Cronaca — 20 settembre 2009

L’ultima tappa De ‘Le Colline di Napoli‘ non ha cambiato il volto alla classifica generale, ma ‘ha tentato di farlo’. Posillipo ha accolto gli atleti con una giornata quasi di sole. Dopo una notte vissuta sotto la pioggia, la splendida Collina Napoletana si è proposta quasi al meglio, per permettere a tutti gli atleti partecipanti di poter correre i 10 km esatti del tracciato (ondulato, manco a dirlo) in modo tale, magari, da poter almeno tentare di migliorare ogni singola classifica personale, di categoria o generale che fosse.


Per la vittoria generale, sia in campo maschile sia in campo femminile, nessun pathos, nessun dubbio. Abdelkebir Lamachi vince la terza e conclusiva tappa, dovendo però faticare un po’ di più visto che Abdelhadi Ben Khadir (dopo un inizio disastroso a capodimonte) ha reagito benissimo, tanto da condurre per buona parte di tappa, ammainando le velleità di vittoria nella terza prova solo ad 1 km dal traguardo. Vittoria di tappa quindi per Lamachi (Atl. Capua) in 31’32’, con Ben Khadir a soli 11′.


Notevole il distacco subito dagli inseguitori, che però hanno dato vita ad un bellissimo confronto tra loro. Paolo Ciappa (Riccardi Milano) le ha tentate tutte per staccare Gennaro Varrella, al fine dell’assegnazione della quarta posizione. Tranquillo, invece, Peppe Soprano (Monteliletto Team Runners) ha controllato il duo, forte di una condizione fisica invidiabile, andando a chiudere di nuovo terzo (così come terzo è stato nella classifica generale). Il tentativo di Ciappa è riuscito solo a metà, giungendo al traguardo con 13′ di vantaggio su Varrella. Questo in luogo dei 61′ che sarebbero serviti allo scopo. In sequenza, dalla sesta alla decima posizione della classifica generale: Gianluca Piermatteo, Rodolfo Di Domenico, Maurizio Lorenzetti, pasquale castaldo e Giuseppe Bianco.


La tappa al femminile non ha offerto grossi spunti agonistici. Le primissime donne al traguardo sono state anche le stesse che hanno dominato la classifica generale. Denise Lorenzetti (a poco più di un mese dalla sua prossima Maratona) ha pensato bene di non strafare, anche perché Ana Nanu (Gabbi Bologna) ha, a sua volta, gestito in serenità la sua seconda posizione generale. Arrivo in contemporanea nella pista del Virgiliano: a sintesi di una bella amicizia che c’è tra loro e della voglia di godersi l’ultimo appuntamento, senza faticare più di tanto.


Il confronto per la migliore Campana in gara è stato vinto da Bruna Santelia. Sempre pochi secondi prima di Consuelo Ferragina, nelle prime due tappe, e pochi secondi anche a Posillipo (per la precisione 5′). La portacolori del Montemiletto Team Runners e quella della Napoli Run hanno dimostrato di saper correre e di sapersi gestire, nonostante siano entrambe molto giovani. Dall’alto della sua esperienza invece, in quinta piazza, la neo campionessa del mondo di maratona over 45: Annamaria Caso. A seguire, nella classifica generale: Mena Febbraio (Stufe di Nerone), Gioconda di Luca (ErcoSport), Mara Antongiovanni (Fortissima over 50 del G.S. Lammari), Ela Stabile (Napoli Run) e Lucia Avolio (Napoli Nord Marathon).


