Cronaca — 20 dicembre 2008

Clicca per l'immagine full sizeBellissima la realtà del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito a Roma, città militare della Cecchignola. Una realtà di cui sapevo l’esistenza ma che ho avuto l’opportunità di vivere direttamente in occasione della festa Annuale della Sezione Atletica del Centro Sportivo che ho avuto l’opportunità di presentare giovedì scorso (18 Dicembre). Presentare la serata è stata una gran bella emozione, così come bello è stato, complice una due giorni di sole, vedere allenare atleti dal grande valore: molti dei quali giovanissimi e tutti proiettati verso un gran futuro a livello mondiale.
Il Maggiore Fabio Martelli ha coordinato al meglio l’intera serata di premiazione, con al suo fianco la puntuale collaborazione di Cristian Gaeta, per una volta non in veste di atleta.
Bellissimo il Teatro che ci ha accolti, praticamente pieno in tutti i suoi posti.
5 atleti olimpici: Vincenza Sicari (Maratona), Elena Romagnolo (Siepi), Elisa Cusma (800mt); Anita Pistone (100 e staffetta), Filippo Campioli (alto) sono stati giustamente festeggiati per le ottime prestazioni di Pechino. Non è mancata la proiezione verso il futuro. Uno stellare Daniele Meucci (23 anni, 4 migliori prestazioni Italiane assolute nell’anno: 3000 indoor, 5000 mt, 10.000 e Mezza Maratona), Lukas Rieffeser (22 anni, 800 in 1’46’12 in occasione del Golden Gala) e Marco Salami (7’59’99 sui 3000 e tanta simpatia). 
Grandissime presenze in sala: primo tra tutti il Generale di Divisione Massimo De Maggio. Generale De Maggio giustamente orgoglioso dei suoi ragazzi e del grande successo del Progetto Esercito-Giovani, da lui voluto, che ha aperto le porte dell’Esercito al mondo giovanile. Si pone le basi per creare talenti direttamente in casa. L’orgoglio per i risultati raggiunti non poteva che riguardare, giustamente, anche il Colonnello Paolo Pavano, capo sez. Attività Sportiva dello Stato Maggiore Esercito e Presidente della Società Centro Sportivo Esercito. Stesso discorso per il Tenente Colonnello Michele di Paolo (Comandante Centro Sportivo Olimpico Dell’Esercito) e per il Tenente Colonnello Walter Borghino (Comandante Reparto Agonistico).
E poi l’emozione dei capitani delle squadre femminili e maschili: Clicca per l'immagine full sizeDaniela Graglia, Gianmarco Buttazzo. La presenza di Giorgio Calcaterra e Mario Fattore quali ospiti premianti. E con loro il ballerino Kledi Kadiu, la cui sensibilità è stata rivolta soprattutto ai ragazzi autistici dell’associazione Pintus. Una bella esibizione di Scherma, con la bravura di Mara Navarria e Francesca Boscarelli.
Le emozioni che hanno caratterizzato la splendida serata sono state ancor più esaltate dai bei filmati proposti. Gli applausi finali hanno reso ancor più magica l’atmosfera, tanto da trovare non poche lacrime sul volto delle ragazze finaliste Olimpiche.




Un gran Team quello dell’Esercito. Grandi risultati nel 2008 e, viste le premesse ed i talenti in campo, il 2009 sarà ancor più esaltante.


 


  

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>