Cronaca — 07 agosto 2011

Un pomeriggio soleggiato e una serata ideale hanno accolto numerosi appassionati a Chiarano, nel Trevigiano, per la 3^ Chiarano in Corsa, organizzata da Olympic Team Chiarano e Atletica Mottense, con la collaborazione di Atletica Triveneta e degli enti istituzionali.


Un discreto numero di atleti in erba (una cinquantina) ha aperto il pomeriggio chiaranese con la Corri e Lancia SLM Elichemarine, competizione che prevedeva, per ciascuno, due lanci con il vortex e un giro del bellissimo anello erboso di 400m.


Mentre i ragazzi terminavano le loro fatiche, ha preso il via la Corsa Podistica “Tra Ville e Rive del Piavon”, e il primo a transitare sul traguardo al termine dei 7,5 km del percorso è stato Mirko Signorotto con il tempo di 24’35’. Poco distante, Christian Cenedese, che ha distanziato di 27′ Giacomo Vettorel, classificatosi terzo. Tra le donne ha vinto Silvia Pasqualini (27’53’), precedendo Silvia Serafini e l’ex azzurra Nadia Dandolo.


Con il calare del sole è giunto il momento più atteso, quello di Invictus 2011, spettacolare gara ad eliminazione progressiva su 300 metri dell’anello erboso del campo sportivo.


La stella più attesa, la cubana Yusneysi Santiusti Caballero (Assindustria Padova; nella foto, assieme agli organizzatori Maurizio Sartor, a sinistra, e Diego Avon), tra le migliori al mondo nel 2011 sugli 800 metri, non ha tradito le aspettative, classificandosi prima al termine dei 9 giri che hanno caratterizzato la gara femminile. Sul secondo gradino del podio, una brava Francesca Smiderle (ASI Veneto) che è riuscita a contenere la giovane Alessia Scriminich (Nuova Atl. San Giacomo), terza classificata. Giù dal podio, la bravissima allieva Carolina Michelin (Montello Runners Club), quarta pur essendo la più giovane del gruppo.  


Nella gara maschile il dominatore delle precedenti edizioni ha triplicato il suo successo a Chiarano, Antonio Garavello (Assindustria Padova), non si è fatto sorprendere nemmeno quest’anno, e dopo aver controllato da padrone tutta la gara, ha piazzato un allungo secco nella volata conclusiva, staccando l’eterno secondo (a Chiarano) Luca Solone (Audace Noale) e Massimo Dascenzo (San Marco Venezia) (a cura dell’organizzazione).


=>Per approfondimenti sulla manifestazione, clicca qui.

Autore: Fidal Veneto

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>