Anteprima — 18 settembre 2016

Al Fulvio Bernardini, giovedì 15 settembre, oltre a presentare l’edizione 2016 della Corri per il Verde si festeggerà la sua 45^ edizione. L’evento prevede la partecipazione al dibattito del Presidente della Fidal Lazio Fabio Martelli, di ex Presidenti della Uisp Roma qauli Giuliano Prasca, ideatore della Corri per il Verde negli anni 70, Claudio Aiudi, Vincenzo Bigiaretti, l’ex Presidente Nazionale Uisp Ugo Ristori, il giornalista della Gazzetta dello Sport Giorgio Lo Giudice.

Dagli anni 70, fino alle ultime edizioni, sempre partecipatissime, soprattutto dai più piccoli, l’obiettivo è sensibilizzare piccoli e grandi ad appropriarsi del proprio verde, praticare l’attività fisica all’aperto, vivere momenti di aggregazione per conoscersi e condividere la passione dello sport.

Da alcuni anni, si è potuto notare anche la partecipazione alla corri per il verde di atleti con disabilità visiva, tra i quali l’atleta non vedente Ada Ammirata che nonostante le difficoltà tecniche del percorso, con il supporto della sua guida, si lancia nella sua corsa libera superando concorrenti e riuscendo ad evitare radici e buche e seguendo stretti solchi lungo il percorso.

Ho guidato Ada standole accanto e correndogli vicino uniti con un laccetto, è successo anche di cadere un paio di volte ma prontamente si è rialzata ed è ripartita per la sua corsa, nello stretto sentiero scivoloso c’erano anche un paio di atlete che correvano lentamente ma appena avuta l’occasione propizia abbiamo prontamente superato le concorrenti e volati verso il traguardo.

Ho sperimentato la sensazione del flow, uno stato di trance, non mi sembrava di poter correre in quelle condizioni di difficoltà del terreno pieno di radici, buche, saliscendi scivolosi ed erbosi con stretti sentieri dove bisognava correre in fila indiana. Ma se ci credi e sei determinato tutto è possibile, ci siamo affidati e fidati l’uno dell’altro, eravamo un tutt’uno. Sembrava una cosa impossibile.

L’esperienza del flow corrisponde ad uno stato psicofisico ottimale: uno “stato di grazia” che rappresenta un elemento predisponente importante per il verificarsi delle cosiddette “peak performances” (prestazioni eccellenti).

Mihaly Csikszentmihalyi è stato il primo ad occuparsi di flow, professore presso il dipartimento di psicologia dell’Università di Boston, osserva come alcuni individui in certe particolari condizioni vengano completamente assorbiti dalla pratica di un’attività fino ad entrare in uno stato di leggera trance, ovvero in flow.

Chi è nel flow sente di essere completamente coinvolto, focalizzato, concentrato; sa che l’attività è fattibile e che le abilità che possiede sono adeguate allo scopo e saranno utilizzate al massimo; è assolutamente focalizzato sul presente; avverte un senso di “serenità”; ha la sensazione di muoversi in armonia con l’attività intrapresa, come dentro una corrente, un flusso.

Achilles International, sorto negli Stati Uniti, è il programma che in tutto il mondo consente di correre e camminare insieme, guida e non vedente/ipovedente.  Tali atleti ‒ per poter partecipare a diverse attività agonistiche e amatoriali ‒ necessitano di allenarsi e quindi essere accompagnati in queste attività da “guide sportive” ossia persone, disponibili a indicargli il percorso, a porgergli un braccio, a fargli evitare buche e ostacoli. La promotrice è stata Ada Nardin, la presidente romana è Ada Ammirata. Per info: achillesinternationalroma@gmail.com – ada.ammirata@gmail.com o 393/1053915.

Il prossimo incontro è fissato per venerdì 16 settembre alle ore 18.30 al Parco degli Acquedotti. L’appuntamento sempre alla chiesa di San Policarpo, c’è la possibilità di deposito zaino e borsa presso gli amici Luciano e Roberto Ciccone “Planet Sport Running” in viale Spartaco 60/66, situato tra le fermate della metro Lucio Sestio, Giulia Agricola ed il Parco degli Acquedotti.

Matteo SIMONE

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>