Cronaca — 08 settembre 2011

La campionessa di marcia messinese Annarita Sidoti è stata la madrina d’eccezione della terza tappa del ‘Giro Podistico delle Isole Eolie 2011′, manifestazione internazionale organizzata dalla Polisportiva Europa Messina insieme alla Provincia Regionale di Messina.La Sidotiha premiato i protagonisti del temuto ‘tappone’ di Salina, lungo ben 14.9 km. Oltre alla distanza, a rendere impegnativa e selettiva la corsa i circa 7 chilometri di salita, che hanno messo a dura prova i muscoli degli atleti, ed il caldo sole eoliano. Il racconto tecnico della prova ha visto i successi degli africani William Kibor e Workeba Bekele, che si erano già imposti nelle prime due gare di Vulcano e Lipari. Il keniano Kibor è riuscito a regolare in volata il compagno di fuga Bacha Regasa con il tempo di 54′ e 12′, dopo aver condotto con lui gli ultimi chilometri. Terzo posto per il solito combattivo Luigi Guidetti della Corradini Rubiera, che ha tenuto a debita distanza i tre portacolori dell’Atletica Scandiano, Davide Scarabelli, Andrea Zambelli e Giuseppe Pellacani. In mezzo a loro, si è piazzato Massimo Poggiolini dell’Atletica 85′ Faenza. Primo dei siciliani si è confermato, invece, il messinese Corrado Fonseca, giunto all’ottavo posto. Tra le donne, si è assistito ad un epilogo similare alle precedenti due giornate, con la pugliese Paola Bernardo (Atletica Amatori Corigliano), brava ad allungare all’inizio per poi essere ripresa, a metà tragitto, dall’etiope Workeba Bekele, che ha tagliato solitaria il traguardo con il crono di 1h 04′ e 08′.La Bernardoè, comunque, arrivata seconda, distanziata di appena 8 secondi ed ha ipotecato la piazza d’onore della manifestazione eoliana. Si è ulteriormente avvantaggiata, infatti, sulla peloritana Katia Scionti (Stilelibero), arrivata in ritardo e con qualche problema fisico, che sta segnando la sua partecipazione. Quarta posizione per Mara Fornasari (Corradini Rubiera), brava a controllare il ritorno di Elisa Gabrielli (Atletica Brugnera). Dietro la giovanissima Veronica Petruzzi (Atletica Ponzano) e la più esperta Barbara Rubiola (GSP 80 Pomaretto). Al termine della corsa, podisti ed accompagnatori si sono goduti, subito dopo la premiazione, un gradito ristoro offerto dalle Amministrazioni dei comuni di Leni, Malfa e Santa Marina. Domani meritato riposo per tutti, che precederà il secondo trasferimento di venerdì a Lipari, con il caratteristico circuito nel centro cittadino (6.8 Km).  


 

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>