TuttoCampania — 05 settembre 2011

Clicca per ingrandire l'immagineUna splendida giornata di sport a contatto con la natura incontaminata dei  Monti Lattari si è svolta domenica 4 settembre tra Moiano di Vico Equense e il Monte Faito. 
Quasi 200 podisti hanno partecipato alla seconda edizione della FAITO X TRAIL, gara di corsa in natura della lunghezza di 17km per un dislivello di 1100 metri, organizzata dalla società Aequa Running presieduta da Michele Volpe. La corsa di domenica era anche l’ultimo appuntamento del circuito PARKS TRAIL CAMPANIA che ha raggruppato quattro gare. Oltre a Faito, l’Aequa Running ha
portato il trail a Positano, Minori e Caserta. ‘Adesso lo possiamo dire – dichiara Michele Volpe nel parco Oceanoverde, zona di arrivo – è stato un grande successo. Oggi abbiamo portato quasi 200 persone
sul Faito per correre una gara di trail. Fino all’anno scorso il trail in
Campania non esisteva, siamo riusciti ad organizzare un circuito di quattro gare che già ci invidiano in tutta Italia. La passione per questa specialità di corsa sta crescendo. Il prossimo anno sicuramente aggiungeremo altre gare al circuito. Saremo in grado di creare un PARKS TRAIL CAMPANIA con almeno sei appuntamenti. Naturalmente il merito di tutto ciò va a chi con sacrificio e
passione si è dedicato alla difficile organizzazione degli eventi ma anche e soprattutto a chi ha creduto in noi sostenendoci in qualità di sponsor.
Ringrazio quindi la Mapei, Dm Sport, il Pastificio Leonessa e la Laborest’.Madrina dell’evento l’ex maratoneta azzurra Maria Guida, medaglia d’oro nella maratona ai Campionati Europei del 2002, nativa di Vico Equense. L’emozione le si coglieva nello sguardo quando,  dopo l’inno di Mameli, ha dato il via sventolando il Tricolore, alla gara da Moiano.
La gara è  stata vinta dallo specialista Antonio Carfagnini dell’MTB Scanno in 1:41:29. Secondo posto per Giovanni Giordano del Montemiletto Team Runners (1:48:51), terzo il vincitore della prima edizione Domenico Errichiello della Cava Picentini Costa d’Amalfi in 1:52:40.Tra le donne successo  per Valentina Verini dell’ASD Runners Chieti con il crono di 2:21:38, davanti a Teresa Galano del Paeninsula (2:24:50) e Lucia Avolio della Marathon Club Napoli (2:40:28). In classifica generale il successo è andato a Giuliano Ruocco con 118 punti davanti a Gennaro  Varrella (114) e Fabio Fusco (111).
Questo invece il podio femminile: primo posto per Anna Paniak con 120 punti; seconda Teresa Galano (118); terza Giuseppina Amoroso (112).Saranno loro gli atleti da battere nella seconda edizione del PARKS TRAIL CAMPANIA nel 2012. Un ampio servizio sulla gara del Monte Faito andrà in onda su TELECAPRISPORT martedì 6 alle 22.00 e in replica giovedì 7 alle 20.30 e sabato alle 14.00. Il servizio sarà visibile, negli stessi orari, anche in streaming video sul sito www.telecaprisport.it.

Autore: Ufficio Stampa – Francesco Pezzella

Share

About Author

Peluso

  • Massimo Avitabile – Irpinia Corre – Atripalda (AV)

    Peccato che non ho potuto partecipare al bellissimo Faito Trail in quanto sono stato il sabato sera alla Notturna di Castellamare di Stabia; comunque mi voglio congratulare con l’amico irpino Giovanni Giordano della Montemiletto Team Runner per il 2° posto alla gara!

  • carmine cannavacciuolo antoniana runners

    la prima volta che ho partecipato ad una gara cosi
    dico un solo aggettivo: indimenticabile
    peccato per la mia caviglia comunque bellissima emozione

  • maurizio mirarchi Napoli_Run

    Straordinaria, durissima ma straordinaria…..
    La durezza è pari alla bellezza.
    Immane,….una cosa indescirvibile….
    Ke bello.

  • Aloi Vittorio Napoli Nord Marathon

    TANTISSIMI COMPLIMENTI ALLA MIA COMPAGNA DI TEAM GIUSEPPINA AMOROSO TERZA IN CLASSIFICA GENERALE. (SONO RIMASTO MOLTO MERAVIGLIATO PER LA TUA PERFORMANCE) BRAVA!!!

  • lombardo giuseppe antoniana runners

    non esistono paroloni per descriverla l’emozione si vive solo se si è partecipi.augurissimi all’organizzazione.

  • manfuso vincenzo antoniana runners

    quest’anno me la sono proprio goduta. in discesa ho corso un po’ con il freno tirato perche’ l’anno scorso sono caduto e mi sono fratturato il polso ma nonostante questo ho impiegato 4′ in meno. sono arrivato al traguardo ancora con una condizione fisica ottimale. l’anno prossimo ci sarò di nuovo, perchè le emozioni che si vivono lungo il percorso di questa gara sono veramente qualcosa di eccezionale “il paradiso può attendere”.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>