Cronaca — 05 novembre 2010

Cinquanta giorni fa, Sergio Tampieri, fondatore del Club Supermaratoneti d’Italia, smetteva di correre sugli asfalti per continuare a farlo nei cieli immensi. Per commemorarlo, la grande famiglia podistica s’è riunita nel parco ‘Otello Buscherini’ di Forlì, città natale del Presidentissimo. Un albero è stato piantato, per perpetuarne la memoria. Non a caso, è stato scelto l’ulivo, ubiquitario sul territorio nazionale, dove l’olio, oltre a rendere uniche le tavole, caratterizza la nostra cultura, affidandogli significati pregnanti. Possa l’albero essere duraturo e crescere rigoglioso, ben augurante per il Club dei Supermaratoneti!


Interrato l’ulivo, s’è fatto sentire il nuovo Presidente, Gianfranco Gozzi, che superava tutti dalle spalle in su.


‘Come si onora Sergio?’


‘Correndo!’


‘Dunque, correte!’


Ha avuto così inizio la Maratona del Presidente. Avrebbe dovuta essere corsa mentre Sergio Tampieri era in vita, per sancire il passaggio delle consegne al nuovo Organismo Direttivo, più adeguato ai tempi ed in grado di gestire al meglio le esigenze della prolifica discendenza. Ma la malattia, che da tempo lo minava, ha agito con rapidità imprevista.


In una giornata rischiarata da un tiepido sole autunnale, si sono lanciati sull’erba soffice del parco, mentre gli alberi lasciavano cadere sui loro corpi le ultime foglie. Quando si è in famiglia, non c’è bisogno di far ricorso a complicati aggeggi per contare i 25 giri da compiere. E’ bastato infilare un elastico nell’avambraccio di ciascun concorrente ad ogni suo passaggio. Il risparmio fatto sulla tecnologia è stato investito nei premi e nei ristori. Né poteva essere diversamente! Era o non era una riunione in famiglia? Poteva, quindi, mancare la buona tavola? Si aggiunga, poi, l’integrazione delle torte preparate dalle sapienti mani di Patrizia Rossi e famiglia, che ha festeggiato la 100^ maratona con la vittoria nella gara femminile.


La buona riuscita della  manifestazione ha convinto tutti a farne, della Maratona del Presidente, un appuntamento fisso, da ripetersi ogni 2^ domenica di settembre. Sarà una buona occasione per stare tutti in famiglia.


A Forlì, s’è visto all’opera il nuovo Consiglio Direttivo al gran completo. Ha lavorato con efficacia, professionalità e sentimento. E’ deputato ad agitare la fiaccola dell’eredità etico-sportiva di Sergio Tampieri, ed a mantenerne vivida la fiamma. A giudicare da quanto espresso nel parco ‘Otello Buscherini’, non c’è da dubitare.


 


                                                           Michele Rizzitelli


 


 


Le foto sono di Luisanna Lopez

Autore: Michele Rizzitelli

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>