Atletica News slide — 15 novembre 2013

Bruno ZauliSaranno il presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente della FIDAL Alfio Giomi a fare da padroni di casa venerdì 6 dicembre per la celebrazione, a cinquant’anni dalla scomparsa, di Bruno Zauli, indimenticato dirigente sportivo mancato il 7 dicembre 1963. Zauli fu un illuminato segretario generale sia del CONI che della IAAF e poi presidente della FIDAL dal 1946 al 1957. Ricoprì anche il ruolo di Commissario Straordinario della FIGC. Ideatore della Coppa Europa per nazioni e fondatore della Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia, a lui si devono la rifondazione dello sport italiano nel dopoguerra e l’introduzione della pratica sportiva nei programmi scolastici. La cerimonia si terrà alle ore 12 nel Salone d’Onore del CONI a Roma alla presenza del segretario generale del CONI Roberto Fabbricini e ospiterà la consegna del Premio Bruno Zauli: assegnato come sempre ad un atleta della Federazione Italiana di Atletica Leggera e ad un atleta (o squadra) di un’altra Federazione che si siano particolarmente distinti, il riconoscimento sarà conferito sia per il biennio 2009-2010 che per quello 2011-2012. Sarà anche l’occasione per consegnare i premi giornalistici dedicati ad Alfredo Berra e a Paolo Rosi destinati alle migliori firme sportive della carta stampata e della radio o televisione

ufficio stampa fidal

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>