Anteprima slide — 23 giugno 2016

gianni morandiTutto pronto: inizia domani, giovedì 23 giugno, col via della prima tappa alle 19, l’avventura di “Lampedusa Curri”, appuntamento nuovo di zecca del trailrunning italiano. Una corsa in tre tappe assolutamente “abbordabili”, circa dieci chilometri l’una, con percorsi sterrati che porteranno i concorrenti a scoprire una delle isole più affascinanti e naturali del nostro Paese.

Sono 150 i runners che hanno deciso di presentarsi all’appuntamento, e si tratta di un meritato “sold out”: le iscrizioni si sono chiuse con questi numeri per scelta dell’organizzazione, che ha voluto in questo modo assicurare la massima assistenza e ospitalità ad ogni iscritto.

Tra di loro, non mancheranno quelli che hanno avuto per primi l’idea di una grande corsa sull’isola. Gianni Morandi e Claudio Baglioni, appassionato del running il primo, ormai lampedusano d’adozione il secondo, hanno “inventato” il progetto poco più di un anno fa, insieme all’amico che poi lo ha realizzato, Stefano Soverini, patron di UnisaluteRunTune Up, “la Mezza maratona di Bologna”. Uniti anche dalle recenti esperienze sul palco, hanno scelto di farsi stampare sul pettorale la rispettiva età: Morandi, dunque, avrà il numero 71, Baglioni il 65.

“Lampedusa Curri” è in programma fino a domenica 26 giugno.Tre tappe, spalmate su quattro giornate, per runnersma anche per semplici camminatori, che si immergeranno nei luoghi più suggestivi dell’isola, scoprendoscorci sconosciuti e panorami mozzafiato. Potendo godere anche di momenti di condivisione, in una “vacanza dinamica” nel cuore del Mediterraneo, sostenuta con entusiasmo da una ventina di strutture alberghiere che supportano gli organizzatori e assicurano la migliore accoglienza ai partecipanti.

L’organizzazione è affidata a ZitowaySport&Adventure, che opera da quasi vent’anni nel campo del TrailRunning Adventure con un’esperienza organizzativa riconosciuta ed apprezzata, a Associazione Run Tune Up, cresciuta costruendo e migliorando, anno dopo anno, la “Mezza Maratona di Bologna”, e a Born2Run, il tour operator che si occupa di organizzare viaggi e spostamenti della carovana dei “pionieri” di questa prima edizione della manifestazione.

Fondamentale, per la buona riuscita dell’evento, il sostegno del Comune di Lampedusa e Linosa, con il Sindaco Giusi Nicolini in prima fila. Ma già ora i primi runners arrivati sull’isola stanno sperimentando la passione e il generoso senso di fraterna amicizia dei lampedusani, e iniziano a sentirsi protagonisti di un evento speciale che va in scena in un luogo unico al mondo.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>