Le Colline di Napoli, alla sua settima edizione, conferma di essere una bella gara a tappe. La RuNaples ha messo in campo i suoi uomini, la sua duttilità organizzativa e la sua voglia di ben figurare. Riuscendoci al meglio.


nella foto, di Alessandro Ponticelli: Denise Cavallini

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    Ora posso dirlo, senza falsa modestia, come compete a chi deve e vuole assumersi le proprie responsabilità: è stata una manifestazione eccezionale!
    Eccezionale per la correttezza, la sportività, il livello tecnico degli atleti.
    Eccezionale per la dedizione e l’amore con la quale ogni collaboratore ha vissuto tre giorni di intenso impegno.
    Eccezionale per la straordinaria bellezza dei percorsi.
    Eccezionale per la qualità e la quantità di organizzatori esperti e appassionati coinvolti.
    Eccezionale per il coinvolgimento nell’organizzazione di interi nuclei familiari.
    Eccezionale per gli spunti di vera e semplice solidarietà espressi.
    Eccezionale perchè tutto ciò è accaduto a Napoli.
    Scrivo questo commento per un solo motivo: per dare il giusto merito, conquistato anche quest’anno sul campo, a tutti coloro che hanno contribuito, da volontari, all’eccezionalità di questo evento. E che hanno dimostrato, ancora una volta, amore sincero per “Le Colline di Napoli”.

  • Maurizio Mirarchi – team_NAPOLI_RUN

    Bravi,…veramente bravi.
    Concordo su tutto. Organizzazione impeccabile, team organizzativo perfetto ed affiatato, con profonda predisposizione all’accoglienza visibile dal viso di ciascuno degli organizzatori. (alla signora MARIA naturalmente va il massimo riconoscimento in tal senso, veramente unica !)
    I luoghi di gara sono stati scelti con cura e attenzione in modo che non sarà facile dimenticarli (e non solo per le salite)
    L’aspetto più bello è stato senza dubbio la partecipazione e il coinvolgimento di interi nuclei familiari all’organizzazione.
    E che dire dei ragazzi che ci indicavano la strada !
    Che ci incitavano,..che ci davano assistenza ..

    E’ questa la strada…..
    E’ questa la strada….
    E’ questa la strada…che conduce piano piano alla rivoluzione culturale della ns sofferente città,…
    E’ questa la strada….che fa crescere giovani sani e motivati……..
    E’ questa la strada,…per conquistare i ns giovani…
    E’ questa la strada …per dimostrare che si puo’ fare sport a NAPOLI in maniera sana e nel rispetto dell’AMBIENTE e dell’UOMO.

    BRAVI…BRAVI…BRAVI….
    GRAZIE di cuore.

  • Alessandra Giordano Asa Detur Napoli

    Assolutamente d’accordo, Benny! E visto il temporale che sta scuotendo Napoli in questo momento, è stato eccezionale anche il tempo che ci ha graziati, tutti! Bravi, complimenti, eccezionale Benny…

  • SALVATORE ALBRIZIO NAPOLI NORD MARATHON

    GRAZIE GRAZIE GRAZIE,TRE VOLTE GRAZIE PER LE TRE BELLE GARE DELLE COLLINE DI’ NAPOLI AFFASCINANTI NELLO STESSO TEMPO TOSTE,MA’ NE VALEVA LA’ PENA PER L’OTTIMA ORGANIZZAZIONE ESPRESSA PER I TRE GIORNI CHE ABBIAMO VISSUTO.BRAVI TUTTI I PARTECIPANTI,PECCATO PER LA’ PREMIAZIONE FINALE PER LE RISPETTIVE CATEGORIE,PERCHE’ UNA COSA FARLE SUL POSTO UN ALTRA COSA E RIFARLE IL 10 OTTOBRE.PERO’ UN BEL 10 ALLA MANIFESTAZIONE PER ME NON LO TOGLIE NESSUNO.CIAO ALLA PROSSIMA EDIZIONE.

