Cronaca slide — 21 maggio 2018

Monasterolo Alberto (Olimpia atletica 1h.15.18) tra gli uomini e Grange Cristina (Atletica Canavesana 1h.29.00)  si aggiudicano l’ottava edizione della Royal half marathon.

Perfettamente riuscito il collaudo della nuova esclusiva location di partenza e arrivo della corsa (Ponte Vittorio Emanuele I) sebbenel’intero evento, così come i tempi dei vincitori,abbiano risentito della beffa che il meteo di questa folle primavera ha riservato a organizzatori e partecipanti  dopo sette edizioni invernali sempre baciate dal sole.

Che sarebbe stata cosa solo per podisti navigatati, mai aggettivo avrebbe potuto essere più calzante vista l’acqua che è caduta, lo si è capito alla partenza, dove degli oltre 500 pettorali venduti tra le tre distanze, 21 Km, gara breve e MongePet Race, solo poco più della meta degli iscritti ha poi deciso di sfidare la pioggia battente che, ironia della sorte, ha fatto la sua comparsa verso le nove, per terminare proprio al sopraggiungere degli ultimi partecipanti alla gara più lunga.

Sul secondo gradino del podio sono saliti: Paluzzi Silvio (PAM Mondovì Chiusa Pesio)  1h.16.55 e Martina Claudia (Team Marathon) 1h.32.08 mentre terzi sono giunti Concato Massimo (Tappo Rosso) 1h.21.20 e Genero Elena free runner con Run Card in 1h.39.41.

Nella gara breve terza vittoria in quattro anni per il figlio d’arte Luigi D’Auria, mentre tra le donne si impone Elena De Checchi alfiere della nutrita schiera di atleti dell’Esercito, che ha anche piazzato diversi atleti nelle posizioni di rincalzo al podio, tra le quali spicca il quarto posto del comandante della delegazione, il Colonello Riccardo Martuscello, già Campione regionale qualche anno fa, nella specialità delle 24 ore.

Nella MongePet Race vittoria di Dolly, bellissima meticcia dallo sguardo dolcissimo che sul traguardo ha mostrato di gradire più i croccantini riservati ai pacchi gara del suo accompagnatore, che la medaglia riservata a tutti i finischer di tutte le distanze.

Appuntamento all’edizione 2019.

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>