TuttoCampania — 29 settembre 2012

Valle di Maddaloni: l’imbarazzo della scelta. Il bello dell’imbarazzo, quando si è chiamati a dover decidere tra due splendide gare, proposte nell’ambito dello stesso evento. E che evento!

Il 28 ottobre Alessandro de Lucia e la Podistica Valle, di cui è presidente, ci proporranno infatti un’opzione di quelle che lasciano il segno: la classica 12 km della Maratonina della Mela Annurca (gara dell’anno per podistidoc.it per il 2011) e la 25 km Vanvitelliana. Due proposte, due meraviglie organizzative che sono anche il risultato di quanto di bello, anno dopo anno, Alessandro e il suo team sono stati capaci di offrirci. Nel marzo 2011, grazie proprio a quanto fatto negli anni, i comuni della zona affidarono alla stessa organizzazione la realizzazione dell’evento podistico finalizzato al festeggiamento dell’unità d’Italia, proprio nel giorno della festa: il 17 Marzo 2011. In scia di quanto di bello ed emozionante realizzato allora (e del rinnovvato successo della Maratonina proposta a fine ottobre dello stesso anno) ecco che i comuni di Valle di Maddaloni e di Sant’Agata dei Goti hanno nuovamente, e giustamente, voluto assegnare alla Podistica Valle il compito di festeggiare, correndo, i 250 anni dell’acquedotto Carolino. Un appuntamento di estrema importanza, visto anche che i ponti Vanvitelliani, Cuore architettonico  dell’acquedotto, sono riconosciuti universalmente quale Patrimonio Mondiale dell’Umanità, così come del resto anche il centro storico di Sant’Agata dei Goti, che gli atleti attraverseranno se partecipanti alla 25 km.

Mi piace, e mi piace tanto, che l’organizzazione della Podistica Valle sarà coadiuvata anche dall’operatività di altri team Casertani, cugini al team di Alessandro de Lucia: gli Amici del Podismo Maddaloni e la Road Runners Maddaloni. Una sinergia che purtroppo è rara da altre parti, e che invece a Valle la si ottiene, anche grazie alla solare personalità del Presidente De Lucia e dei presidenti dei team collaboratori.

12 0 25 km: una scelta non facile ma che in entrambi i casi garantirà emozioni a non finire. In tanti portano dentro quella vissuta lo scorso anno al passaggio sui Ponti, in tanti potranno riviverla il 28 ottobre.

Il 28 ottobre a valle di Maddaloni per rivivere le emozioni, e persino esaltarle.

Per approfondire: http://www.podistidoc.tv/annurca.pdf

 

Share

About Author

Peluso

  • carlo boccia pozzuoli marathon

    Sarebbe opportuno pubblicare il percorso,almeno della 25km,per conoscere in anticipo,si vi è inserita la salita che porta al ponte dell’acquedotto Carolino.
    Chi ha partecipato l’anno scorso alla 12 km sa di cosa sto parlando.
    Sinceramente fare 25 km, con dentro una salita ,di circa 1500 metri, che va oltre il 15/20 % di dislivello,è preferibile essere preparati in anticipo.
    Grazie.

  • Albert

    anch’io sono in attesa di conoscere le difficoltà del tracciato sulla 25 km, atteso che è una buona prova in prossimità della maratona.

  • SALVATORE ALBRIZIO NAPOLI NORD MARATHON

    dai carlo sei un tipo che non molla mai,qualsiasi dislivello non ti fa’ paura,un abbraccio salvatore.

  • Per una gara di 25 km è giusto che sia pubblicato anche il percorso, perché chi vi prende parte possa essere ben preparato, vista la distanza impegnativa. Vedo, invece, che c’è molta ritrosia nel pubblicare il percorso delle gare, in particolare quelle di 10 km, come se sapere su quali strade correre potesse essere un vantaggio per qualcuno e, quindi, deve essere un segreto fino all’ultimo. Aspettiamo con fiducia!

  • Marco Cascone

    Ciao a tutti. Non ho la planimetria del percorso della 25 km ma ho visto tutto il percorso. Carlo, puoi stare tranquillo: nella 25 km non c’è la salita alla quale fai riferimento. Il percorso è scorrevole, con lievi ondulazioni e una sola salita impegnativa (di circa 500 metri) nella seconda parte del tracciato. Migliore test pre maratona è difficile trovarlo, così come la gara è perfetta per chi voglia saggiare una distanza superiore alla classica 21 km, oltre al fatto che è gara organizzata dalla Podistica Valle (garanzia di qualità) e si corre su strade molto belle e si attraversa sant’agata dei goti e il ponte Vanvitelliano. Da fare, senza dubbio!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>