  • Francesco Cariello Amatori Atletica Napoli

    Carissimo Benny,chi ti conosce sa bene quale sia la tua modestia,la tua passione,il tuo amore per questo sport e quanto sia grande l’impegno che anche quest’anno hai voluto assumerti insieme ai tanti e qualificati collaboratori.So che questa edizione delle “colline” poteva saltare e quindi ti dico doppiamente grazie,anche perchè hai dimostrato, ancora una volta, che anche a Napoli é possibile organizzare una manifestazione che merita una risonanza quantomeno nazionale e maggior attenzione da parte delle istituzioni locali.Grazie ancora e complimenti sinceri.W LE COLLINE,Franco

  • carlo boccia Pozzuoli marathon

    E’ il mio appuntamento principale dell’anno.
    Partecipare a questa 3gg di festa è un evento imperdibile per chi ama questo sport.
    L’organizzazione e l’amore di chi cura l’evento,traspare dagli occhi di tutti gli organzzatori che ti accalgono alla partenza e all’arrivo ,sempre con sorrisi e incoraggiamenti.
    Grazie a tutti.

  • DANTE RAGUCCI C.N. TRIATHLON POSILLIPO-ASA DETUR

    Grazie Benny, effettivamente hai ragione su tutto e su tutti . Non sembrava di essere a Napoli…. : l’efficacia dell’organizzazione e la bontà della manifestazione ,in ogni senso, ha fatto dimenticare a chi ne è stato coinvolto di appartenere a questa città ed a tutti i suoi guasti ( con buona pace degli atleti di fuori ). Una rara occasione di civiltà per questi luoghi depravati . Ed un abbraccio a te , ad ogni singolo compnente dell’ organizzazione( tutti affettuosamente e piacevolmente riincontrati nella circostanza) ed un particolare ….pernacchio ad ” agostino o’pazzo” ( rectius :Alfredo) .

  • Flavio Caputo A.S.A Detur Napoli

    Benny, le mie gambe sicuramente non ti ringrazieranno, ma io lo faccio con tutto il cuore. Napoli ha bisogno di gente come te.
    Compliment!!!

  • bromuro fabrizio

    grazie benny
    ogni volta riesci a darci nuove sensazioni
    (anche se ci fai ansimare e inchiodarci le gambe) con nuovi fantastici percorsi
    e grazie anche x tua cordialita e l’ottima organizzazione
    ci vediamo l’anno prossimo

  • Giuseppe Monetti – ASD NAPOLIRUN

    I miei colleghi hanno detto tutto. Mi resta solo dire : TUTTO PERFETTO

  • gianni il bersagliere “le piume nere”

    Benny,
    sebbene i miei 17 atleti multinazionali non hanno potuto gareggiare per i tre giorni consecutivi, anche perche’ alcuni di essi si sono registrati solo per partecipare alla gara di solidarieta’ “the surgery for children”, io ho creduto nella tua gara ed ho mantenuto la promessa. Inoltre ho voluto fare partecipare due mie allieve del fitwalking anche se per meta’ gara. Io mi auspico che questa bella gara sia aperta anche ai fitwalkers e perche’ no anche a livello agonistico. Le salite sono di appannaggio dei fitwalkers !!!

  • lucia avolio nnm

    Questa stupenda gara premia tutti noi partecipanti in partenza, xkè privilegiati dal fatto di poter prendere parte ad un evento così perfettamente organizzato in contesti e scenari stupendi e unici per le loro bellezze.Ma senza Voi “organizzatori tutti” non sarebbe mai possibile. Grazie per l’impegno e la dedizione ke riservate in ogni cosa ke fate,grazie xkè ci mostrate un altro aspetto della nostra Napoli e di questo sport ke tanto amiamo. Per Benny:l’anno prossimo, se DIO vuole, salirò ancora di qualke gradino.

  • antongiovanni Mara G.S.Lammari Lucca

    ho partecipato a diversi giri a tappe, tutti molto belli e suggestivi, ma questo oltre ad avere queste qualità, ha un pregio in più, un’organizzazione perfetta, niente è lasciato al caso e in più, mi ha fatto conoscere l’aspetto migliore di Napoli, quello che non vediamo in TV o sui giornali. Ho conosciuto persone meravigliose, (prima fra tutte la mitica Anna Maria) e molto sportive, e perciò, ho arricchito il mio bagagliaio di una nuova e positiva esperienza. Ringrazio Benny per la sua cordiale gentilezza e efficienza, Gabriele per la bellissima serata di diapositive che mi ha fatto conoscere Napoli come città da scoprire, e tutti i collaboratori e volontari grandi e piccoli.
    Mi auguro che questo giro abbia un futuro, per essere di nuovo presente.

