Maratone e altro — 05 luglio 2011

Gold Coast

Il vincitore dell’annuale maratona della Gold Coast, in Australia nei pressi di Brisbane, è stato il keniano Nicholas Manza Kamakya, che ha fatto registare la sua miglior prestazione finendo in 2:10.01, record della gara. Bene anche Albert Kiplagat Matebor, che è rimasto con il vincitore per tutta la gara, perdendo solo allo sprint, in 2:10.13. Terzo è arrivato il vincitore della maratona di Melbourne 2010, Japhet Kipchirchir Kipkorir, in 2:10.50. Seguono i giapponesi Taiga Ito (2:13.16) Noriaki Takahashi (2.14.13) e gli australiani Lee Troop (2:15.45), Rowan Walker (2:20.25) e David Criniti (2:20.55)
Nella maratona al femminile ha prevalso molto nettamente l’etiope Goitem Haftu Tesema, nel nuovo record della corsa di 2:30.08. Molto lontane le altre: Roxie Fraser 2:41.17, Chihiro Tanaka in 2:43.04 e Michelle McAdam in 2:44.44
Notevole la cifra degli arrivati: 9034

Morvan 100km


L’azzurro Silvio Bertone ha messo a segno una bella vittoria all’estero, in quel di Chateau Chinon, in Francia.
Qui si è disputata la 11^ edizione della classica 100km del Morvan, spesso partecipata dal nostro, che quest’anno ha messo tutti in fila siglando l’ottimo crono di 7:42.24, nuovo record della gara. Il suo tempo ha ancora più ragguardevole se si considera che il circuito da ripetere quattro volte, prevedeva una maligna salita di 480 metri di dislivello. Alle sue spalle un grande nome dell’ultra-fondo transalpino, quel Jean-Marc Bordus che qui aveva vinto lo scorso anno. Bordus ha cercato di resistere all’italiano, affiancato anche da un altro francese, Benoit Goffette, costui esordiente, ma alla fine hanno dovuto entrambi desistere e si sono accontentati del podio, in 8:16.18 e 8:25.05 rispettivamente. Silvio Bertone, che gareggia per la società Giro d’Italia Running, è stato giustamente convocato per difendere i colori azzurri nel prossimo mondiale della specialità.
Modesta la partecipazione femminile, con vittoria per Catherine Massif in 10:10.37

Keniani cambiano nazione

Altri tre atleti keniani hanno optato per una nuova nazionalità. Spesso, in simili occasioni, c’è anche un cambio di nome, specie quando il “trasferimento” avviene verso una Nazione Islamica.
Riportiamo l’elenco dei trasferiti, col nuovo nome. Di seguito, la prima data è quella in cui potranno cominciare a fregiarsi della nuova nazionalità, ma per rappresentare la patria adottiva nelle competizioni internazionali di campionato dovranno aspettare la seconda data.


Paul Kipkosgei Kemboi (KEN) –> Polat Kemboi ARIKAN (TUR)     20-Jun-2011    08-Jun-2013


Abraham Kiprotich (KEN)     –> Abraham Kiprotich (FRA)       15-Mar-2011    22-Jun-2012


Wiliman Tanui Biwott (KEN)  –> Ilham Tanui

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>