TuttoCampania — 01 giugno 2009

Con la pelle d’oca! Quando sono arrivato in villa comunale avevo un’emozione addosso, di quelle che non si dimenticano per la vita. Una serata magica nella mia città! Migliaia di persone a godersi lo spettacolo. Tra loro tanti volti che ho rivisto con piacere e che so essere venuti magari per rivedermi, di nuovo al microfono della gara dove sono nato professionalmente! E poi, per la prima volta mia figlia hostess in un evento. Mio figlio al service audio alla partenza. Le persone a me care, che magari non mi avevano mai visto all’opera, tra il pubblico. Non posso nasconderlo: tre ore al settimo cielo!!


La ciliegine sulla torta me l’ha regalato quello splendido atleta che alleno e che porta il nome di  Abdelhadi Ben Khadir. Abdel ha saputo vincere una gara resa difficilissima dal grandissimo Marco Calderone. Tiratissima dai primi metri, senza soluzione di continuità di emozioni e agonismo stellare. Incerta fino al traguardo!


Dopo la gara la pizza con i carissimi amici di sempre, la gioia vissuta fino all’ultimo istante!


 


Via Mazzini attendeva con ansia l’invasione dei partenti. Poco meno di mille al via. Lo sparo, colori di emozioni lungo il corso Vittorio Emanale e poi il lungomare. Primo passaggio (eravamo a poco meno di 1 km) sul piede dei 2’58’ a km. Per le donne, Annamaria Vanacore da subito si è segnalata in gran serata, con un parziale iniziale intorno ai 3’30’. Poi, colori ed emozioni a non finire. Tutti velocissimi, aiutati da condizioni climatiche favorevoli. Il vento della mattinata ha abbassato notevolmente l’umidità, il resto lo ha fatto una temperatura ideale e, soprattutto, il vero e proprio boato della folla ad ogni metro, ad ogni atleta in passaggio. Al secondo transito sotto l’arco (eravamo a 2.740 metri dal via) si delinea quanto previsto: Calderone, Ben Khadir e El Mouhaddine Abdelouab fanno gara a sé, con dietro un gran Marco Russo (Antoniana Runners) a tirare il ristretto gruppetto degli inseguitori. Peppe Ifigenia e i radioamatori hanno assolto al meglio il loro compito, dandomi notizie in tempo reale sull’evoluzione della gara. Al giro di boa dei cantieri metallurgici (si era a 3,5 km dall’arrivo) circa 5′ separavano Marco Calderone da Ben Khadir. 5′ secondi che davano il senso della battaglia in corso, tra due atleti di grandissima classe sia in gara sia, soprattutto, fuori dal momento agonistico. Troppo staccato il Marocchino di Striano (Abdelouab) per poter sperare di rientrare. Discorso a due quindi e discorso a due è stato fino al ritorno sul viale Garibaldi, su un lungomare invaso dall’adrenalina di un pubblico in attesa. Alla fine 30’12’ per Ben Khadir e 30’25’ per Marco Calderone. Terzo, con 31’05’ il nord africano di Striano. Marco Russo alla notturna è da sempre protagonista, ma quest’anno lo è stato ancor di più! In forma smagliante, deciso, convinto nel suo incedere fino alla fine: la giusta gioia sul suo volto, per una quarta posizione di grande prestigio e un 32’44’ che lo proietta nuovamente ai livelli che gli competono. Quinta posizione per Alessandro D’Ambrosio (G.P. La Corsa). Alessandro (Triatleta di assoluto valore) nonostante la giovane età, ha corso da grande veterano, riuscendo ad avere la meglio su un Gianluca Pieramatteo mai facile da battere. Primo tra gli Stabiesi in gara (e per lui il premio speciale in ricordo di Catello Balestrieri, mio atleta-amico carissimo, scomparso troppo prematuramente un anno fa) Gaetano Dentato.


 


Come dicevo, lo splendido stato di forma di Annamaria Vanacore non ha lasciato spazio a nessuna contendente. Vittoria praticamente scritta per la Pompeiana, in forza al Centro Ester. Vittoria con un 36’55’ di valore, di conferma, di base per un’estate che si preannuncia agonistamente per lei più che esaltante! Alle Spalle di Annamaria, una ritrovata Filippa Oliva (Napoli Nord Marathon). Filippa ritrova finalmente medie importanti, tanto da portarla a chiudere in 38’43’. Gran gara per Cathy Barbati (G.P. Del Baianese). Cathy è tornata ad allenarsi come si deve e si è visto! Terzo posto per lei, decisamente sotto i 4’00’ a km (per la precisione 3’57’). Ania Paniak (dell’Antares Stabia) e Giovanna Landi (Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi) si sono disputate le due posizioni ai piedi del podio. L’ha spuntata Ania, con un 40’09’ di valore (per Giovanna 40’36’). Due nomi nuovi (e da tenere sotto osservazione, per la grande evoluzione tecnica-cronometrica che le riguarda) in sesta e settima posizione: Lidia Principe (del Team di Pietro Carpenito, Montemiletto Team Runners) e Sabrina Carullo (ErcoSport): rispettivamente all’arco Diadora in 41’01’ e 41’04’.


