Curiosita HOME PAGE — 15 maggio 2012

Il Consiglio federale, riunitosi questa mattina a Roma, ha approvato il bilancio consuntivo 2011. L’esercizio si è chiuso con un avanzo di gestione di circa 546.000 Euro, frutto dell’azione di contenimento della spesa messa in atto sia al centro, sia da parte degli organi territoriali, in applicazione delle direttive del CONI ed alla luce del difficile clima vissuto dal paese in questa fase. Il risultato, certamente positivo, copre le necessità per l’esercizio 2012, e preserva il patrimonio della Federazione per i successivi esercizi finanziari. Successivamente all’approvazione del consuntivo 2011, il Consiglio ha varato la prima variazione al preventivo 2012, per complessivi 316.400 Euro, frutto in larga parte (190.000 euro) dei maggiori ricavi derivanti dalla sottoscrizione del contratto con la RAI per la cessione dei diritti televisivi. Proprio su questa materia si è poi espresso il Consiglio, approvando i criteri per l’attribuzione dei contributi sui diritti tv agli organizzatori di manifestazioni. Il monte complessivo di 190.000 Euro verrà ripartito secondo queste quote: 95.000 Euro agli organizzatori della pista; 66.500 Euro a quelli della strada; 9.700 Euro per il cross; 10.000 Euro per manifestazioni federali; 8.800 Euro per interventi speciali da determinare a fine stagione

Varato un nuovo regolamento che assegnerà, a partire dal 2012, premi in denaro alle società di primo tesseramento ed ai tecnici “nativi” di atleti vincitori di medaglie ai Giochi Olimpici, ed ai Campionati del Mondo ed Europei assoluti outdoor su pista. Premio che si somma a quelli già esistenti, destinati agli atleti stessi ed ai loro tecnici personali. L’obiettivo, come dichiarato nella delibera, è quello di riconoscere e premiare il lavoro di ricerca del talento, riconoscendo alle società ed ai tecnici di base il valore di questa importantissima funzione. Per il 2012, ovviamente, l’obiettivo è l’Olimpiade di Londra: le società di primo tesseramento, ed i tecnici nativi, di vincitori di medaglie d’oro, otterranno un premio di 2.000 Euro ciascuno (ridotto della metà per l’argento ed il bronzo).

Il Consiglio ha poi dato piena espressione all’intendimento della presidenza di lanciare un bando per l’assegnazione di premi per giovani tecnici, da impegnare nell’aggiornamento culturale, che sarà gestito in collaborazione con l’Assital. Il bando, del valore complessivo di 20.000 Euro, ha lo scopo di individuare quattro tecnici di età compresa tra i 26 ed i 40 anni, al fine di sostenere la loro partecipazione a convegni tecnici, seminari o stage all’estero. Verranno presi in esame i seguenti requisiti: conoscenza della lingua inglese; conoscenze relative alla metodologia di allenamento e alla metodologia di insegnamento; capacità di divulgazione; titoli di studio (laurea in scienze motorie o diploma ISEF; laurea specialistica in scienze motorie sportive). I particolari del bando saranno pubblicati al più presto nella sezione Studi e Formazione del sito internet Fidal.it.

Per quanto riguarda i Regolamenti Invernali 2013, il Consiglio ha deliberato di modificare la norma relativa alla composizione delle squadre partecipanti alla Finale nazionale del Campionato di società di cross, cancellando l’obbligo di schierare almeno un atleta della categoria Promesse (non obbligato a completare la prova).

Approvati infine la nuova versione del Regolamento dei Tecnici di atletica leggera (di prossima pubblicazione sul sito Fidal.it), ed il nuovo testo della convenzione con la Federazione Italiana Cronometristi.

Ufficio Stampa FIDAL

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>