Cronaca — 06 gennaio 2011

Bergamaschi protagonisti assoluti all’ottava edizione della Maratona sul Brembo ‘nuovo formato’, ma andiamo con ordine.


Il nuovo tracciato interessava i comuni di Treviolo, Dalmine, Osio Sotto ed Osio Sopra. Il problema principale nell’attraversamento dei centri abitati e la ‘conflittualità‘ tra automobilisti e podisti, ma si deve segnalare che in questo caso tutto è andato al di là delle più rosee previsioni e questo per due motivi: la civiltà dimostrata dagli automobilisti bergamaschi ed un impeccabile servizio d’ordine che ha visto impegnati i Vigili urbani dei comuni interessati, dislocati nei punti ‘caldi’ del tracciato, e numerosi volontari che hanno presidiato tutti gli incroci.


La mezza maratona ha visto prevalere su tutti Igor Rizzi, del Gruppo Alpinistico Vertovese, che con il tempo di 1h 09′ 19′ ha stabilito il nuovo primato della gara, ed Eliana Patelli (1h 18′ 29′ il suo tempo, anche questo nuovo primato della manifestazione). Va però detto che i vecchi record erano stati stabiliti sull’anello del Parco Callioni.


La maratona ha visto imporsi per la terza volta Emanuele Zenucchi. Il suo tempo(2h 30′ 39′)


non solo gli consente di vincere la gara, ma ritocca il record stabilito dall’atleta, nell’edizione del 2005. La vittoria ottenuta nella gara odierna è la 40della carriera: vittoria che il forte atleta bergamasco (credo che 40 primi posti in maratona sia un record) voleva a tutti i costi… infatti aveva richiesto all’organizzazione, il pettorale numero 40!


In campo femminile il tempo di 2h 47′ 12′ con cui Stefania Benedetti, del Gruppo Alpinistico Vertovese, termina la gara è forse il risultato di maggior prestigio; infatti abbassa il precedente record di ben 11 minuti e 7 secondi.


Come si è potuto notare dai tempi di arrivo dei primi, il nuovo tracciato della manifestazione è risultato più veloce e sicuramente sarà riproposto dai Runners Bergamo il prossimo anno, anche se questo richiede un maggior sforzo organizzativo.


Per questo buon (ottimo?) risultato si deve anche alla collaborazione offerta dai gruppi (GP AVIS Curnasco, GP Sabbio, GP ‘I Saiocc’ di Osio Sotto, GP ‘I Balocc’ di Osio Sopra, Atletica Castel Rozzone, GP DOC di Suisio, GP ‘Insieme con amicizia’ di Zanica e GP ‘Stoff’ di Curno), che hanno dato un validissimo supporto al Comitato Organizzatore.


Come Comitato Organizzatore dobbiamo sottolineare la buona risposta degli atleti di tutta Italia. Avere al via quasi settecento atleti in una gara che si disputa il 6 gennaio è un ottimo risultato e questo premia i Runners Bergamo. Avere potuto disputare una gara in assoluta sicurezza, con una chiusura delle strade ‘intelligente’ (permettere il passaggio delle auto nei momenti di ‘calma’ della gara), non sentire il suono dei clascon di automobilisti impazienti premia i Comuni attraversati dalla manifestazione, oltre a tutti i Bergamaschi!


Vorrei inoltre ricordare che lo striscione preparato dai Runners Bergamo ‘Yara deve tornare a casa!’,è stato esposto con l’intenzione di ampliare al massimo la diffusione della foto di Yara (i siti podistici sono molto frequentati), nella speranza (mi piacerebbe che fosse una certezza…) che possa essere di aiuto per il suo ritrovamento.  




Autore: Fausto Dellapiana

Share

About Author

Peluso

  • marchi massimiliano atletica amatori napoli

    UNA BELLISSIMA GARA DA TUTTI I PUNTI DI VISTA PECCATO CHE SIA STATO L’UNICO CAMPANO AD ESSERE ISCRITTO E INVITO TUTTI I PODISTI A PARTECIPARE ANCHE ALLE PICCOLE MANIFESTAZIONI E NON SEMPRE ALLE STESSE GARE COME FIRENZE,ROMA,VENEZIA, MA DI SAPERE CHE ANCHE LE GARE CON MENO ISCRITTI SONO BELLE DA CORRERE UN GRANDE SALUTO AI MIEI AMICI DEL COLLANA.TEMPO DISCRETO 3H 27M 53S

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>