slide TuttoCampania — 06 marzo 2016

napoliA seguito della mail di protesta che domenica 28 febbraio inviai all’Assessore allo Sport di Napoli Ciro Borriello per segnalargli  l’increscioso episodio di cui ero stato vittima quella stessa mattina mentre partecipavo alla mezza maratona internazionale di Napoli – sopraggiungendo da Piazza Garibaldi a Piazza Bovio insieme a altri runner, vedendo che il vigile preposto al traffico, anziché fermarle per farci passare, continuava a far transitare le vetture mi permisi di fargli notare che certo non era quello migliore il modo di fare il servizio d’ordine. Di rimando lui mi urlò dietro ingiuriosamente “pecché nun t’accide” – in settimana ho ricevuto l’invito formale dell’Assessore ad incontrarci ieri a Palazzo San Giacomo al fine di chiarire l’episodio cui mio malgrado ero stato protagonista.

L’incontro si è svolto in un’atmosfera di assoluta cordialità. Con estrema cortesia l’Assessore, a nome dell’intera amministrazione, si è scusato per l’increscioso episodio, impegnandosi di fare di tutto affinché non se ne verifichino più. Quindi con assoluta disponibilità e attenzione ha ascoltato quelle che, a mio modo di vedere, sarebbero le ragioni per cui a Napoli non si riesce a far decollare una maratona degna di una splendida città qual è, al pari di altre città italiane e europee per le quali una 42 km si rivela non solo un momento di sport ma un fattivo trainer per il turismo e dunque un valido elemento di crescita economica per l’intera città, non solo per chi la organizza.

Ringrazio l’Assessore Borriello per la disponibilità e sensibilità dimostrata non solo nei miei confronti ma verso tutto il movimento podistico!

Vincenzo Giarritiello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>