Cronaca — 09 novembre 2009

Le previsioni le hanno proprio azzeccate, però nonostante la pioggia che scendeva sin dalla sera precedente, le strade di Busto si sono riempite nella mattinata, in modo sempre più crescente rispetto alle precedenti edizioni dando alla città una nota concretamente sportiva.


Questa è stata la 18° edizione per l’esattezza con un numero di iscritti che sin dalla scorso Venerdì si era attestato sulle 1650 unità, obbligando gli organizzatori a risistemare l’intera organizzazione per contenere un numero così numeroso di partecipanti ed impossibilitato a prendere altre iscrizioni, in quanto le famose maglie tecniche del ‘pacco gara’ erano già finite ai 1500 iscritti, tutti i ritardatari si sono così accontentati della sola partecipazione ed in aggiunta anche le scorte dei chip si erano anch’esse esaurite.


Che dire, la gara è stata leggermente ‘lenta’ in quanto la pioggia ha condizionato la prestazione per alcuni versi considerando le pozzanghere lungo tutto il percorso ed un vento fastidioso, anche se si tratta di una gara molto veloce grazie al giro unico adottato sin dallo scorso anno; questo non ha condizionato però la combattività per aggiudicarsi la vittoria tra Rashid Amor della Pro Sesto e Simionato Federico della CS Aeronautica, dando all’atleta della Pro sesto la meritata vittoria su Simionato per soli 5 secondi con il tempo di 1h07’07”.a seguire nell’ordine troviamo all’arrivo Abbatescianni, Tyar e Marco Brambilla, quale portacolori della società organizzatrice Atl San Marco; la prima della categoria femminile è risultata Gelsomino Claudia con un tempo di 1h20’17”, al secondo Baracetti Simona e chiude il podio Clerici Cristina.


Gli sforzi della società organizzatrice hanno permesso ancora una volta uno svolgimento senza intoppi per tutta la durata della gara, riuscendo a gestire tutta la logistica del pre e dopo gara, sebbene abbia sofferto non poco per la mancanza di vigili urbani sul percorso, proprio in relazioni ai numeri sopra citati, pur riconoscendo al comune di Busto gli sforzi che puntualmente riesce a garantire per dare il necessario supporto all’evento permettendo l’uso del Palacastiglioni, del complesso della Manara, oltre alle transenne ed altro ancora a supporto della san marco.


Alle premiazioni erano presenti l’assessore della Provincia Martignoni De Bernardi ed il consigliere Bianchi, il presidente della FIDAL Pinciroli, il dott Pinto, quale amministratore delegato della INTICOM SPA, il ‘major sponsor’ della San Marco, oltre a Elli della ELLY calze, da sempre lo sponsor per antonomasia della Maratonina di Busto.


Va segnalato oltremodo che alla gara competitiva, si è disputata per la quarta volta una non-competitiva di 9,2 km in memoria di don Isidoro, che purtroppo a causa del maltempo ha dimezzato le presenze degli anni scorsi, riducendole a poco più di 200 partecipanti, che comunque hanno contribuito ad una donazione che la San Marco devolverà al ‘progetto Pollicino’ in favore dei più piccoli.


 

Autore: Lorenzo Colombo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>