Atletica News — 29 novembre 2009

Un traguardo da celebrare per la società del presidente Adriano Malatini, con una festa che si terrà sabato 28 novembre 2009 alle ore 20.30 presso la Sala Parrocchiale della Misericordia di Osimo (AN). La lunga storia è iniziata nel 1964, precisamente il 28 settembre, quando nacque la SALF, società femminile presieduta da Romano De Angelis e primo club di atletica della provincia di Ancona, tant’è che ancora oggi il suo codice è AN001. Sin dall’inizio fu molto attiva nelle categorie giovanili, con numerosi titoli regionali e varie partecipazioni ai Campionati italiani, allargandosi poi al settore maschile, per diventare Atletica Osimo. E anche quest’anno i risultati non sono mancati: soprattutto, la vittoria nella Finale A3 del Campionato italiano di società per allievi a Bastia Umbra (PG), dove il saltatore in alto Gianmarco Tamberi ha realizzato il minimo di partecipazione ai Mondiali allievi di Bressanone. Nell’appuntamento iridato Tamberi è stato brillante protagonista, migliorando il primato personale in qualificazione; per lui anche due medaglie nelle rassegne tricolori, bronzo indoor e argento all’aperto. Sempre gli allievi hanno conquistato un prestigioso terzo posto nella Finale Nazionale dei Campionati italiani di società di prove multiple a Busto Arsizio (VA), con Enrico Squadroni (quinto a livello individuale), Leonardo Malatini e Luca Binci, a cui si aggiungono i titoli regionali societari, sia su pista che per le prove multiple, e la partecipazione nei Societari di corsa campestre, a cui erano presenti anche le juniores. In sei hanno vinto il titolo regionale a squadre nei Giochi Sportivi Studenteschi per scuole medie superiori, con l’Istituto Corridoni Campana: oltre a Binci e Squadroni, anche Daniele Cola, Mattia Casali, Tommaso Giuliodori e Marco Severini, partecipando poi alla Finale Nazionale di Lignano Sabbiadoro. Per completare il bilancio, quattro ori regionali individuali tra gli allievi, con Mattia Casali sui 2000 siepi, Elia Ghergo nel disco ed Enrico Squadroni nell’octathlon e nell’alto; il titolo marchigiano juniores di Marta Natalucci sui 400 ostacoli e quello regionale assoluto di Marco Torcianti nel triplo. E anche quest’anno l’Atletica Osimo si è distinta nell’organizzazione dell’ormai consueto meeting nazionale dedicato agli ostacoli, il ‘Trofeo Marche 9,14’, che conferma l’impegno della società, presente ininterrottamente da 45 anni nel tessuto sportivo e sociale cittadino.


 


fonte: http://www.imgpress.it

Autore: redazione

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>