Atletica News — 16 febbraio 2011

Svetta in Italia l’Atletica Prato con due secondi posti di Anna Pau e Silvia Zecchi ai Campionati Italiani Indoor Allievi/Juniores/Promesse disputatisi al Banca Marche Palas di Ancona. L’allieva Anna Pau, nel salto in alto, con un balzo di 1 metro e 78 cm ha conquistato il secondo posto italiano e si è qualificata per i Campionati del Mondo. E solo al foto-finish sfugge il titolo a Silvia Zecchi nei 60 metri hs. Alla rassegna hanno partecipato cinque atleti pratesi, figli dell’Atletica Prato, Anna Pau nel salto in alto, Silvia Zecchi e Daniele Dallai nei 60 metri hs, Giacomo Angeli nei 400 metri e Gabriele Palermo nel salto triplo. Anna Pau ha dimostrato tutte le sue doti e l’allieva allenata da Cinzia Toccafondi è stata capace nella stessa gara di fare il proprio personale, superando la misura di 1 metro e 78 cm e sfiorando la misura di 1m 80cm, conquistando così il secondo posto a questi campionati italiani. << La gara è stata molto bella, Anna – spiega Cinzia Toccafondi –  Ã¨ entrata in gara a 1m 62cm, poi un solo errore a quota 1m 74cm, fino ad arrivare alla misura di 1m 78cm dove è passata al primo tentativo; misura che ha una valenza doppia, perché è il nuovo primato toscano indoor Allieve di sempre e soprattutto è il minimo per partecipare ai Campionati Mondiali Allievi/e che si terranno a Lille dal 3 al 6 luglio >>. Ma le soddisfazioni giallo-azzurre sono proseguite nei 60 hs Juniores dove Silvia Zecchi ha vinto la medaglia d’argento. Dopo una gara in rimonta negli ultimi tre ostacoli, chiudendo con il tempo di 8’85, è arrivata con lo stesso tempo della prima e solo il foto-finish le ha negato la vittoria per soli 2 millesimi. << Avere due atlete seconde in Italia è per la nostra società un riconoscimento del lavoro che gli allenatori e tutti i dirigenti stanno facendo – spiega Andrea Mercaldo, presidente dell’Atletica Prato – vedo un grande spirito e tanta amicizia solo così si possono conseguire risultati così importanti a livello nazionale e ricordiamoci anche le vittorie in Toscana >>. Nella velocità Giacomo Angeli, allenato da Vincenzo Matassa, all’esordio ai campionati italiani  si qualifica con un ottimo 49’68  e in finale si aggiudica il quinto posto chiudendo la gara con il tempo di 50’56. Sempre in pista Daniele Dallai si è confermato con un importante sesto tempo (8’34 con molti margini di miglioramento per il futuro, giungendo primo tra i Toscani). In gara anche Gabriele Palermo che si è presentato alla vetrina italiana infortunato. Ritornando in Toscana dopo i sei titoli della scorsa settimana arriva, sempre sulla pista del Palasport Nelson Mandela di Firenze, un altro titolo toscano con la cadetta Bahija El Aoufy che ha dimostrato le sue doti di mezzofondista conquistando il primo posto negli 800 metri indoor con 2’26’3. (Vezio Trifoni)

Autore: Vezio Trifoni

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>