte è l’organizzazione a fare la differenza! e non noi poveri Podisti che ci animiamo di passione.Ciao a tutti!!!

    • angelo pipola amatori vesuvio

      AI RAGIONE SI SCHERZA

  • Franco Capriglione

    Certo, senza dubbio le polemiche fanno male allo sport, specialmente alla corsa. Bisogna convertirle in dialogo e consigli perchè la Mare&Monti merita molto di più. Per questo, anche gli organizzatori, che in ogni caso ringraziamo perchè senza di loro non avremmo proprio la possibilità di correre in questi eventi, non devono indispettirsi ma devono, partendo proprio dalle “lamentele” di quelli che poi sono i protagonisti della manifestazione, trovare ogni spunto per proiettare questa fantastica mezza maratona verso il livello che merita. E loro sono all’altezza di farlo. Grazie Silvio.

  • Franco Capriglione

    IN MEDIUM STAT VIRTUS

  • Roberto Cirillo ( bartolo Longo )

    Caro Angelo Pipola, io credo che quello che leggiamo e che scriviamo sia molto importante. E’ solo attraverso il dialogo e le critiche stesse che si migliora. E’ molto più uomo chi esprime il proprio parere, magari anche negativo, che colui che sta zitto contribuendo al ripetersi degli errori. Spero che gli organizzatori (dai quali aspettiamo risposte) l’anno prossimo garantiranno i bagni alla partenza, elimineranno la 3 euro per il ritiro pettorale , inseriranno una maglietta tecnica nel pacco gara ed una doccia calda all’arrivo. Se così fosse sarebbe la vittoria di tutto quello che e’ stato scritto ed anche del sito stesso di Podistidoc

  • viviana celano

    Per Clemente , leggi bene hai inteso male… —-A me non va di dire ” non vi piace? statevene a casa! “, anzi io vi esorto a ritornare …..—- non mi permetterei mai di dire una cosa del genere.

  • angelo pipola amatori vesuvio

    ai perfettamente ragione caro roberto cirillo ho detto la parola solo perchè di polemiche ne ho sentite fin troppe tutto qua, ma quello che ai analizzato tu e tutto vero vale a dire che l’anno prossimo se stiamo bene ritorneremo alla gara mare e monti e se non saranno stati fatti questi accorgimenti allora il prossimo anno ancora se la correranno da soli o con chi sanno loro. saluti e buona giornata

  • Alfredo

    Grazie mille Silvio per la risposta, ora ho capito la differenza dei 2 tempi, in effetti alla partenza praticamente si camminava ma è normale quando ci sono tanti partecipanti.

  • tullio labella

    per silvio scotto pagliara (solo per lui e per chiudere):
    1) sono tullio labella (con la b come Bari!);
    2) sono dell’Amatori Atletica Napoli (ma il sito da quando è stato rifatto non lo richiede più). Potrei sapere la tua società? O fai parte dell’editing di Podistidoc?
    3) per la censura semplicemente continuavo a vedere la scritta “in attesa di….” ed ho pensato (precipitosamente, lo ammetto) che ci fosse qualche remora a pubblicare il messaggio.
    stop e chiudo
    tullio labella amatori atletica napoli

  • Grande prestazione di Gennaro Ciambriello, 01:16:22. Runners Calvizzano

  • Mario giamminelli

    Dopo tutti questi commenti tra cui i 3 euro (senza ricevuta) per il ritiro pettorale mai pagati in precedenza ed in altre gare podistiche, VORREI ringraziare per le belle foto che ci regalano (GRATIS) a noi amatori ed sostenitori di queste gare podistiche, i SIGNORI:
    – Corrado di Martino
    – Franco Manna
    – Ignazio Ponticelli
    – Ernesto Forte
    – Silvio Scotto Pagliara
    Grazie per la vostra collaborazione a mantener viva la nostra passione

  • silvio scotto pagliara – asd stufe di nerone

    ciao Tullio , alla prosssima …….sono uno dei vecchi collaboratori del sito .Mi conosce molto bene il tuo presidente Corrado !
    ad maiora
    silvio

    Ps : grazie mario a nome dei miei amici ( fotografi per …..passsione !!! )

  • Marilisa

    Ciao Marco,sono Marilisa Carrano dell’Atl. Scafati,scrivo solo per chiarire un torto che ho subito. Sai che persona sono e che odio fare polemiche,ma mio malgrado devo chiarire questa situazione perchè alcune persone mi hanno chiesto perché non ho ricevuto il premio come prima della penisola sorrentina nonostante fossi arrivata quinta assoluta al traguardo e 200° in classifica generale. Sinceramente non lo so,perché l’ho ricevuto tutti gli anni,ma appena posso andrò a chiederlo all’assessore. Quest’anno poi che sono arrivata prima tra gli amatori donne della Campania,non solo dela penisola,dopo la mia fortissima compagna di squadra Annamaria Vanacore,l’amica Ania non italiana e due grandi atlete tesserate Lazio.

  • Marco Cascone

    Ciao Marilisa. Ho notato la cosa al momento della premiazione e l’ho fatta notare per non incorrere in un errore. Sai bene che il premio è istituito dal Comune di Sorrento, e quest’anno..da come ho capito…il premio è stato assegnato agli atleti nati a Sorrento. Penso quindi che tu non lo sia, e questa decisione ti ha portato fuori classifica (pur vivendo a Sorrento). Comunque sia, è nel tuo giusto diritto fare presente la cosa a chi di dovere, almeno per avere dei chiarimenti in merito.

    • Marilisa

      Ti ringrazo per l’interessamento :).Io non sono legata ai premi e di solito non so quasi mai cosa c’è in palio,ma sono una persona corretta e,se una cosa mi spetta non vedo perché rinunciarvi.Il primo uomo è di Meta di Sorrento (io di Piano),l’anno scorso l’ha vinta meritatamente Giovanni Ruggiero di S. Agnello,Maria Guida di Moiano…solo quest’anno e…in campo femminile c’è stata sta novità? E’ vero che il premio l’ha istituito il Comune di Sorrento,ma i criteri di assegnazione devono essere equi sia per gli uomini che per le donne.Ma non preoccuparti,il mio è stato solo uno sfogo,non voglio offendere nessuno,ma per correttezza chiederò chiarimenti .Grazie a te e alla prossima.

  • silvio

    sarebbe stato bello , che alla fine di questa lunga discussione , ci fosse l’uscita del
    organizzatore principale , con una sua ed ultima versione per tutti , cosi con la benedizione di tutti , si andrà alla prossima annata del 2013 con piu’ serenità.
    Come dire , detta la nostra ,dite la vostra ….organizzatore !!
    Ad maiora per la prossima mare e monti del 2013 !!!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>