Cronaca — 09 settembre 2008

Più che una corsa, più che una gara, è stata la festa dei bambini. Gli organizzatori, il Comitato dell Sagra di paluello, alle prese con la 5^edizione sono riusciti nel loro intento principale, ossia quello di portare a provare la corsa a tanti giovani. E cosi è stato.  Già nelle fasi del ritrovo si è notato un movimento insolito tra i banchetti delle iscrizioni dove gli addetti hanno impiegato più del dovuto il tempo per permettere ai giovanissimi d’iscriversi. L’iscrizione gratuita ha dato diritto a ricevere un buono per la consumazione di un primo ed una bibita presso lo stand gastronomico della festa paesana inoltre le premiazioni ricche e per tutti sono stati gli ingredienti del coinvolgimento sportivo. La presenza dei giovanissimi ha fatto si che anche il pubblico fosse numeroso con presenza di genitori, nonni ed amici , pubblico che ha fatto da spettatore anche per le batterie degli amatori. Sarebbe difficile elencare tutti i giovani e quindi un plauso a tutti quei genitori che hanno voluto far partecipare i loro figli a questa simpatica manifestazione.


Alle 19,50 hanno preso il via le gare amatoriali e le prime a partire sono state le categorie femminili dove la Fioretta Nadali ha dato dimostrazione della classe che ha ancora da vendere, tuttavia non hanno demeritato Carla Faggian, Mariella Saccora e Venusta Carpentieri.


Dalla seconda batteria sono state le categorie maschili ha contendersi la vittoria. Il primo vincitore è stato il mai domo Giuliano Barizza, portacolori del Pettinelli, che è passato in solitaria al termine del primo dei due giri per poi allungare il distacco nei confronti dei diretti avversari, Roberto Orlandini e Ivano Marcato.


Nella batteria successiva la vittoria l’ha conquistata  Fiorello Sarto forte di un allungo finale irresistibile. Il tempo finale poi la dice lunga anche sul valore della prestazione , valore che deve essere riconosciuto anche a Giancarlo Lideo e Lorenzo Andreose giunti alle spalle.


A seguire hanno preso il via gli atleti dai 40 ai 49 anni divisi in due categorie e qui la sorpresa è stato Stefano Uva che è partito deciso e del quale il gruppo in un primo momento si è disinteressato credendo che sarebbe andato preto in acido. Purtroppo il gruppo si è sbagliato e Stefano ha fatto una gara di testa dall’inizio fin quasi sotto il traguardo. Dietro è stato Lance Crochane, l’australiano che abita ad Este, ha dare innesco al recupero, seguito da Mauro Irrera , Luigi Bacco e Giuseppe Canton, leggermente più distanziati Giovanni Schiavo,Ennio Mezzalira e Claudio Trevisan. Mentre alla penultima curva  Crochane e Irrera si sono portati sotto ad Uva dietro rimontava energicamente Schiavo. Sul traguardo  tuttavia è solo Crochane  che precede Uva seguito da Irrora sotto l’arco d’arivo.


Nell’ultima batteria gara di testa dei due atleti dello Sporting  Club Noale ,Massimo Pastrello e Daniele Fiotto  con Marco Faccini della Libertas Mira fino a 200 metri dal traguardo per poi andare a guadagnare il gradino più alto del podio con un allungo prepotente Pastrello


A chiusura ‘Il Miglio Paesano’ che ha visto  come vincitore Roberto Gastaldi su Alberini Alberto


La manifestazione ha dovuto parte del successo anche alla voce dello speacker che fintanto che parla non ce lo troviamo come avversario, perché se è bravo a fare lo speaker è ancora più bravo a fare l’atleta.


Solo un consiglio ad un’organizzazione sempre attenta ai dettagli: il prossimo anno , nelle curve, ossia ai giri di boa oltre alle transenne posizionerei un uomo introno al quale tutti debbano girare e no aggrapparsi, come questo anno è successo .


Sul sito http://www.amatorichirignago.com/ ampio servizio sulle gare giovanili.


 


 

Autore: Giovanni Schiavo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>