Il Marathon Club Stabia ha messo su una macchina organizzativa splendida. 23 edizioni di una gara non si raggiungono per caso. Anna di Palma ed il marito Mimmo Cuomo lavorano alla grande e alla grande hanno saputo farsi collaborare da persone competenti ed appassionate.


Orgoglioso di essere tornato a presentare la Notturna. Orgoglioso di aver ritrovato la mia città, bella più che mai!


 


Nelle foto (di Nicola Peluso) le premiazioni

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • C.S MARATHON MADDALONI DI SANTO

    NON DOVEVANO ESSERE PREMIATI I PRIMI 150 SICCOME MI SONO POSIZIONATO 148 MA NON HO AVUTO NIENTE GRAZIE DA DI SANTO PIETRO

  • x C.S. marathon di santo

    Non so tu dove abbia letto 150…il regolamento detta 100 + le categorie da over 55. Ecco perchè non hai ricevuto il premio

  • silvio x marco

    ahahahahahahahahahah …mi volevi per la targa ?

  • Carmine Passaro Marathon Club Stabia

    L’applauso a Catello è stata la cosa più bella della serata.
    Marco: Grazie di cuore!

    Wish You Were Here

    Allora, pensi di saper distinguere
    il paradiso dall’inferno?
    I cieli azzurri dal dolore?
    Sai distinguere un campo verde
    da una fredda rotaia d’acciaio?
    Un sorriso da un pretesto?
    Un caldo benessere con un cambiamento?
    hai scambiato un ruolo di comparsa nella guerra
    con il ruolo di protagonista
    in una battaglia?
    Anno dopo anno
    Corriamo sullo stesso vecchio terreno
    E cosa abbiamo trovato?
    Le solite vecchie paure
    Vorrei che fossi qui

  • bertone luigi ercosport

    grande marco come speaker trasmmetti carica inizio e arrivo.ma adesso anche con gli articoli trasmmetti tanto agonismo come se fossi ancora in gara sei grande ciao da luigi.

  • Marco Cascone

    Ciao Silvio. Sì…tui aspettavamo sul palco ma tu, come sempre, sei velocissimo ad andare…tranne che a correre…eheheheh!!!!

    Ciao Carmine. Mi sono emozionato da morire. A catello gli volevo un bene dell’anima. é stato un mio grande atleta, capace di sorridere fino al giorno della sua scomparsa. Neanche il dolore fisico gli toglieva l’ironia. Io l’ho allenato nella corsa…lui mi ha trasmesso una gran gioia di vivere!! Aspettavamo anche te sul palco, proprio per assegnarti la targa in suo ricordo…quale vincitore della speciale classifica M45 Stabiese.

    Ciao Luigi. Il tuo complimento è un gran complimento. Proviene da una persona speciale. un grande appassionato!! Grazie!

  • Francesco Scarano (castellammare)

    Si è fatta sentire la tua presenza caro Marco. Una gara con te a condurla al microfono è tutta un’altra storia. Al mio fianco a vedere ogni momento della notturna e ascoltare ogni tua parola anche un gruppo di amici e amiche che sono rimasti entusiasti di quanto hanno visto e dell’incredibile emozione, immensa competenza e simpatia che trasmetti

  • GIANLUCA CUOMO MARATHON CLUB STABIA

    BOTTA E RISPOSTA:
    PER MARATHON CLUB DI SANTO:
    HAI FATTO IL 148° E VOLEVI CHE FOSSERO PREMIATI I PRIMI 150, SE FACEVI IL 205° PRETENDEVI I PREMI X I PRIMI 250?GRAZIE

    CURIOSITA’
    MA SI SENTE PARLARE DI TUTTO E TUTTI , MA LA NOTTURNA VI E’ PIACIUTA?

  • PEPPE MIRANDA LA SOLIDARIETA’

    LA NOTTURNA…BELLISSIMA,LO SPEAKER…… ECCEZZZZIONALE COME SEMPRE,IL RICORDO DI CATELLO…TOCCANTE,L’ORGANIZZAZIONE….. LASCIAMO PERDERE PER UN EVENTO DEL GENERE SI PUO’ FARE DI PIU’ !!

  • silvio x gianluca

    Tutto bene ? ho cercato di proporre al meglio , la gara e gli atleti tutti in video. Spero che sia stato di aiuto , pardon ! gradito .
    da un’amico di castellammare di stabia !

