Cronaca slide — 08 marzo 2016

Un tuffo sul traguardo per la conquista della Treviso Marathon 1.3. Quest’anno l’edizione della maratona trevigiana, con partenza e arrivo, per la prima volta, a Conegliano, si è risolta al fotofinish. A nulla è valso però il tentativo dell’eritreo Samuel Hagdu Goitom, perché a conquistare la vittoria è stato il connazionale Yohannes Semereab Gebrekidan in 2h17:32. Al femminile, cavalcata solitaria per la croata Maria Vrajic che ha chiuso in 2h40:41 davanti all’ungherese Simona Staicu. Terzi posti per il marocchino Mohamed Hajjy e per la croata Jasmina Ilaijas. Nella prima Treviso Half Marathon, veloce Damte Kuashu che ha chiuso con sicurezza in 1h03:52, al femminile vittoria per la favorita Ruth Chebitok in 1h17:10. Quella di oggi è stata una giornata di festa per tutti i partecipanti ad un evento che comprendeva anche la Staffetta 3X14, la MoohRun2 e la Maratona dei Cuccioli che hanno animato il cuore di Conegliano in attesa dell’arrivo di maratona e mezza.

AFRICA SUL LAGO MAGGIORE – E’ il giovanissimo etiope Abayneh Degu Tsehay, in 1h01:43, il vincitore della nona edizione della Lago Maggiore Half Marathon. Tra le donne successo per la keniana Hellen Nzembi Musyoka in 1h13:04. Sul Lago Maggiore, con sullo sfondo una Verbania imbiancata di neve, a completare il podio maschile sono stati ancora atleti degli altipiani africani: Kenya al secondo posto con Emmanuel Kibet Kichwen con 1h02:08 e medaglia di bronzo per il compatriota Nicholas Mulinge Makau sul traguardo in 1h02:29. Per le donne Etiopia al secondo posto in 1h15:37 grazie a Helen Bekele Tola mentre è terza Alice Gaggi (Valtellina) in 1h15:54. La valtellinese, già campionessa mondiale di corsa in montagna 2013, ha siglato il suo nuovo primato personale.

STRASIMENO – Evgenii Glyva ha vinto la Strasimeno, l’ultramaratona del Parco del Trasimeno di 58 km che si sviluppa lungo le coste del Lago Trasimeno, con partenza ed arrivo a Castiglione del Lago. La vittoria è arrivata dopo 3h29:34 di corsa davanti a Wouter Decock (3h36:35) e Alberico Di Cecco (Vini Fantini, 3h38:30). Oltre alla ultramaratona traguardi intermedi per i 10 km (Borghetto), per la mezza maratona (Passignano), i 34 km (San Feliciano) e la maratona (Santarcangelo).

LECCO – Nella IX Maratonina di Lecco si impone il marocchino Lahcen Mokraji dell’Atletica Desio, già vincitore nel 2012, in 1h09.53. Al secondo posto, a 23 secondi, Davide Raineri (C.S. San Rocchino) davanti a Giuseppe Molteni della Daini Carate che taglia il traguardo in 1h10.26. Tra le donne festeggia Alessia Zecca (Valgerola Ciapparelli) in 1h22.43 su Nives Carobbio (Runners Bergamo, 1h23.46) e Lorenza Combi (G.P. Santi Nuova Olonio, 1h25.31).

TRANSFRONTALIERA A GORIZIA – Nella XXXVIII Maratonina Transfrontaliera Città di Gorizia il più veloce è l’ungherese Tamas Kovacs, che taglia la linea del traguardo in 1h06.12. Alle sue spalle Mitjia Kosovelj (1h06:25) e Cherkaoui Makhrout (1h09:52).

CORRI A LECCE – Hicham Boufars (Security Serive) e Janet Hanane (Sport Team) sono i vincitori della VI Mezza Maratona Corri a Lecce. Il marocchino si è imposto in 1h07:46 su Jaouad Zain (Sport Team, 1h07:49) e Santino Raminga (San Pancrazio, 1h14:40). Tra le donne, Hanane corre in 1h22:49 su Paola Bernarndo (Capo di leuca, 1h27:51) e Francesca Mele (Galatina, 1h32:40).

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Roma, RM, Italia

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>