TuttoCampania — 02 maggio 2013

Una gara alla sua prima edizione, preparata da persone semplici, tutto cuore  e  semplicità. Mettiamoci anche che lo svolgimento è in un territorio popolato  da numerosi podisti esperti, di quelli che partecipano tutte le domeniche a  gare più blasonate, già connotate da una propria storia. E’ così che si è  andata delineando la mia gara ideale, quella a cui non potevo rinunciare. Ed  infatti stamattina, nonostante la spossatezza dell’ ultimo periodo,  ho  preparato con una inconsueta approssimazione il mio ormai inseparabile compagno  domenicale, lo zainetto e son partito alla volta di Orta di Atella. Con i miei  pensieri tutti rivolti ad Alberto, Andrea ed Antonio, cui ho fatto sentire nei  giorni scorsi tutto l’incoraggiamento e la vicinanza che potevo, ho velocemente  coperto la distanza che mi separava dal palco della festa. Così motivato, in un  batter d’occhio sono giunto sul posto, Piazza Pertini di Orta di Atella …
eppure non ci ero mai stato, ennesima conquista del mio vivere le corse su  strada. L’abbraccio di tutti gli altri convenuti alla festa ha iniziato subito  a scaldare il cuore, mentre la mente, sempre essa, rimaneva sulle sue,
imprigionata com’è nell’arida valutazione di ogni dettaglio, la postazione, l’ audio, la partenza e tanto altro ancora. Solo il sorriso buono di Antonio,   quello amabile di Alberto, quello vispo ed educato di Carlo, quello sempre  gradito di Franco hanno potuto liberare la contrazione che soggiaceva i miei  ragionamenti.  Finalmente, con l’acquisita libertà mentale tutto si è colorato,  e come d’incanto, è tornata anche la voglia di correre, vivere la nuova festa. 
Scorgo la postazione di Pasquale, come al solito vicino alla partenza,  raggiungo Elena e, forse ammaliato dalla dolcezza del suo viso,  ritiro  volentieri il pettorale. La gente del posto è incuriosita, ci guarda, come  spesso accade, in maniera perplessa, ma pare disponibile, preparata ad  accoglierci e vedere la nostra goliardìa. Con il countdown mi sistemo quasi  dietro a tutti. Allo start so che mi aspettano 10 km di scoperte, voglio  vivermele con passione … chissà se gli automobilisti capiranno di non dover   invadere  il percorso di gara,  se la Polizia Municipale ed i volontari avranno  la giusta esperienza per gestire la chiusura, se i ristori saranno adeguati, se  le strade saranno pulite, se la gente manifesterà consenso ed apprezzamento per  quello che i miei amici hanno organizzato.  Iniziato il tour tra le strade di
Orta di Atella riscontro quasi subito il frutto del lavoro ( ….. e che lavoro)  degli   organizzatori, il percorso è fluido,  la gente propensa alla nostra  invasione, i due ristori al punto giusto. Fa caldo, in certi punti molto caldo  …. ma ormai siam partiti, tutto il resto non conta, arriveremo al traguardo.  Qualche fila di auto, forse  inconsapevolmente, è penetrata tra di noi ma non  ci infastidisce, accosta ad un lato ed aspetta il nostro passaggio, quasi si  scusa, in segno di ospitalità ed emancipazione. Noi apprezziamo e tiriamo  diritto, il traguardo ci aspetta. Arrivo, sto bene e posso godermi la festa …   me ne compiaccio e ancor di più quando i miei amici mi chiamano per regalarmi  un frammento di gratitudine. Ricambio cercando le parole per rendere loro  merito di quello che hanno fatto e che, se necessario anche con il nostro  contributo,  faranno nelle prossime edizioni. Sul palco si spengono i  riflettori ma i nostri visi rimangono illuminati da una luce alimentata dalla  generale soddisfazione per la nuova conquista di territori toccati dal nostro
circuito podistico: Orta di Atella.  E domenica incombono altre feste …. Da  Ceccano a Scafati, passando per Maddaloni, sarà tutto un susseguirsi di  manifestazioni …. sarà dura sceglierne  una.

Aldo Martucci

Share

About Author

Peluso

  • Agostino Rossi

    Se tutto il contorno tecnico della gara fosse andato male, una cosa buona di sicuro l’hanno fatta,e tutti i partecipanti penso che l’abbiano apprezzata: Orta di Atella chiusa al traffico. Bravi ragazzi

    • Aldo Martucci

      E’ vero, Agostino, è andato tutto bene, applaudiamo agli amici dell’Atellana Runners.

  • silvio scotto pagliara

    ad maiora , amico Aldo .
    spero di vederti presto in qualche gara …….estiva !

    • Aldo Martucci

      Mi spiace, Silvio .. ma non ho alcuna intenzione di aspettare fino all’estate, per cui se non accade al più presto vengo a trovarti ovunque ti trovi. Un caro saluto.
      Aldo

  • tina franzese

    Orta di Atella,Succivo,territori dove la maggior parte di noi ci alleniamo,e questa gara ha voluto essere un inizio di una nuova cultura sportiva,che purtroppo manca,faccio i miei migliori auguri agli amici dell Atellana,e mi complimento con loro per la buona riuscita della gara,bravi!!!

  • silvio scotto pagliara

    incredibile ! vado a leggere e poi ho saputo , da alcuni partecipanti che la gara è stata , una piacevolissima sorpresa e alla fine , tutto si è svolto bene ,
    Ebbene , oltre alle vostre adesioni ( piu’ che giuste e da persone che capiscono di corse ) nessuno , viene a commentare !
    Il fatto che sia andato tutto bene , non interessa a nessuno ? si voleva aspettare il ……il fatto e criticare ?
    Invece di vedere dei commenti a gratificazione di chi vi permette di gareggiare la domenica , niente |!
    Invece , si doveva dire che il pacco non era bello , la gara non è bella , cè il furbo , e poi la premiazione non era ..ecc.ecc.
    Ma ……non è un fatto dovuto , il riuscire ad organizzare una gara ..senza problemi !!
    Spero , di vedere , una parola di ringraziamento x questi amici che hanno messo su’ una bella prima ad Atella !!!

    che popolo , strano ..siamo NOI DELLE CORSE !!!!

    • Aldo Martucci

      Hai centrato in pieno il mio pensiero, Silvio … così perfettamente che meglio non avresti potuto.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>