  • IN CORSA DA SILVIO

    AZZZ ….MI SONO DIVERTITO TANTOOOOOO !
    ALLA PROSSIMA ……..PERCHE’ NO ! AL LAGO D’AVERNO ..CON LE COLLINE DI NAPOLI ..E I SUOI LAGHI ???? !!!!!
    PROVACI , AMICO MIO !

  • orlando montone Dream Team Roma

    Benny conoscendoti e soprattutto conoscendo coloro (ex atleti e non) che ormai da anni si occupano meticolosamente dell’organizzazione di questo evento, non poteva che essere un gran successo. Con la tappa corsa all’Eremo hai contribuito a far conoscere a tanti napoletani un posto incantevole anche se, x chi ha corso era decisamente meglio non scoprirlo. A parte gli scherzi x cordialità, organizzazione ed efficienza (chi ne ha più ne metta) sembrava non essere a casa nostra. Un arrivederci alla prossima edizione.

  • Pasquale Raganati asa detur

    Carissimo Benny non posso che aggiungere i miei ai complimenti degli altri amici podisti. Una gara bellissima, la tappa dell’Eremo una scommessa stravinta, organizzazione perfetta fin nei piccoli dettagli. Piccole chicche che spero tutti abbiano notato: direzione della gara segnalata con il gesso (almeno credo), dal sapore antico ed evidentemente per non deturpare l’ambiente (oggi invece in piazza Carità già si vedono gli scarabocchi indelebili di altra manifestazione che si terrà in ottobre); segnalazione della pendenza del percorso, che dire…tutto perfetto !!!
    Oggi in tribunale è stato un piacere raccontare agli amici di un fine settimana, faticoso, ma stupendo. Grazie

  • gennaro v. int.security service-nola

    x me è stata la terza presenza alla gara,devo dire ke ogni anno mi stupisce e mi appassiona sempre di piu!voglio ringraziare di VERO CUORE la famiglia varriale ke mi “coccola”sempre di + facendomi anke commuovere : )),il grande amico BENNY,il gruppo dei volontari ke ogni giorno ci accudiva lungo il percorso,l’amico Andrea Terracciano del meraviglioso hotel villa capodimonte e naturalmente tutti coloro che stanno rendendo sempre piu grande questa manifestazione!!!!!

  • soprano pasquale amatori frattese

    Benny, Alfredo, e tutti ivostri collaboratori siete stati, molto organizzativi praticamente non vi e sfuggito nulla. CHE BELLO VEDERE NELLA MIA CITTA UNA ORGANIZZAZZIONE COSI BENE ORCHESTRATA MI E SEMBRATO DI ESSERE IN UN ALTRO MONDO….VISTO LA NOSTRA REALTA I PROTAGONISTI ? BENNY, ALFREDO, E TUTTO LO STAFF CIAO E ARRIVEDERECI NEL 2O1O

  • Benedetto Scarpellno, RuNaples

    Caro Silvio, ci stiamo già pensando…ora è troppo presto per parlarne…forse rimarrai sorpreso. Sappi che la vostra “Giralago d’Averno” non dovrà essere “clonata”: è troppo bella così.
    Un abbraccio

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    Per Pasquale Raganati: era farina, ancora più ecologica…uno dei tanti consigli del grande Orlando Pizzolato, che quest’anno ha preso un altro impegno quando ha saputo che non pensavamo di continuare con la manifestazione. Sarà contento quando gli racconterò della ulteriore crescita dell’evento.
    Per Pasquale Soprano: hai dimostrato di essere un grande! Raramente mi è capitato di conoscere persone in grado di accettare con tanta umiltà e intelligenza piccole critiche. Complimenti a Peppe, bellissima gara e tanta grinta!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>