TuttoCampania — 09 maggio 2010

Clicca per l'immagine full sizeLa tredicesima edizione della Primavera al Bosco ha cambiato in parte il suo tradizionale percorso, lasciando intatto però il suo valore e la tradizione, che vuole la gara di Peppe Forino (G.P. La Corsa) essere una gara di grosso interesse. Interesse confermato dalla notevole partecipazione.


Il Bosco di Capodimonte è quotidianamente meta di podisti, che si godono un luogo splendido dove poter correre in estrema serenità. Quando ‘la Primavera al Bosco’ si propone, come in questa ennesima e bella edizione, l’opportunità di godere di cotanta bellezza è offerta a tanti, e tanti hanno usufruito del piacere offerto dalla gara e dal cuore verde di Napoli.


Tanti atleti e tantissimi accompagnatori al seguito, con moltissimi bambini a giocare nei prati magari in attesa di applaudire il papà e/o la mamma, nel momento del loro arrivo. Un bel modo di coinvolgere i familiari e, soprattutto, i ragazzi. Magari tra loro, tra qualche anno, avremo il vincitore di una futura edizione della Primavera.


La Gara.


Giuseppe Soprano (Montemiletto Team Runners) ha fatto una gran gara. Il percorso rispondeva totalmente alle sue caratteristiche, e Peppe non si è lasciato scappare una gran bella opportunità: vincere.


Passaggio veloce a metà gara, nonostante le continue variazioni altimetriche del tracciato, con selezione però avvenuta nei secondi 5 km.


Selezione che ha portato il vincitore a chiudere in 32’07’ (niente male ), con un Ivano Felaco (Atl. Marano) di nuovo capace di ben impressionare, con un secondo posto di assoluto valore: a 6′ da Soprano.


Gradino alla sinistra del vincitore per Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio). Enrico ha gestito a meglio le energie, riuscendo a tenere costante il ritmo dei 3’17’ a km.


Bella la prova di Antonio Farina (Atl. Capua), quarto al traguardo, con dedica speciale a Vincenzo Pascarella (dedicata a Vincenzo anche la Vittoria di Peppe Soprano).


Il giovane Luigi Viglione (Eclipse) ha confermato una bella evoluzione tecnica: per lui quinta piazza e 33’34’ finali.


La gara donne è stata molto meno combattuta di quella maschile: pronti, via e Maria Pericotti ha lasciato la compagnia in rosa e si è involata in una solitaria e convincente vittoria. Per la portacolori del Montemiletto Team Runners un 38’26’ finale. Seconda posizione per Ania Paniak, Antares Stabia, con un 40’26’ interlocutorio. Al terzo posto un nome nuovo delle nostre gare: Rossella Lubrano (A.L.B.A. Bacoli). Ai piedi del podio Anna Perrella (Il Laghetto, 44’43’), Sabina Sekic (Libera, 45’19’) e Cristina Norelli, del Team Fiamme Argento (per lei un buon 46’03’).


La classifica a squadre ha numericamente favorito l’A.S.D. Bosco di Capodimonte.


La Primavera al Bosco ha rispettato la tradizione (la bella tradizione) anche per le gare dedicate ai ragazzi che hanno concluso la mattinata sportiva. Tante partenze, tante piccole emozioni. Piccole sì, ma solo per l’età dei partecipanti. Grandi per come le hanno vissute.


Foto di Alessandro Ponticelli

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • antonio uccello gp la corsa

    grazie alla famiglia forino che ci a regalato questa splendida giornata di sport!!!

  • aprile rosario podistica boscodicapodimonte

    Come ogni anno è grande festa e spettacolo di sport. Grazie Pippo e family.

  • Gianni e Ivania De Matos. (La Solidarieta’)

    Grazie a Peppe Forino e famiglia per averci fatto gareggiare immersi nella natura fantastica del bosco di Capodimonte. Bravi per l’organizzazione. Al prossimo anno.

  • silvio scotto pagliara

    Visto che molti hanno letto e tra questi , cè anche ,che dico “loro” si proprio loro !
    Quelle brave persone che si presentano sulle gare la domenica ,senza iscriversi , e poi te li trovi in gara e per assurdo sulla linea dell’arrivo !!!
    Ebbene , a questi e , e domenica , due o tre , al ns invito di non varcare la linea dell’arrivo ,creando non poca confusione nell’imbuto e nel ricevere il tagliando numerato per i premi in palio , ebbene , questi , si sono rivolti con grave offese a chi rivolgeva l’invito a non andare oltre , a questi , voglio solo dire che alla prossima volta , non sarà piu’ rivolto con “educazione” l’invito, ma sarà preso a calci nel cccccu……………….oooooooo !
    a chi fate paura , pezzenti , per 5 euro , e poi tentate anche la ….fortuna di prendere un tagliando non vs (perchè non siete tra gli iscritti) e poi …………..pezzenti , se no fosse per quello amico che mi ha fermato , uno di loro lo mettevo a penzolone sull’arco dell’arrivo !
    Amici , a queste persone , fatelo capire anche Voi , che correte e li trovate piu di una volta affianco in gare a pagamento !
    Almeno il buon senso di oltrepassare l’arrivo e non creando difficoltà a giudici e addetti alla distribuzione dei cartellini numerati per le classifiche del ritiro premio .
    Ancora una volta , pezzenti !!! Voi non siete atleti siete dei mangia -…….a tradimento !

  • Roberto Silvestro

    ottima organizzazione e gran bel percorso. Complimenti allo staff guidato da Peppe Forino. Al prossimo anno

  • Pino Sarnacchiaro A.S.D. Atletica Marano

    Complimenti a Peppe Forino per la bella riuscita della manifestazione.
    Un appunto per l’anno prossimo:lungo il vialone in prossimita’ delle transenne e nei pressi della portagrande ci vorrebbero postazioni di controllo anche per la gente che girovaga nel percorso facendo finta di niente.
    Un caro saluto

  • luigidecrescenzo amatori vesuvio

    enrico sei fortissimo auguroni x la tua giovinezza……….

  • enrico signorelli asd amatori vesuvio

    grazie luigi sei sempre grande…………..

  • pasquale soprano amatori frattese

    voglio fare i complimenti a tutta l organizzazzione capeggiata da un grande peppe forino nn trovo parole da aggiungere sicuramente l anno prossimo sara migliore xche questi ragazzi ci mettono l anima braviiiiiiii P.S. x silvio nn te la prendere xche una persona che vive di sport deve ignorare questi ,,,,,,,,,,,,pezzenti,,,,,,,,,,,,,l anno prossimo con persone adette sul traguardo sicuramente saranno messe in disparte, x queste persone furbe bisogna fargli capire che lo sport e vita e socializzazzione quindi mi auguro che questo messaggio lo capiscono poi scusami silvio ma io credo che un pezzente si offenderebbe vedendo questi comportamenti di persone adagiate cioa alla prossima

  • Domenico Mugnano :podistica boso di capodimonte

    gara bellissima e molto sentita come ogni anno ,solo una piccola coa da poter migliorare alcini atleti tagliavano su alcuni prati, per il resto tutto organizzato alla perfezione , complimenti a tutta l’orgnizzazione.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>