Cronaca — 28 agosto 2011

Il buffet finale, in attesa delle premiazioni, ha gustosamente coronato una bella serata dedicata all’atletica su strada. La Podistica Brienza 2000, con Antonio Collazzo a coordinare l’insieme dei suo collaboratori, ha riproposto la ‘Burgentia‘ e lo ha fatto migliorando quanto di bello già proposto nelle precedenti 2 edizioni. Una gara che ha visto al via oltre 130 atleti, impegnati su un percorso che è da sempre uno dei punti forte dell’evento: 4 giri di 1870 metri, non facili, ma tutti nel Cuore di Brienza. Più passaggi in zona arrivo, possibilità per gli atleti di potersi meglio rapportare al percorso, incitamenti continui ad ogni tornata. La qualità degli atleti al via, tra l’altro, è stata decisamente superiore a quella delle scorse edizioni. Soprattutto in campo maschile.


Gara


Condizioni climatiche perfette per correre. I 700 metri dal livello del mare ha favorito un clima compatibile con la corsa: tasso di umidità non altissimo e temperatura più che accettabile per esprimersi al meglio. Primo giro di studio in campo maschile, per poi avere una prima selezione nella seconda tornata. Abdelhadi ben Khadir (Enterprise Sport&Service) e Donato Becce (Scotellaro Matera) hanno decisamente accelerato, portandosi dai 6’10’ del primo giro ai 6’00’ del secondo. Accelerazione che ha definito anche le altre posizioni in gara, con Gilio Iannone (Esercito Roma) e Rodolfo Guastamacchia (Aden Molfetta) al confronto, ai fini del terzo gradino del Podio. Nella seconda parte di gara Donato Becce ha messo a frutto la sua migliore dimestichezza con percorsi impegnativi, lasciando la compagnia di Abdel e vincendo con il nuovo record del tracciato: 24’20’ (3’15’ a km). Secondo piazza per ben Khadir, a 27′ dal vincitore. Sul podio anche Gilio Iannone, con 25’02’ finale. Rodolfo Guastamacchia, Matteo Viggiano (Avis Lagonegro), Giuseppe de Donato (Atl. Sprint Barletta), Giuseppe Angelillo (Nikaios Gragnano) a seguire. Bella prova per il portacolori della Podistica Brienza 2000 (e primo del team all’arrivo) Leonardo di Vito (vincitore tra l’altro della categoria over 40). La gara donne non ha avuto mai storie ai fini dell’assegnazione della vittoria. Lucia Mitidieri (Avis Lagonegro) ha fatto decisamente gara solitaria, chiudendo i 7.500 metri con un buon 32’34’ (4’20’ a km). Più combattuta la seconda posizione, con confronto da subito tra Nunzia Danzi (Pod. Amat. Potenza) e Marianna Sollazzo (Runner Foggia). Alla fine gradino destro del podio alla Danzi (33’31’ per lei), con una ottima Marianna sollazzo in terza posizione. Con Anna Camardo (Avis Lagonegro), Bruna d’Ambrosio (Due sassi Matera) e Antonietta Iocola (Runners Foggia) in sequenza nella classifica donne.


Premio a squadre andato alla Podistica Ferrandina, con l’Amatori Atletica Irsinese e la Podistica Potenza subito dietro.


Brienza ci ha fatto vivere una piacevolissima serata di Sport, senza dimenticare di coinvolgere i più piccoli, con momenti agonistici dedicati anche a loro. Non c’è che dire: una bella serata che ha posto le premesse per un nuovo successo, in vista dell’edizione 2012 della ‘Burgentia’.


 


Vieni sul mio guest: http://www.marcocascone.it/guestbook.htm

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>