Cronaca — 21 febbraio 2009

Aniko Kalovics si è classificata 13a nella Rak Half Marathon, disputatasi oggi nell’Emirato di Ras Al Khaimah, uno dei sette che formano gli Emirati Arabi Uniti: la gara è stata condotta a ritmi vertiginosi, con la vittoria dell’etiope Dire Tune in 1h07’18’, record nazionale, davanti alla conterranea Aselefech Mergia (1h07’48’) e alla keniota Philes Ongori (1h07’50’).


Aniko, che forse ha un po’ sofferto il brusco passaggio dalla neve e dal fango della stagione crossistica ai 18 – 25 gradi di Ras Al Khaimah, ha chiuso in 1h10’59’, ben al di sopra del suo record sulla distanza, 1h08’58’, stabilito nel 2007 alla Stramilano.


L’atleta del Running Team CO-VER MAPEI è stata comunque la prima atleta europea a tagliare il traguardo, in una gara davvero di altissimo livello che ha visto tra l’altro, in campo maschile, il keniota Patrick Makau segnare il secondo miglior tempo di sempre sulla distanza, con 58’52’.


Prosegue intanto l’attività del team: domenica 22 Vasyl Matviychuck e Armando Sanna saranno al via della 9 Miglia di Bra. Per Vasyl si tratta di un ritorno alla gara che aveva già vinto nel 2005.


In bocca al lupo ragazzi!

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>