Maratone e altro slide — 24 agosto 2018

annibaleLE GRANDI CORSE DI USSEGLIO
I giorni 1 e 2 settembre torna l’appuntamento con le grandi corse che si
disputeranno ad Usseglio.

La Via di Annibale Sky Marathon
Sky Marathon, #Ultratrail 3300 m di quota su  passaggio di #Annibale nel
218 a.C. dal Colle dell’Autaret #vallidilanzo

tre gare:
42 km – La via di Annibale Sky Marathon
33 km – Hannibal Sky Race
11 km – Elefanti Sky Trail

Per ulteriori info: www.laviadiannibale.it

Valida come punteggio
Ultra Trail du Mont Blanc – UTMB
ITRA – International Trail Running Association
Circuito Trail Uisp Piemonte

Stefano Castagneri 04:51:29 (resoconto della sua prova 2017) Alla’arrivo, accampamento celtico con rievocatori che acclameranno gli  atleti. Cortometraggio in HD 720P di 15 minuti sulla Hannibaltrail – la via di
Annibale Sky Marathon 2017 Una visione su tutto il percorso di gara, sui percorsi d’alta quota ed
il passo dell’Autaret dove passò l’esercito punico di Annibale con gli  elefanti per varcare le Alpi nel 218 a.C.

su youtube al seguente link impostate in HD
https://youtu.be/bTQ-iDmW7x0

Questa corsa vuole ricordare il passaggio di Hanniba’al nel 218 a.C. dal  Colle dell’Autaret nell’Alta Valle di Viù, nelle Valli di Lanzo. E  questo è un pretesto per correre in un ambiente naturalmente integro  dove l’altitudine, il sole, il vento e la neve sono i dominatori e  padroni. Corsa di alta montagna che parte ed arriva ad Usseglio (To) passando per  due passi oltre i 3000 m e sul nevaio dell’ex ghiacciaio Bertà. La gara  si svolge il primo week-end di settembre.
Il percorso “La via di Annibale®” Sky Marathon (ASM) è classificato con  il bollino rosso: EE  itinerario per escursionisti esperti. Si snoda  prevalentemente su strade forestali, mulattiere e sentieri in quota. E’  un itinerario che richiede la capacità di muoversi su terreni  particolari, tracce o sentieri impervi o infidi (pendii con affioramenti  rocciosi o detritici), talora impegnativi ed esposti. Con due colli  oltre i 3000 m, attraversamento di nevai e i resti del ghiacciaio Berta.  Sono possibili nevicate durante la gara che seppur relativamente breve  ha un alto fascino tecnico e paesaggistico. Il percorso segue il  seguente itinerario: Usseglio 1260, Margone 1410, Rifugio Cibrario 2616,  Colle Sulè 3073, Colle Autaret 3071, Punta Costan 3305 in territorio  Francese, Rifugio Tazzetti 2642, Lago di Malciussia /rifugio Vulpot  1805, Usseglio 1260. La descrizione e documentazione del transito del condottiero cartaginese  è descritta nel romanzo storico “La Druida di Margun” di Sisto Merlino
www.druida.info

Simone Merlino

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>