Cronaca — 19 settembre 2010

E’ la festa dei 2518 runners che hanno tagliato il traguardo della Mezza di Monza a scaldare di emozioni la leggendaria pista universalmente riconosciuta come il tempio della velocità: per la manifestazione è record di finisher, ampiamente superato il 2347 dello scorso anno.
E’ in questo scenario, tra l’asfalto dell’Autodromo e il verde del parco cintato più grande d’Europa, che si è consumata la settima edizione della Mezza di Monza, mezza maratona entrata nel cuore di chi ama la corsa per l’ineguagliabile ambientazione e per la professionalità dell’organizzazione curata da Aspes Milano insieme a Prosport Eventi con la collaborazione del Comune di Monza, Assessorato allo Sport e Assessorato ai Parchi e Villa Reale, della Provincia Monza e Brianza e dell’Autodromo Nazionale di Monza. 


La pista monzese porta fortuna a Corrado Mortillaro (Atletica Gonnesa) che negli anni qui ha costruito un escalation di successi: dal terzo posto del 2008, alla vittoria nel 2009, alla vittoria con primato personale (1:06’45’) di oggi. ‘E il prossimo anno punterò a migliorare ancora‘ ha dichiarato dopo il traguardo. Alle sue spalle l’etiope del Marathon Legnano Melese Ayanu Bekele (1:09’11’), terza piazza invece per Mirko Canaglia (Cus Pro Patria Milano) in 1:09’57’.


Primato personale anche per la vincitrice Alice Munafò (As Canturina) che ha condotto una gara in rimonta su Donatella Vinci (Road Runners Club Milano)  chiudendo in 1:21’56’. Terza Paola Felletti (Road Runners Club).


Il Trofeo Creberg (riservato per la categoria maschile alla società vincitrice per somma dei migliori dieci tempi e per la categoria femminile alla società vincitrice per somma dei cinque migliori tempi) è andato al Road Runners Club di Milano che ha schierato al via della Mezza di Monza ben 166 atleti.


Una giornata baciata dal sole dopo la pioggia dei giorni scorsi ma con ottime condizioni meteo che hanno favorito le prestazioni, come conferma Davide Cassani, al traguardo in 1:44’33’: ‘Una giornata stupenda ed un percorso meraviglioso‘. Meglio del commentatore Rai – che però a Monza ha compiuto un semplice allenamento – ha fatto Linus: il direttore artistico di Radio DeeJay, accompagnato come sempre da uno stuolo di amici runners, ha fermato il cronometro sul tempo di 1:40’48’.



Bella scia di ricordi ed emozioni per il due volte campione del mondo indoor Gennaro Di Napoli che nel parco di Monza ha macinato in un passato non così lontano chilometri e chilometri di allenamenti. ‘Questo è il luogo ideale per chi ama correre e questa è una gara che merita di crescere: completamente immersa nel verde, senza il problema di traffico sul percorso, con partenza ed arrivo sulla start-line. Un sogno che si avvera anche per chi non è appassionato di motori‘.


Archiviata la settima edizione, per la Mezza di Monza si chiude un ciclo e si apre un altro importante capitolo. La prossima sfida è quella di aprire la gara al movimento podistico internazionale per dare anche ai runners stranieri la possibilità di correre in questa scenografia così particolare. Un’ambizione coltivata dagli organizzatori e sostenuta da città e Autodromo. Le carte sono già in regola: un impianto famoso che unisce all’emozione qualità logistiche eccezionali, servizi a misura di maratoneta, standard organizzativo di alto livello, percorso accattivante e ambientazione unica. L’incremento di iscrizioni registrato negli anni e il record di finisher raggiunto oggi testimoniano il grande affetto del popolo del running. Un sentimento che sprona l’organizzazione a pensare ancora più in grande e a puntare al prossimo prestigioso traguardo di fama internazionale.


Mezza di Monza è un evento realizzato con il prezioso sostegno di Credito Bergamasco che l’organizzazione ringrazia insieme ai partner Asics, Tucano Urbano, Gatorade, Euro Hotel, Podisti.Net, Studio 5 e Timing Data Service.


 


 



 Foto di Roberto Mandelli

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>