Cronaca — 16 dicembre 2008

Pur con un cielo nuvoloso, buona e vivace è stata la partecipazione domenica 14 dicembre al 7° Trofeo podistico ‘Diritti al Cuore’ – Memorial ‘Chico Scimone’, organizzato da Carmelo Mobilia del Marathon Club Taormina e con Sabrina Persiani del Gruppo Volontari ‘Telefono Azzurro’ di Taormina. La parola ‘diritti’ con il doppio significato: quello di sensibilizzare la società civile al rispetto dei minori, come soggetti di diritti, garantiti da una legge internazionale e l’altro di spingere gli adulti ad andare diritti ‘al cuore’, assicurando il rispetto di questa legge, entrata in vigore in Italia nel 1991. L’intero incasso delle iscrizioni è stato devoluto al Comitato Nazionale per il Telefono Azzurro, nato l’8 giugno 1987 e punto di riferimento per bambini e adolescenti in difficoltà.


La gara nella ‘Perla dello Ionio’ sui km 9,800 è stata vinta con autorità da Dario Barbera. Il fondista di Taormina, allenato da Giuseppe Ferrara, nel suo territorio è andato via in discesa con Alessandro Raiti sino all’Isola Bella. Dopo Capo Taormina, nella salita ha preso il volo per  tagliare il traguardo di piazza IX Aprile, ritornando da Porta Messina, in 33’41’. Barbera, 24 anni, ha iniziato a correre nel 2006 e la sua prima competizione è stata proprio in questa podistica sulle strade di casa, allora era il 26 novembre e chiuse da ‘libero’ al decimo posto in 38’11’. Il 25 novembre 2007 viceversa nella scorsa edizione dei ‘Diritti al cuore’, con il completino rosso dell’Indomita Torregrotta, si piazzò undicesimo in 37’57’. 


Alessandro Raiti, carico di lavoro per la preparazione invernale, ha rallentato il ritmo nella salita di via Pirandello e ha completato la corsa in 34’53’. Attualmente l’atleta di Linguaglossa, 25 anni, è primo caporalmaggiore dell’Esercito a Forlì e corre con l’Atletica Imola. In questa stagione si è dedicato alla pista, contrariamente a Barbera che predilige la strada, e ha ottenuto il personale nei 1500 in 4’02’74 e si è quasi eguagliato nei 3000 metri in 8’38’47 (aveva 8’38’07 nel 2007). Terzo ancora come lo scorso anno il 39enne Sebastiano Melita in 36’52’, un atleta con i fiocchi dell’Indomita Torregrotta del gentiluomo Andrea D’Andrea e il giorno prima aveva svolto un proficuo allenamento da Fiumefreddo ai 1425 metri del Rifugio Ragabo, 25 chilometri tutti in ripida salita.


Katia Scionti tra le donne non poteva che ripetere l’assolo del 2007, l’ex cestista questa volta è salita dal ventunesimo posto della classifica assoluta al dodicesimo, naturalmente polverizzando il suo stesso record della corsa da 40’31’ a 38’50’. La calabrese, nata a Taurianova il 24 gennaio 1975, ma trasferitasi a Messina dall’età di appena un anno, dopo venti stagioni di basket sino al giugno 2007, nella corsa non la ferma più nessuno o meglio nessuna. Per lei otto maratonine al suo attivo e quattro vittorie in assoluto, prima ex aequo nel Grand Prix Sicilia 2008 con tre centri su tre gare, miglior tempo 1.23’43’ a Modica lo scorso 20 aprile. Ai posti d’onore la compagna di squadra Letteria Silvestro e Maria Barresi.
Nella categoria M75 inaspettata e da applaudire la volata tra Benedetto Greco e Francesco De Trovato, entrambi della classe 1933 e quindi la bellezza di 150 anni in due, 1.02’53’ e 1.02’54’ i rispettivi tempi.
Il Memorial Chico Scimone – dedicato a un uomo da leggenda, maestro di musica, di sport e di vita, 17 le sue scalate all’Empire State Building di New York, scomparso all’età di 93 anni il 9 aprile 2005 – è andato a Finy Fichera. Un vero gentleman dello sport, nato a Taormina il 26 giugno 1928, patron e atleta di una delle principali squadre master siciliane, la SAT Finy che vanta record e vittorie ai recenti Campionati Mondiali di Perth, capace di compiere il 25 agosto una straordinaria impresa, quella di attraversare a nuoto lo Stretto di Messina a 80 anni, da Capo Peloro a Porticello, in 54’26’.


 

















































Albo d’Oro Trofeo ‘Diritti al Cuore’ di Taormina


1°


24/11/2002


Biagio Oliveri ’58


Club. Atl. Torrese Torregrotta Me


34’30’


2°


30/11/2003


Alfio Scalisi ’74


Monti Rossi Nicolosi Ct


33’31’


3°


28/11/2004


Alfio Scalisi ’74


Atl. Villafranca Me


32’36’


4°


27/11/2005


Giovanni Manduca ’85


Atl. Lib. Scicli Rg


33’50’


5°


26/11/2006


Alfio Scalisi ’74


Athletic Club Futura Paternò Ct


33’20’


6°


25/11/2007


Giovanni Manduca ’85


Atl. Lib. Scicli Rg


34’16’


7°


14/12/2008


Dario Barbera ’84


Indomita Torregrotta Me


33’41’


 


 


 


 


 


 


 


 




 


 


 


Nelle foto: gli arrivi di Dario Barbera e Katia Scionti nella piazza IX Aprile di Taormina

Autore: Michelangelo Granata, Fidal Catania

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>