Curiosita slide — 27 febbraio 2018

giuseppe pappalardoLa mia attività sportiva inizia tardi, a 34 anni mi iscrivo per la prima volta presso una Società di Atletica Leggera Catanese. Frequentando l’impianto sportivo iniziano i miei primi passi verso questo straordinario mondo che è l’atletica leggera, in particolare il mezzofondo e il fondo.  In realtà ho sempre praticato sport all’aria aperta nei dintorni di casa, giocavo a calcio con gli amici e colleghi di università e la domenica facevo delle uscite con la bicicletta. Ma correre è diventata la mia passione, organizzare la giornata, lavorare e poi la sera prima di cena l’allenamento, che mi permette di scaricare le fatiche e lo stress del giorno e mi ricarica per il giorno successivo.  Inizio ad allenarmi sullo sterrato, poi su strada, cercando di incrementare il ritmo, poi in pista inizio a fare ripetute, salite e fondo sia solo che in gruppo. Qualsiasi condizione meteo si presenta sono sempre pronto con scarpe, tuta ed orologio gps.

La corsa è diventata una parte della mia giornata.

All’inizio non era facile ma è questione di volontà e di costanza, impegno continuo. Ho scoperto un mondo che prima non conoscevo, ho conosciuto tanti appassionati runners che corrono, si allenano ognuno con una motivazione, ognuno con un obiettivo. Arrivano le prime vittorie, supportato da mia sorella, arrivano i primi podi di categoria. La mattina sveglia presto prima di una gara, si fa colazione senza esagerare e si parte per una nuova “battaglia” consapevole di dare il massimo. Capita sempre di incontrare “amici atleti”, per allentare la tensione scambiamo quattro chiacchiere, ognuno con le proprie preoccupazioni. La tensione finisce alla partenza subito dopo lo start. Dopo 10 minuti di gara il cervello “resetta tutto”, l’unico obiettivo è finire, arrivare prima possibile, arrivare prima di tutti. Nel 2017 dopo 15 gare, conquisto il titolo di vice campione di categoria nel GrandPrix Provinciale 2017. Il mio prossimo obiettivoècorrere la mezza maratona, girare diverse città, conoscere tanti appassionati runners, perchénon importa il risultato ma esserci sempre.

Giuseppe Pappalardo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>