  • Felice Strocchia

    Per la prima volta ho partecipato alla Notturna, è stata una bella emozione!!!! Per non parlare di Marco, semplicemente unico. Perfettamente inserito con i suoi commenti in una gara che era come una corrida con tanta gente ad incitare gli atleti. Grazie ad Anna, a suo marito Mimmo e a tutti i collaboratori che ci hanno regalato una splendida serata. Grande “Panuozzo” a terminare!!!

  • VERDOLIVA NINO COLLABORATORE NOTTURNA CITTA’ DI ST

    CARO PEPPE, FACCIO PARTE DELL’ORGANIZZAZIONE SE PER CORTESIA MI FAI SAPERE DOVE SI PUO’ FARE DI PIU’,VISTO CHE PER TUTTI E’ STATA UNA GRANDE FESTA ED E L’UNICA LAMENTELA CHE LEGGO LA TUA.

  • GIANLUCA CUOMO MARATHON CLUB STABIA

    OGNI EVENTO SPORTIVO DOVREBBE AVVALERSI DI COLLABORATORI…..CHE ESALTANO E DIFENDONO I SACRIFICI ORGANIZZATIVI , SENZA TRALASCIARE UNA SANA CRITICA

  • PEPPE MIRANDA LA SOLIDARIETA’

    X NINO,VISTO CHE ME LO CHIEDI..PREMETTENDO CHE ANCHE IO,O MEGLIO NOI, SIAMO ORGANIZZATORI DI UNA GARA E PRECISAMENTE A SAN GIUSEPPE VESUVIANO GIUNTA ORAMAI ALLA SUA 8 EDIZIONE..TI FACCIO NOTARE:PRIMO, DIMMI E MAI POSSIBILE CHE IN UNA GARA COME LA VOSTRA IL RIFORNIMENTO!! ACQUA, SIC DICO ACQUA, E’ FATTO IN BICCHIERI AL VOLO E DA DUE PERSONE CHE CERCANO DISPERATAMENTE DI RIEMPIRLI…AL MOMENTO.SECONDO MA DOVE ERA IL CONTROLLO CHIP ALLA PARTENZA E AL GIRO DI BOA? TERZO QUALCHE TRANSENNA IN PIU’ E QUALCHE MOTO PARCHEGGIATA IN MENO(VERO ATTENTATO ALL’INCOLUMITA’) NEI GIRI IN CENTRO NON SAREBBERO STATO MALE. IN ULTIMO PER UNA GARA DI NOME E PER UNA TASSA DI ISCRIZIONE DI PESO.. UN RISTORO ALLA FINE SI POTEVA ANCHE FARE O NO? A CHIUSURA,CARO NINO,E NEL CONTESTO ORGANIZZATIVO ANCHE FUTURO, NON PENSO CHE TU DEBBA PRENDERLE COME LAMENTELE MA COME CONSIGLI… CHE TUTTI NOI CHE ORGANIZZIAMO CON SACRIFICI GARE,DOBBIAMO ACCETTARE PROPRIO PER MIGLIORARE.AUGURI.

  • Carlo Di Capua, Marathon Club Stabia

    Mi spiace intervenire in ritardo, ma problemi al mio pc, mi hanno trattenuto…!!!Per prima cosa voglio complimentarmi con Anna Di Palma, Mimmo e Gianluca Cuomo e con tutti i miei colleghi che hanno dato il cuore per organizzare il tutto. Un altro grazie speciale lo voglio dedicare a Marco Cascone che nella ns. Castellammare, ha saputo dare un tocco di professionalità ed eleganza alla manifestazione. Elogi e sinceri ringraziamenti sono ancora per le forze dell’ordine, che sono riusciti nell’ardua impresa di blindare il percorso (nonostante il solito furbo dell’ultimo secondo con un scooter…) all’ARI, ai volontari della CRI, e alla protezione Civile. Di critiche ne ho lette svariate, alcune da prendere sicuramente come suggerimento per la prossima edizione, altre invece le ritengo aria fritta…credo che la gara perfetta non esista.Esiste però un gruppo di persone che ha dato l’anima, e la salute per dare il massimo, e far si che il tutto si sviluppasse nei migliori dei modi, dando vita ad una manifestazione che per tanti è apparsa più che sufficiente, per altri sufficiente, e per pochissimi insufficiente. Bene, abbiamo ascoltato tutti, dal primo all’ultimo, e dal ns. canto promettiamo che ci riproveremo…l’anno prossimo!!! Abbiamo già prenotato la location, con uno dei lungomare più belli del sud italia, e impegni sono stati presi con le 4/5000 persone che ben hanno interpretato il ruolo del pubblico entusiasta…Per i punti di ristoro di fine gara, cercheremo altri sponsor per raddoppiare gli attuali 3 (Parmalat con latte Berna e tè Parmalat, Friliver, e l’Acqua Acetosella impreziosita dai imitici biscotti di Castellammare. Un ultimo grazie va agli oltre 900 partecipanti nella speranza di rivederci l’anno prossimo alla XXIV edizione.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>