Curiosita slide — 12 maggio 2014

coniCon questo articolo vorrei rendere partecipi tutti i lettori della piacevole ed entusiasmante esperienza che mi ha coinvolto nelle ultime settimane. Questa, oltre ad arricchirmi ed insegnarmi piccoli ed indispensabili gesti di autodifesa, ha permesso di affacciarmi a nuove e terribili realtà che per fortuna non hanno fatto parte del mio vissuto. Si tratta della violenza sulle donne, tema molto importante e sentito negli ultimi tempi di cui quasi quotidianamente, purtroppo, si sono interessate le cronache. Il nostro Stato Legislatore, ha emanato negli ultimi tempi leggi più severe in merito ad abusi e violenze ai danni delle donne.

Frequentando il corso, inoltre, ho potuto constatare che nonostante gli sforzi continui profusi dalla giustizia e dalle forze dell’ordine tutte, ciò  non è ancora sufficiente a garantire la sicurezza delle vittime di soprusi e violenze domestiche e non. Importante è anche dare i rudimenti di autodifesa che, oltre a garantire una prima protezione, permettono di acquisire un minimo di autostima, indispensabile a porsi nei confronti dell’aggressore con la consapevolezza di poterlo affrontare e contrastare.

Lì ho conosciuto persone interessanti e simpatiche con cui ho condiviso esperienze e trascorsi a volte drammatici. Chi ha assistito impotente alla violenza familiare su amiche o colleghe, chi ancora non è riuscito a superare la frustrazione per essere riuscito solo in parte ad aiutare un alunno in evidente stato di violenza e abuso e chi … ancora, subisce violenze psicologiche o fisiche e non è in grado di liberarsene.

A tale proposito il M° Mario Dell’Aquila ( Componente Commissione Nazionale Jujitzu FIJLKAM e Fiduciario Regionale Jujitzu e MGA per la Campania  6° Dan FIJLKAM di Jujitzu), insieme al Provveditorato agli studi di Napoli, alla Questura di Napoli, al CONI, alla Scuola Regionale dello Sport, ha strutturato un corso teorico – pratico che consentisse alle docenti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Napoli, di acquisire i primi rudimentali strumenti per la difesa personale.

Al Palargine di Ponticelli si è tenuta la parte pratica del corso, durante la quale il M° Dell’Aquila, insieme ai suoi collaboratori, ha saputo coinvolgere tutti i partecipanti prendendo in esame la difesa personale attraverso l’utilizzo di tecniche delle diverse discipline del Judo, Aikido, Karate e Ju Jitsu raggruppate nell’ MGA (Metodo Globale di Autodifesa) della FIJLKAM, un programma tecnico multidisciplinare ideato per fornire ai suoi praticanti un valido sistema di difesa e che si basa sui principi di flessibilità e cedevolezza su cui si fondano tutte le arti marziali. Rappresenta una equilibrata sintesi delle tecniche più efficaci derivate dalle discipline di combattimento volte alla difesa, trasformando a proprio vantaggio le energie impiegate dall’aggressore.

A questo scopo alcuni Maestri, presenti per l’occasione, hanno collaborato con il M° Dell’Aquila nella presentazione di applicazioni di difesa personale attraverso l’uso di queste tecniche.

Hanno rilasciato un’intervista vocale : Mario Dell’Aquila, Muoio Gabriele, Lucio Maurino. Quest’ultimo vanta il seguente palmares :

Cint. Nera 5° dan di Karate e 1° dan Ju Jitsu FIJLKAM

5 volte Campione del Mondo di KARATE WKF- specialità Katà a squadre

 13 Campione d’Europa di KARATE EKF – specialità Katà a squadre

 oltre 30 titoli Italiani FIJLKAM nelle specialità del Katà e del Kumite

 Atleta della Nazionale Italiana FIJLKAM dal 1990 e del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle (Guardia di Finanza) dal 1993

Laurea specialistica in Scienze delle Attività Motorie Preventive e Adattative – Università di Napoli Parthenope

Allenatore CONI di IV Livello Europeo per le Federazioni Sportive Nazionali (FSN) e Discipline Sportive Associate (DSA)

3° livello MGA (metodo globale autodifesa) FIJLKAM.

 

Inoltre ci sono stati forniti dei recapiti e numeri di strutture di assistenza e la possibilità di seguire gratuitamente un corso di autodifesa (per sole donne) in  più siti dislocati su Napoli e provincia.

 

NUMERO SPECIFICO ANTIVIOLENZA 1522

TELEFONO ROSA 081 668691

ASL NA1 (LORETO1) SPORTELLO ANTIVIOLENZA 081 2542701

SPORTELLO ASCOLTO 081 4107138

Penso che questa sia una delle più belle e utili iniziative promossa dal CONI e consiglio chi ne avesse bisogno di farci un pensierino perché noi donne non dobbiamo mai sottometterci né sminuire la nostra personalità, non dobbiamo permettere a nessuno di usarci violenza. Nessun rapporto prevede maltrattamenti di qualsiasi genere, non esiste forma d’amore che giustifica calci, pugni o anche solo violenza psicologica.

 

interviste a Mario Dell’Aquila e Gabriele Muoio

 

 

 

Per Podistidoc
Marilisa Carrano

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>