HOME PAGE — 13 febbraio 2012

A Firenze il primo appuntamento del Toscaindoor sulla pista (anello di 160 metri) del Nelson Mandel Forum. In luce Giulia Pennella (Esercito) che oggi ha aggiunto all’8.13 del suo record italiano Promesse stabilito nel 2011 sui 60hs, anche la migliore prestazione italiana assoluta dei 55hs. La 22enne toscana ha, infatti, fermato il cronometro a 7.74, un centesimo meglio del 7.75 realizzato su questa pista da Micol Cattaneo nel 2003. Al maschile affermazione con 7.68 del 20enne Ivan Mach di Palmstein (Fiamme Gialle).   

Giornata di salti a Modena. Sulle pedane dell’impianto coperto de La Fratellanza 1874, ancora a segno il lunghista junior Stefano Braga (Atl. Piacenza) che, dopo il 7,54 della scorsa settimana, oggi arriva a 7,45, mentre al femminile la tricolore assoluta Tania Vicenzino (Esercito) supera 6,27 a 6,04 Elisa Zanei (GS Valsugana Trentino). Nel triplo si impone la torinese Eleonora D’Elicio (Fiamme Azzurre), 13,13, con l’allieva Ottavia Cestonaro (Atl. Vicentina) terza con 12,52. Nell’analogo concorso maschile 15,76 per Michele Boni (Aeronautica). Nell’asta 5,35 per Matteo Rubbiani, stessa misura valicata dal compagno di club Marco Boni (Aeronautica), con Giorgia Benecchi (Esercito) a quota 4,20 tra le donne.

Paolo Dal Soglio (Carabinieri) ha nobilitato la terza e ultima prova del Trofeo Carla Sport – Coppa Carlo Gamberini. Sabato 11 febbraio, nel mini-impianto coperto di Schio (VI), il quasi quarantaduenne vicentino ha lanciato il peso a 18,90, miglior prestazione italiana di questo primo scorcio di stagione. Dal Soglio ha aggiunto 20 centimetri alla prestazione realizzata il 28 gennaio sempre a Schio: era dal 2009 che non si esprimeva su questi livelli. Sul podio anche il veronese Marco Dodoni (Forestale/18,21) e Andrea Ricci (Sport Club Catania/17,58). Primato personale per l’allievo padovano, specialista del disco, Andrea Caiaffa (Fiamme Oro), andato per la prima volta oltre la soglia dei 17 metri (17,19) con il peso da 5kg.

Oggi, al PalaBernes di Udine, in batteria, 60 metri in 6.84 per l’azzurro della 4×100, argento europeo e record italiano a Barcellona, Roberto Donati (Esercito). Nello sprint femminile in evidenza la junior della Brugnera Friulintagli, Elisa Paiero, 7.62 in finale (7.71b). Al PalaDozio di Saronno (VA) nella seconda giornata dei Regionali assoluti e promesse della Lombardia, 1,83 nell’alto per la promessa Chiara Vitobello (Camelot) e 15,86 nel triplo per Stefano Magnini (CUS Laghi Varese). Nello sprint Elena Sordelli (Camelot) con 7.64 (7.61 in batteria) si è aggiudicata i 60 femminili. Sabato 11 febbraio, a Vienna, Martina Amidei (Cus Torino)quinta sui 60 metri con 7.57 (7.63 in batteria), mentre sui 400, 56.04 di Anna Laura Marone (Esercito) e 47.46 di Marco Moraglio (Aeronautica).

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>