TuttoCampania — 17 novembre 2008

Che Meraviglia. La Mezza Maratona della Costiera Amalfitana ‘Le Porte del Paradiso’ ha offerto qualcosa di grande ai circa 400 atleti che hanno preso il via da Salerno e hanno percorso la costa, partendo da Salerno, e poi Vietri-Cetara-Maiori-Minori-Ravello, con arrivo ad Atrani. I Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi hanno donato alla nostra regione qualcosa di bello: una gara di cui andare giustamente orgogliosi e da presentare al panorama nazionale quale biglietto da visita delle nostre gare su strada.


Gran bel sole lungo tutto il tracciato. Con percorso che proponeva (e non poteva essere diversamente, vista la zona) variazioni altimetriche ma che poi, alla fine, si è comunque rivelato un percorso che permette buone prestazioni cronometriche, così come è stato per molti.


In campo maschile c’è stata grandissima gara, tirata fino alla fine, tra i due protagonisti assoluti: Abdelhadi Benkadir e Gennaro Varrella. Fino al 10° km il duo di testa non è stato da solo: con loro kamel Hallag (Idea Atletica Aurora Battipaglia) e Antonello Barretta (Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi). Passaggio sui 3’34’ a km a poco meno di metà gara, che risentiva dei km di salita affrontati subito dopo Cetara. Poi le altre ondulazioni del percorso, con relative lunghe discese, hanno favorito sia il miglioramento della media sia l’agonismo. Tanto che i parziali della seconda parte di gara sono stati corsi sul piede dei 3’15’ a km. Vittoria finale per l’atleta del Marocco Bankadir, in 1h11′. A 20′ l’arrivo di Gennaro Varrella (International Security Service), con alle sue spalle L’Algerino Hallag (Aurora battipaglia, per lui 1h12’23’).


Annamaria Caso (Napoli Nord Marathon) ha praticamente corso sui tornanti, sulle salite e le dolci discese che conosce alla perfezione, essendo lei di Praiano. La sua abitudine al tracciato le ha permesso di esprimersi ancor meglio del solito, chiudendo la gara, con relativa vittoria, in poco più di 1h26′. Un bel precedente, in vista della Maratona di Domenica prossima a Baia Domizia.


Alle sue spalle le belle prove di Michelle Hushion (Aurora Battipaglia, 1h29’50’) e di Giovanna Landi (Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi).


Bello l’omaggio che tutto il team che ha organizzato l’evento ha voluto fare all’ideatore della gara. Angelo Cavaliere (tra l’altro nato ad Atrani) aveva un sogno. Un sogno che ha cullato per un po’, per poi farne partecipe il gruppo, fino a realizzarlo in una splendida mattinata novembrina. Un sogno che in tanti hanno condiviso poi, correndo su strade magiche, tornanti e lungomari da lasciare sbalorditi, per la tanta bellezza.


Per finire…un solo commento, tra i tanti belli che ci sono stati nel dopo gara. Carmine Fiorillo, della Free Runners Eboli, dopo il suo arrivo mi ha avvicinato e mi ha detto: “Marco, ho corso 1h30′ in Paradiso!”


 nelle foto (di Veronica Caretti): i vincitori

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>