Cronaca — 28 marzo 2016

Una bella giornata di sole ha “battezzato” il ritorno in primavera de LA LAGARINA, gran Premio Nazionale di Corsa su Strada, e la giornata di vigilia di Pasqua è stata di buon auspicio per il futuro. Sono stati 230 gli atleti hanno dato vita ad una serie di competizioni di ottimo livello agonistico e tecnico, prima con la “sfilata” delle categorie giovanili che si sono misurate sul mezzo miglio e sul miglio, poi con le categorie allievi/e che hanno percorso una volta il circuito di 4km ed infine la gara più attesa dei “maggiorenni” sulla distanza dei 12km, 3 volte i 4km di un circuito particolarmente impegnativo.
Alle 15.30 puntuali son partiti 180 atleti e subito si son divisi in gruppetti. Il primo giro un terzetto formato da Kanda, Rukundo, Zain ha preso il largo ed è filato via a ritmo uniforme di 3 minuti a km. Dietro la coppia Guidotti e Nasef viaggiava insieme appaiata poco davanti a Mazzola, Cavallar e Zitouni. Il secondo giro è Zain che perde qualche metro, pur tenendosi sempre vicino, mentre dietro i 2 gruppetti hanno decisamente un altro ritmo. L’ultima tornata vede l’allungo di Kanda che va a vincere in 36 minuti con poco di margine su Rukundo e 45 secondi su Zain ottimo terzo. Due minuti dopo il primo ecco sfilare 5 atleti anticipati da l’esperto Nasef, che ritorna alla Lagarina dopo 7 anni, seguito da un tenace Guidotti, poi dietro a Zitouni c’è la coppia di Trentini conun ottimo Cavallar che precede un bravo Luca Mazzola che fa ottimamente gli onori di casa. La gara femminile mette subito in chiaro le forze in campo con la favorita Marta Akeno che prende subito un ritmo proibitivo per le altre, solo il primo giro la brava Valeria Roffino la tiene li a vista, ma inesorabilmente il passare dei km fa aumentare il divario fra le due. Dietro la Chebitok si mantiene in 3^ posizione così come la Francesca Iachemet il 4^ che non è mai messo in pericolo da una comunque brava Mirella Bergamo. Bene Verena Mair che si aggiudica la classifica Junior davanti ad una Benedetta Paissan che piano piano prende consistenza. L’atletica Valchiese mette davanti a tutti gli junior Foguani Mohsin e negli Allievi Luca Merli che anticipa il compagno Lefrouni mentre è Lisa Aukenthaler che fa sua la gara allieve. Nelle categorie giovanili primeggiano Sofia Galvagnini promettente esordiente del Crus con Cristian Luca del Val di Cembra che alza le braccia nei coetanei maschi; fra le ragazze e ragazzi rispettivamente vincono la sfida Lisa Bottanelli del Loppio e Riccardo Foradori del Clarina; nelle cadette emerge Michela Fontana del Valchiese e fra i cadetti ha la meglio Michele Bortolamedi dell’Oltrefersina. La Giornata si è poi conclusa con le ricchissime premiazioni allestite presso nella prestigiosa piazza Maria Assunta di Villa Lagarina teatro per una volta di una importante manifestazione di sport semplice e naturale come la corsa proprio alla vigilia delle feste Pasquali.

Lagarina Crus Team

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>