Curiosita — 26 giugno 2009

Era un giorno di primavera, quando decisi di scendere e di andare in Villa per poter smaltire qualche chilo di troppo, ero circa 105 Kg e li sentivo addosso tutti. Iniziai, con una dieta  severa, dopo aver avuto qualche scambio telefonico con una dietologa amica di mia moglie. Non volli neppure farmi vedere per paura d quel maledetto termine che sovente usano nel campo della medicina “OBESITA'”. Dopo vari tentativi finalmente decisi di incontrare quella benedetta dietologa e così mi fu diagnosticata un’obesita’ di II livello, figurati il primo pensai. Iniziò così per me la vera fame da un regime abbondante di grassi e di pietanze gustose, ad un regime povero di condimeto e di piccolissime quantità, comunqe ce la misi tutta dovevo vincere la gara con me stesso, tutto era diventato un obiettivo. Ma qualcosa mancava, dovevo fare attività fisica per smuovere il mio metabolismo, per consumare più calorie, il fatto di allenarmi due o tre volte a settimana erano poche ci voleva una carica in più, ma non sapevo cosa fare e soprattutto dove cercare io la chiamo semplicemente la ricerca del “MIO PENSIERO FELICE”. Lo stimolo non si fece attendere dopo pochi mesi, conobbi LEI, una ragazza piena di energia e per questo le dedico le mie ultime strofe, se le merita, ogni giorno era diverso con Lei, ho cominciato a correre un giorno si ed un altro no, sino ad arrivare a correre tutti i giorni ininterrottamente è Lei che mi ha insegnato a non temere il dolore o quei piccoli acciacchi che uno si porta dietro dopo aver fatto molti chilometri, giorno dopo giorno mi invogliava a fare sempre di più e nel giro di sei mesi ho iniziato a far gare dopo gare sino ad arrivare alla maratona di Napoli. Grazie a tante persone ma soprattutto a Lei ho perso 35 chili, corro per una squadra e mi sento nel mio piccolo competitivo, sempre pronto a migliorare. Purtroppo da un pò di tempo, mio malgrado, la passione per la corsa, con Lei, non la condivido più, e non riesco neppure a trovare le parole per dirle  “GRAZIE” per tutto ciò che ha fatto per me, forse spero un domani possa leggere ciò che ho scritto e non ho avuto il coraggio di dirle………………………………………………………….



CONTINUA DA SOLA E NON FERMARTI MAI, LE NOSTRE INCOMPRENSIONI NON POSSONO ARRESTARE L’AMORE PER LO SPORT CHE VA AL DI LA’ DI OGNI SITUAZIONE E POI RICORDATI DI UNA CELEBRE FRASE:


 “CHI VUOLE MUOVERE IL MONDO MUOVI PRIMA SE STESSO”


UN SALUTO DAL TUO AFFEZIONATISSIMO ANGELO.


 

Autore: angelo agorini

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>